Vai al contenuto

Fra683

Membri
  • Numero di messaggi

    2
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Fra683's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • Conversation Starter Rare

Recent Badges

0

Reputazione comunità

  1. Buona sera! Oggi sono cinque settimane che mi sono lasciato, nove anni di relazione di cui gli ultimi due mesi scarsi di convivenza. I litigi era frequenti e iniziavano da parte mia per via del suo scarso impegno nelle faccende domestiche e anche perché passava fin troppo tempo con il suo migliore amico/collega di quest'ultimo mai dubitato, solo che la gente intorno a me con le loro idee mi hanno inculcato il tarlo del "non mi sembra normale" ho iniziato a dubitare della sua fedeltà al punto di perdere il sonno le sere in cui loro facevano le prove perché entrambi musicisti. Le sue negligenze le vedevo come una mancanza di rispetto nei miei confronti, glielo detto più volte, più le volte aumentavano e più aumentava la cattiveria in cui dicevo le cose, fino al punto di arrivare ad una pausa di riflessione, ovviamente dopo quattro settimane ho voluto spiegazioni e lei continua a dire che non sa se il sentimento è quello di prima, non sa se è abitudine o mancanza anche dovuta dal mio carattere e dal fatto che lei si sia sempre sentita la mia ombra (non che ce l'abbia messa io) Qualche giorno fa ci siamo sentiti e mi ha detto che non siamo più insieme quindi è lecito che entrambi possiamo fare ciò che vogliamo, solo che nel momento in cui le ho chiesto se questa libertà comprendesse anche il fatto di avere altre frequentazioni con la possibilità di avere rapporti mi ha detto di non allargarmi in tono geloso, lei si sente a 50 e 50 sul da farsi della relazione, ai miei amici dice di amarmi ancora ma prima vuole imparare a non dipendere da me e poi su vedrà... Settimana scorsa l'ho chiamata per vedere come reagiva alla mia " provocazione" che consisteva nel troncare definitivamente e lei ha accettato a malincuore perché la sua confusione mi lascia in una posizione di stallo dove non riesco a capire come mi devo comportare.. qualche giorno dopo nasconde la situazione sentimentale da fb, credo che sia un tranello infatti da lì cambia atteggiamento e passa da quella col coltello dalla parte del manico, invece su whatsapp non toglie la bio col mio nome con cuoricino annesso e da insta la nostra foto e la biografia con una frase dedicata a me, tutti mi dicono che è divisa metà, anche lei in un momento di debolezza me lo ha confessato, sono passate 5 settimane e non riesco a capire come faccia a dire di aver chiuso la relazione ma lasciando la porta aperta, tutti mi dicono di smettere di cercarla perché finché le rendo conto di come sto e di quel che faccio lei si sente tranquilla e senza fretta di dover decidere, ammetto che ogni weekend la chiamavo e lei oltre a piangere continuava a darmi spiegazioni di come stava e di cosa faceva durante le giornate, è tutto incoerente non capisco come devo fare, più che altro cosa c'è nella sua testa, se dici di stare male senza di me come puoi riuscire a prendere le distanze per tutto questo tempo? Di una cosa sono sicuro, è pienamente appoggiata da famiglia e amici, può essere quella la sua forza oltre al mio love bombing? Adesso cosa potrei fare? Tutti mi dicono di lasciarle il dubbio sparendo dai social e smettere si cercarla, almeno per un mese, può essere la cosa giusta o c'è altro che possa fare?Alla fine lui è solo un grande amico e ne ho la certezza, solo che adesso mi rema contro, e lei dice ai miei amici di non dargli retta e di provare fastidio quando lui parla male di me! So di mancarle, mi ha detto che alcune notti dorme agitata e si sveglia urlando il mio nome cercandomi nel mio lato del letto, o quando è in giro in certe situazioni si chiede quale consiglio avrei per lei o come mi comporterei io, lei ha la fortuna che tutte le persone della sua cerchia si alternano per non lasciarla da sola per cercare di colmare la mia assenza con la loro presenza. Mi scuso per il pippone e ti ringrazio in anticipo!
