Vai al contenuto

Death Note

Membri
  • Numero di messaggi

    1
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Death Note's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • Conversation Starter Rare
  • First Post Rare

Recent Badges

0

Reputazione comunità

  1. Ciao Samantha, mi chiamo Davide e sto leggendo il tuo scritto solo oggi e, a distanza di tempo, spero innanzitutto che tu stia bene e che sia riuscita a trovare un equilibrio. Cosa che sto cercando io in questo periodo, dopo aver assunto per 25 anni un antidepressivo prescrittomi da uno psichiatra nel 1997 per curare ansia e attacchi di panico. Ma la " ricetta " non era quella giusta così come la diagnosi del medico, che a volte pecca di leggerezza e subito ti propina medicine senza farti capire a cosa stai andando incontro. Fatto sta che per anni sono stato meglio. Poi nel 2014 alcuni episodi che non ho saputo gestire bene mi hanno fatto ripiombare indietro nel tempo...negli ultimi 7 anni non ho vissuto ma sopravvissuto. Gli attacchi di panico e tutti i disturbi da crisi di ansia ( come te ne soffro fin da piccolo ma all' epoca i disturbi psicosomatici non erano all' ordine del giorno come adesso e vennero trattati come capricci...) soprattutto fisici sono riapparsi in massa. Mi è stato detto lo scorso novembre che il farmaco che assumevo da una vita non faceva più effetto e quindi andava sostituito con uno più moderno. Un altro psichiatra me ne ha quindi fatto la prescrizione. Senza però dirmi cosa mi aspettava: dopo 2 mesi sono iniziati sintomi da disintossicazione... Da 3 giorni sono chiuso in casa. Lo psichiatra dice che non è possibile ma ho letto che ci sono diversi studi che invece parlano di sindrome da sospensione da psicofarmaci! Non so se leggerai le mie parole, non so poi se in caso potrai rispondere a questa domanda: la " crisi di astinenza " finisce prima o poi? Tu ne sei uscita?
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.