Vai al contenuto

Pubblicità

Marco94

Membri
  • Numero contenuti

    3
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Marco94

  • Rank
    Nuovo utente
  1. "Sono stanco di vivere. Quando dico di essere stanco di vivere sono serio. Mi "piace" molto di più dire che sono stanca di vivere piuttosto che dire di voler morire. La voglia di morire è una conseguenza, nient'altro. Io voglio morire poiché sono stanco di vivere. Ma poi, su, ammettiamolo, io non so neanche cosa voglia dire vivere. In 25 anni non ho ancora scoperto cosa significhi. Mi sento come se voi, un bel giorno, abbiate deciso di avere un figlio, l'abbiate meso al mondo e fine. Come se fossi una bomboniera messa lì sullo scaffale. Mi sento come se la mia vita non fosse davvero mia. Come con le barbie che puoi aggiungere anche il papà alla storia; lui c'era, sì, fisicamente c'era ma era come se non ci fosse perché nessuno lo animava. Mi sento inanimato, ecco. Io questa vita non la sto vivendo, ci sto sopravvivendo. Non ha senso continuare con questo senso di vuoto, con questa infelicità. Il suicidio non è negativo. Perché continuare ad essere infelici? Perché fare terapie per cercare di cambiare le cose, non facendole fare il loro corso? Io, in fondo, in Dio neanche ci credo. Paradiso? inferno? E, seppure ci credessi, la storia che chi si toglie la vita è destinato all'inferno è una gran cavolata! "La vita è un dono di Dio" continuano a ripetermi. La vita non è né un dono, nè di Dio. La vita è mia e io decido per me, circa la vita e la morte. Spero anche che non ci sia la reincarnazione perché io un'altra vita non voglio averla. E il senso di insufficienza? Niente di peggiore. Niente di peggiore fino a quando non si giunge alla consapevolezza di essere niente. Alla consapevolezza che, ammesso che io viva, tra 10, 20 o 30 anni non sarò niente, non sarò fiero della mia vita e non sarò fiero di me. Il punto è che, nella vita, vorrei davvero trovare una persona che mi faccia sentire libero fiero, vivo. Una persona che non debba per forza amarmi. Voglio una persona che mi faccia credere che qualcosa di bello esiste anche per me, che la vita non è poi così brutta e che il mare in tempesta lo amano anche i marinai. Voglio una persona che per un giorno, un'ora o due secondi mi faccia pensare al fatto che se sono qui è perché un motivo per vivere ce l'ho anch'io. E' chiedere troppo? Mi accontento di poco, io. Mi basterebbe anche una persona triste quanto me a tal punto da farmi sentire capita. Perché, penso, alla vita si sopravvive solo quando si ha qualcuno che ci ama e ci capisce. Amore e comprensione come colonne portanti della vita. Magari le mie sono crollate per un disastro e magari qualcuno, un giorno, verrà a ripararle."...
  2. Marco94

    Voglio solo morire

    Siamo in 2 e molte persone non lo capiscono perché hanno tutto e si lamentano sempre mi chiedo spesso anchio perché sono nato... ps se hai trovato il modo dimmelo tanto peggio di così...
  3. Ciao a tutti sono un ragazzo di 25 anni. Mi chiedo cosa ce di bello nella vita se alla fine bisogna vivere nell inferno e riuscire a sopravvivere,pur sapendo di morire. Ne vale la pena affezionarsi ? Se perdi la persona che ti sta vicino cosa fai ? Se ti illude cosa fai ? Alla Fine rimaniamo sempre soli le persone ti aiutano solo per interessi. Siamo al mondo per soffrire e allora io mi chiedo xxxx come mai i miei genitori mi hanno creato per mettermi da parte come una bambola sapendo quanto la vita é dura complessa difficile.. pur sapendo che ci sono più dolori che gioie e sapendo che qualsiasi cosa fai non conterai più nulla... semplicemente non ne vale la pena di vivere per soffrire preferirei suicidarmi ma non ho la forza ne il coraggio perché se no non sarei qui... grazie per l ascolto...
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.