Vai al contenuto

chiaraconte

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

chiaraconte's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

0

Reputazione comunità

  1. chiaraconte

    Tornerò "normale"?

    Buonasera, sono una ragazza di 21 anni e oggi, di impulso, mi sono iscritta qui. Vorrei raccontare la mia situazione, e magari vedere che non sono l'unica a soffrire. Ad ottobre, la seconda settimana che frequentavo una nuova università, mentre ero sulla metropolitana, ho avvertito forti fitte allo stomaco e un senso di disorientamento/voglia di fuggire. All'inizio l'ho attribuito ad una probabile influenza intestinale. Passati dieci giorni questa sensazione non mi abbandona (nel frattempo non sono più andata in università nè preso mezzi di trasporto) così mi viene in mente che potrebbe essere un malessere collegato ad una sorta di ansia. Sì, ma quale? E, perchè? Già, io non ho mai sofferto di ansia in nessun caso, nemmeno per esami o operazioni, son sempre stata una ragazza estroversa e senza paure. Da lì la situazione è precipitata, nel giro di un mese mi sono chiusa in casa e non volevo uscire, ero sempre più triste e demotivata. Fortunatamente, questo periodo dopo poco si è alternato ad un periodo di quasi pace mentale (periodo da dicembre a fine gennaio) poi di nuovo il down (down inteso come lieve depressione e crisi ansiose). Questo down a seguito di complicanze in famiglia, penso. Fatto sta che i miei attacchi d'ansia si son fatti più pesanti e devo mettere tutta me stessa per non sprofondare. Noto anche che, prima che mi venga il ciclo, noto un incremento di fasi ansiose. Ora, per fortuna, so gestirle poco meglio ma sento di non essere più la ragazza spensierata di prima. Non riesco più ad uscire da sola, prendere i mezzi da sola o insieme a qualcuno senza farmi venire le crisi di ansia. Penso anche che, in molta parte, sia molta parte ansia anticipatoria, anche perchè una volta che faccio quell'azione che temevo l'ansia quasi scompare. Purtroppo uno psicologo non me lo posso permettere, quindi cerco di farcela da sola e con l'aiuto di mia mamma che sa tutto. Ho provato anche "rimedi naturali" quali integratori ed erbe. Ma penso sia tutto un placebo ,a dire la verità. Detto ciò, io non so più cosa fare. Ho paura di non riuscire più a godermi la vita, andare a lavorare, crearmi un futuro. Per dire, ho anche paura ad andare a fare la spesa! E' davvero frustrante e demotivante questa situazione per me, mi piacerebbe leggere dei pareri diversi dal mio, così da allargare i miei orizzonti. Se siete arrivati qui in fondo, vi ringrazio per l'attenzione.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.