  2. Buona sera! Oggi sono cinque settimane che mi sono lasciato, nove anni di relazione di cui gli ultimi due mesi scarsi di convivenza. I litigi era frequenti e iniziavano da parte mia per via del suo scarso impegno nelle faccende domestiche e anche perché passava fin troppo tempo con il suo migliore amico/collega di quest'ultimo mai dubitato, solo che la gente intorno a me con le loro idee mi hanno inculcato il tarlo del "non mi sembra normale" ho iniziato a dubitare della sua fedeltà al punto di perdere il sonno le sere in cui loro facevano le prove perché entrambi musicisti. Le sue negligenze le vedevo come una mancanza di rispetto nei miei confronti, glielo detto più volte, più le volte aumentavano e più aumentava la cattiveria in cui dicevo le cose, fino al punto di arrivare ad una pausa di riflessione, ovviamente dopo quattro settimane ho voluto spiegazioni e lei continua a dire che non sa se il sentimento è quello di prima, non sa se è abitudine o mancanza anche dovuta dal mio carattere e dal fatto che lei si sia sempre sentita la mia ombra (non che ce l'abbia messa io) Qualche giorno fa ci siamo sentiti e mi ha detto che non siamo più insieme quindi è lecito che entrambi possiamo fare ciò che vogliamo, solo che nel momento in cui le ho chiesto se questa libertà comprendesse anche il fatto di avere altre frequentazioni con la possibilità di avere rapporti mi ha detto di non allargarmi in tono geloso, lei si sente a 50 e 50 sul da farsi della relazione, ai miei amici dice di amarmi ancora ma prima vuole imparare a non dipendere da me e poi su vedrà... Settimana scorsa l'ho chiamata per vedere come reagiva alla mia " provocazione" che consisteva nel troncare definitivamente e lei ha accettato a malincuore perché la sua confusione mi lascia in una posizione di stallo dove non riesco a capire come mi devo comportare.. qualche giorno dopo nasconde la situazione sentimentale da fb, credo che sia un tranello infatti da lì cambia atteggiamento e passa da quella col coltello dalla parte del manico, invece su whatsapp non toglie la bio col mio nome con cuoricino annesso e da insta la nostra foto e la biografia con una frase dedicata a me, tutti mi dicono che è divisa metà, anche lei in un momento di debolezza me lo ha confessato, sono passate 5 settimane e non riesco a capire come faccia a dire di aver chiuso la relazione ma lasciando la porta aperta, tutti mi dicono di smettere di cercarla perché finché le rendo conto di come sto e di quel che faccio lei si sente tranquilla e senza fretta di dover decidere, ammetto che ogni weekend la chiamavo e lei oltre a piangere continuava a darmi spiegazioni di come stava e di cosa faceva durante le giornate, è tutto incoerente non capisco come devo fare, più che altro cosa c'è nella sua testa, se dici di stare male senza di me come puoi riuscire a prendere le distanze per tutto questo tempo? Di una cosa sono sicuro, è pienamente appoggiata da famiglia e amici, può essere quella la sua forza oltre al mio love bombing? Adesso cosa potrei fare? Tutti mi dicono di lasciarle il dubbio sparendo dai social e smettere si cercarla, almeno per un mese, può essere la cosa giusta o c'è altro che possa fare?Alla fine lui è solo un grande amico e ne ho la certezza, solo che adesso mi rema contro, e lei dice ai miei amici di non dargli retta e di provare fastidio quando lui parla male di me! So di mancarle, mi ha detto che alcune notti dorme agitata e si sveglia urlando il mio nome cercandomi nel mio lato del letto, o quando è in giro in certe situazioni si chiede quale consiglio avrei per lei o come mi comporterei io, lei ha la fortuna che tutte le persone della sua cerchia si alternano per non lasciarla da sola per cercare di colmare la mia assenza con la loro presenza. Mi scuso per il pippone e ti ringrazio in anticipo!
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.