Vai al contenuto

Pubblicità

Cecilia97

Membri
  • Numero di messaggi

    2
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Cecilia97

  • Rango
    Nuovo utente

Ospiti recenti del profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Cecilia97

    Voglio morire

    Avere un rapporto sessuale non risolverà i tuoi problemi. Quello che dobbiamo fare è trovare il coraggio di non vergognarci di essere più fragili delle persone che ci stanno attorno. Non tutti riescono ad affrontare le difficoltà della vita in modo risoluto e rimettersi in piedi in un niente, per alcuni la difficoltà maggiore sta nel trovare la forza di provare a lottare e ci possono volere anni per farlo. Io sono come te, ho iniziato a stare male e ad isolarmi verso i 15 anni e da allora non sono più riuscita ad instaurare amicizie, il che mi portava a passare le giornate da sola. Ormai mi sono abituata così tanto alla solitudine che quando la gente cerca di avvicinarsi inevitabilmente allontano tutti. Gli ultimi anni di liceo ho iniziato a fare assenze su assenze perché non riuscivo più ad affrontare la minima difficoltà, per me ogni piccolo ostacolo diventava un muro invalicabile. Così ho lasciato la scuola e ho vissuto l'anno peggiore della mia vita sentendomi la peggio merda dell'universo, incapace di reagire alla vita. Dopo qualche anno sono riuscita a prendere il diploma e poiché i sensi di colpa per aver lasciato la scuola non mi lasciavano in pace, ho preso la decisione di andare all'università per ricominciare da zero in un'altra città. Che te lo dico a fare, mi sento ancora così, come se non fossi fatta per stare al mondo, come se non meritassi nemmeno di sprecare ossigeno. Quando sento le notizie di cronaca nera mi sento addirittura in colpa: perché loro che volevano vivere sono stati privati della vita e io che non sono capace di apprezzarla sono ancora qui? Ma nonostante tutto, mi rendo conto che oggi sono più forte e che riesco ad affrontare cose che prima non avrei mai immaginato di affrontare. Quando guardo indietro e mi rendo conto di aver fatto un passo in avanti, anche se piccolo, ciò mi dà coraggio e mi mantiene ancorata a questa esistenza. So che non passerà mai, qualunque scelta o svolta possa prendere la mia vita mi porterò dietro questo macigno che si chiama depressione. Non c'è niente che possiamo fare se non accettarla come una parte di noi e imparare col tempo a volerci bene e trattare noi stessi piuttosto che con odio, come tratteremmo un amico caro che soffre: con comprensione e gentilezza. Se solo ci riuscissimo sempre.
  2. Cecilia97

    Sei più

    Aeiouy cok iyi
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.