Vai al contenuto

Pubblicità

Rivoluzione delle Specie

Membri
  • Numero di messaggi

    4
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Rivoluzione delle Specie

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Scrivo per una questione a dir poco problematica. Sto cercando di aiutare la mia compagna a rendersi autonoma nelle decisioni personali e della famiglia. Lei ha vissuto con una madre alcolizzata che non l'ha aiutata in nulla, ha subito un tumore e operata in età delle Medie scolastiche, sua madre è andata in crisi ed è stata affidata al SS, da quel momento ha subito un pressante trattamento di omologazione e alienazione al sistema sociale. Questo l'ho capito negli anni, poiché si fida più di quello che gli impone il SS che della mia famiglia che l'ha accolta e sostenuta in tutto. Il problema suo è interpersonale, quando accumula troppi nervosi, non li scarica dentro di sé, perché è stata abituata in comunità a sfogarsi sugli educatori che sono li apposta per ascoltarla, ma non per dargli una dritta precisa e duratura, anche perché gli educatori cambiano di giorno in giorno. Dopo 5 anni di convivenza, ancora non riesce a capire come deve ragionare, se gli dici qualcosa, anche in modo calmo, tende ad abbandonare tutto, questo è il comportamento adolescenziale delle ragazze in comunità, non è l'unica che è stata alienata e nemmeno la prima. Io chiedo un consiglio, poiché mi dicono tutti che serve pazienza e amore. A mio avviso oltre ad amore e pazienza, serve uno specialista privato bravo che la aiuta, perché un compagno e famiglia arrivano a un certo punto, poi andando oltre si diventa psicologo e non va bene, io non posso essere il padre, sono il compagno. Abbiamo dei figli insieme.
  2. Ti comprendo, io stesso avevo due amici che ho dovuto lasciare perché a parte il dialogo banale e povero di idee, maanche il fatto che erano un pò arcaici come comportamento. Per uscire dall'isolamento serve qualcosa di alternativo, negli anni ho compreso che le solite cose non invogliano le persone, poiché abituate a sentirsele dire e ci si ritroverebbe in ogni caso a dover fare i conti con un gruppo già unito, sto parlando di sport, associazioni, corsi, ecc. Per ovviarea questi problemi potrei dirti la politica, apri tu un'associazione alternativa, metti da parte dei soldi e prova ad aprire un piccolo locale in una grande città. Magari qualcuno trovi, fai palestra, magari qualche donna ti si avvicina di più. Il problema è a livello interpersonale, sapere comunicare col tono di voce adeguato, gestualità consone alla normalità della società, ecc. E' un lavoro lungo modificarsi dentro, ma va intrapreso, magari ocn l'aiuto di uno psicologo.
  3. Io sono passato attraverso molti passaggi mentali nella mia vita e ormai posso affermare di sapere come si deve parlare e comportarsi con le persone, anche se ho rimasto come base il carattere che hai tu. Io avevo la tua idntica situazione, non siamo i primi e non saremo gli ultimi. Ti dico come fare, puoi seguirmi o no, l'importante è che provi a far come dico, poi vedrai... cambierai. Prima di tutto non dobbiamo essere massa, ognuno ha le sue caratteristiche, se tu sei diverso e ti prendono di mira, questo è derivante dal tuo isolamento. Il problema è che sai poche cose, un motivo in più per iniziare a informarti su ogni cosa che esiste, si parte dai libri di diritto, poi si passa ai codici, così sai la lege, intanto alterna diritto con le tecnologie, saprai le novità tech di divertimento, più gettonate come argomento per gli adolescenti, oggi i lweb ti fa vedre tutto o quasi. L'importante è sapere come parli, è un fatto mentale, anch'io pensavo di essere matto, invece mi sono accorto che ero immaturo, ho risolto iniziando a fare le mie cose da solo, i miei affari da solo e capire se la persona davanti mi voleva fregare o meno, ragionando e informandomi nel web sono migliorato nella gestione degli affari. Invece, a livello interpersonale ho negato me stesso, ho accantonato chi ero, e mi sono dato una spinta con la nuuova intelligenza acquisita negli anni, a muovermi nell'iniziare una conversazione senza paura, mettendo in campo quello che so, magari deriso perché gli stolti non finiscono mai di esserci, ma ocnsapevole di aver detto una cosa vera e precisa. Il tuo problema è interpersonale, risolverlo è fare come ti ho detto, prova a fare, a gettarti nella ocnversazione, ma non aspettarti dai compagni una reazione, ora ti vedono così, difficilmente cambieranno idea, aspetta di cambiare compagnia e poi prova a fare ocme ho detto, vedrai che il tuo cervello cambierà, ci siamo passati tutti. Ultima cosa: non è obbligatorio fare massa, ti ocnsiglio di fare uno sport, anche imparare da oslo, come boxe o arti marziali, metti su il fisico, così se ti rompono, tu rompi loro, facendoti rispettare capirai.
  4. Ciao, sono Rivoluzione delle Specie e mi sono iscritto per iniziare un dialogo su vari temi della vita. Mi capitano varie questioni a cui voglio dare una risposta, principalmente sulla mia famiglia e me stesso. Spero di trovare un luogo intelligente e comprensivo. Cordialmente, RDS
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.