Vai al contenuto

Pubblicità

Anita02

Membri
  • Numero contenuti

    1
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Anita02

  • Rank
    Nuovo utente
  1. I miei genitori si sono separati. Separazione...cosa vorrà mai dire separazione? Ormai quasi sembra una moda separarsi... Come viene vista? Come viene vissuta? Dai diretti interessati, dai figli, dagli amici, dai parenti... Come? Ognuno la vive e la pensa in modo diverso... Per me la separazione è una tortura, come se mi stessero uccidendo piano piano da dentro... Mi tengo tutto dentro...non dico nulla e cerco di nascondere il dolore... Ed è nei momenti di solitudine che faccio uscire tutto ciò che ho dentro... Parlo, urlo,piango...fino a che non sono esaurita, finché non ho più nemmeno una lacrima da versare... Così che poi nei momenti critici riesco a non piangere... Chi mi conosce bene, chi sa guardarmi con i giusti occhi, capisce che non sto bene... Ma si dividono in chi te ne parla e chi si tiene per se la scoperta. Forse non sanno quanto è bello sentirsi dire "come stai?" e al tuo bene sentirsi dire "non è affatto vero...racconta". È un momento bellissimo, ti senti capita... ti senti scoperta ma al sicuro... Scoperta ma al sicuro... È una sensazione veramente bellissima... Come un senso di libertà... Come se potessi liberati di tutto, anche se magari non lo fai... " tranquilla lo supererai" tutti dicono così... Ma che ne sapete voi di cosa posso o non posso superare io? Cosa? Niente! Voi non siete me... E si ops ho 15 anni mi dite devi ancora crescere... Si è vero, verissimo, ma in queste condizioni ti rendi conto di cosa riesci o non riesci a fare... E questa cosa non riesco a farla...non riesco ad accettare, a diventare cosapevole che ormai è così, non riesco. Quindi devo conviverci, chissà per quanto...ma bisogna dire che questo coinquilino è un mostro....cerca sempre di rapirmi e farmi sprofondare con lui negli abissi più bui... Cerca di uccidermi... E così anche conviverci con la separazione diventa quasi impossibile... Cosa fare quindi? Niente. Non si può fare niente... Solo soffrire in silenzio, o urlando è indifferente... Sempre sofferenza è. Eh beh credo che il dolore sia il peggior nemico della vita...perché la lacera...la fa in brandelli...fa venire voglia di smettere di soffrire e sapete cosa intendo. Ma come si può far una cosa simile...? E gli altri? Soffrirebbero per me, mettendo fine alla mia sofferenza ne creerei altre...
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.