Vai al contenuto

Pubblicità

Lucyinthesky

Membri
  • Numero contenuti

    0
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Lucyinthesky

  • Rank
    Nuovo utente
  1. Scrivo qui perchè vorrei avere più opinioni. Il mio ragazzo mi ha contagiato con l'hpv dopo un tradimento. Abbiamo scoperto che il mio corpo già immonodepresso stava sviluppando cellule tumorali, dopo vari esami abbiamo scoperto che stava accadendo sia alla cervice che alla faringe. Il primo mese mi è stato molto vicino, poi, dopo l'inizio della cura, quando le controindicazione del farmaco hanno iniziato a palesarsi lui ha tentato di lasciarmi dicendo che non poteva convivere con i miei sbalzi d'umore. Gli ho fatto notare che questa cosa non la potevo comandare/gestire io, in quanto è un'azione involontaria che il mio corpo sviluppa in funzione di questa cura, che sapevamo sarebbe successo e soprattutto che non aveva senso lasciarmi per qualcosa con cui lui mi aveva contagiato. Sembrava aver raggiunto l'illuminazione, ma dopo un mese e mezzo la situazione si ripresenta. Ovviamente usa scuse diverse ma dopo ore di litigi il punto concreto torna ad essere quello. So che si sente in colpa per questo, tranne che in quell'occasione non gli ho mai detto che pensavo fosse colpa sua o cose così, però adesso mi trovo da sola, con due tumori e tutte le conseguenze che comportano. Onestamente non so cosa fare, chiunque mi circonda continua a ripetermi di andare avanti... ci arrivo da sola. Ma un conto è chiudere una storia "normale", un conto è gestire un abbandono che mi viene ricordato ogni giorno dal mio corpo, dai miei medici e da tutto il resto. Oltre noi due e un paio di mie amiche, nessuno sa di tutto ciò per altri motivi, non posso parlarne neppure con la mia famiglia (non sto qui a scrivere ma è così). Ora... Lui ha paura ma questo fuggire indica solo che non voglia prendersi le responsabilità e le conseguenze che derivano da un suo sbaglio... però anche io ho paura e credo di meritarmi una persona accanto in questo momento, perchè io non ho colpa di tutto ciò che mi sta accadendo. Pensavo di scrivere ai suoi amici o a sua sorella per farlo ragionare ma tutti mi dicono che è un passo totalmente sbagliato... voi che dite?
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.