Vai al contenuto

Pubblicità

Sambecket5

Membri
  • Numero di messaggi

    2
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Sambecket5

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Ciao Massimo, guarda, la cosa migliore in questi casi é purtroppo chiudere la relazione senza contatti per molto tempo. Magari tra qualche mese chiederle come sta via e mail e vedere se risponde. E consigliarle uno psicologo Io ho avuto 2 ragazze con problemi, una bipolare, che ora per fortuna sta bene perché ha accettato il curarsi, con cui non mi son sentito per tanto tempo, e ora ogni tanto le scrivo . Lei ha la sua vita e il suo ragazzo L altra ragazza che ho avuto , una esperienza breve, purtroppo non si é curata e purtroppo due anni fa ho scoperto che si era tolta la vita. Non si puo aiutare chi non vuole essere aiutato vedi tu
  2. Buongiorno, con la mia ragazza. Premesso che é la mia seconda convivenza, questa ragazza le voglio molto bene, ha tante cose positive e la cosa piú importante mi ama tantissimo. Stiamo insieme da circa 2 anni, pero viviamo insieme da 4 mesi. Normalmente va tutto bene, tranne per il fatto che lei non ha pazienza e soffre di crisi di pianto. Questo deriva dallo stress da lavoro, che non trova oppure a cui non si adatta. Prima lavorava per una tipa in nero, la pagava poco e ultimamente la trattava male, quindi lei ha lasciato il lavoro in quanto spesso era nervosa e una settimana si e una no si metteva a piangere. Da febbraio ha cominciato un nuovo lavoro come venditrice, l unica cosa che ha trovato. Ma per ora non ha venduto nulla e visto che la pagano a commissione ovviamente non ha piu una lira. Sto pagando tutto io , spese appartamento e varie. E lei si sente male. Oggi é arrivata piangendo urlando e ha incominciato a dare pugni al muro. Al che mi son un po spaventato, altre volte aveva perso il controllo cominciando ad arrabbiarsi e piangere. Questo comportamento mi é sembrato non dentro la "normalitá" Quindi chiedo un consiglio, io le sto piu vicino possibile, ma é complicato perché in effetti di lavoro non ce n é.
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.