Vai al contenuto

Guest1234

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Guest1234

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Ciao a tutti! Mi rivolgo a voi perché ho bisogno di un consiglio. Per motivi che non vi sto ad elencare durante il periodo dell’adolescenza sono stata sottoposta a visite periodiche dallo psicologo. La situazione però era complicata: inizialmente iniziai con una psicologa in privato che però adottava tecniche decisamente non adatte al mio tipo di problemi di conseguenza mi sono recata presao il consultorio e mi è stata assegnata una psicologa. Per due mesi mi ha seguita, poi è entrata in maternità e io non l’ho mai più sentita. Dopo mesi, quando ormai mi ero rassegnata all’idea di arrangiarmi sono stata chiamamta da una psicologa dello stesso distretto che aveva ripreso in mano i casi dell’altra psicologa. Questa volta mi sono trovata estremamente bene, poi però ha cominciato ad avvisarmi all’ultimo che non poteva, non la vedevo per settimane per poi doverla aspettare perché sempre estremamente in ritardo finché non mi sono resa conto che averci a ce fare mi metteva più ansia che non andarci dato che ogni volta le mie speranze di poter finalmente avere qualcuno con cui sfogarmi venivano deluse cinque minuti prima dell’orario stabilito della visita (oltre che fare viaggi per niente). Per un anno non ho avuto più contatti con psicologi o quant’altro finché per un attacco di panico non sono finita al pronto soccorso, poco dopo aver compiuto 18 anni. Sono stata assegnata poi ad una psichiatra dell’ospedale con cui finalmente mi trovavo bene. Ottima persona, affidabile e decisamente utile al mio problema. Ovviamente però come tutte le cose belle è durata poco perché dopo qualche mese mi annuncia che sarebbe stata trasferita in un’altra città perché avevano accettato una domanda di trasferimento da lei fatta qualche anno prima. Ora sono anni che non vado e per quanto io stia abbastanza bene e riesca ad andare avanti lo stesso sento davvero il bisogno di avere qualcuno con cui poter parlare perché nel momento del bisogno devo affrontare tutto da sola, non ho nessuno a cui chiedere aiuto. Studio all’università e la pago lavorando in un bar le sere e i weekend quindi non posso assolutamente permettermene uno privato e a quanto pare finite le superiori non esiste alcun istituto pubblico che fornisca assistenza psicologica... Avete idee su come possa fare? Ne ho veramente bisogno...
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.