Vai al contenuto

Camomilla96

Membri
  • Numero di messaggi

    5
  • Registrato dal

  • Ultima visita

messaggi di Camomilla96

  1. Le malelingue sono ovunque... lo so. Ma il trasferimento potrebbe essere un modo per togliersi dalle scatole quelle donne pettegole. 

    La nostra nuova casa, sarà abbastanza isolata, alla fine di un vicolo cieco, perlopiù disabitato. Almeno ho la possibilità di non vivere malelingue da parte dei nuovi vicini. Poi per il lavoro posso riorganizzarmi...

    Spero che lìi pettegolezzi non nascano. 

  2. Sì mio marito è una brava persona, abbiamo fatto le cose con calma, lui ha sempre rispettato i miei tempi, ed appena mi ha visto pronta, abbiamo compiuto questo passo importante del matrimonio. Lavoro in una merceria e lì ci sono circa 6 clienti assidue che sono le regine delle malelingue sul mio conto. Sono le mogli degli amici di mio marito. Mentre gli amici di mio marito mi vogliono bene, le loro mogli, mi odiano, anche se non gli ho mai fatto. Mio marito mi sostiene, ma più di averci parlato con queste, non sa cosa fare.

     

     

  3. Ciao. Volevo raccontarvi la mia storia e trarne qualche consiglio.Mi chiamo Camomilla ed ho 25 anni. Da circa 10 anni, sono fidanzata, ora sposata con un uomo di ben 40 anni più di me.Ci siamo conosciuti al mare, in vacanza, nel 2011, in quella che per me è stata e sarà per sempre, l'estate più indimenticabile della mia vita.Io avevo solo 15 anni, lui ne aveva già 55, ma nonostante la grande differenza di età cominciò un'intima amicizia. I primi anni, fino ai 18, lo vedevo come un papà tenero e premuroso. Poi, una volta divenuta maggiorenne, ho dichiarato quello che veramente provavo; cioè che lo amavo follemente!Ora sono passati tanti anni da quel primo incontro, ed a Gennaio del 2020 ci siamo sposati. Lui non è mai stato sposato, ha avuto due storie molti anni prima di me, che gli hanno lasciato una grande esperienza e saggezza.Lui m'ha sempre spronato ad inseguire le mie ambizioni, infatti dopo aver studiato presso un'importante scuola di sartoria; ora lavoro in un'affermata merceria che effettua anche taglia e cuci, dove spesso mi capita di cucire od aggiustare anche abiti da sposa.Per questa mia storia d'amore con un uomo maturo, sono sempre stata bersagliata, presa in giro, da mie coetanee e non solo, anche da miei coetanei.Diciamo, in poche parole che, sono stata isolata nell'intimo delle mie amicizie, senza un apparente motivo. Le mogli degli amici di mio marito, non tutte... ma alcune, mi dicono sempre che sono una bambina cretina, attaccata ai soldi ed al buon cognome di mio marito.Come posso far capire che io amo davvero mio marito, senza dare l'idea di quella ragazza che sta con l'uomo con i capelli ingrigiti solo per interessi economici?

    Grazie!

    Ciao!

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.