Vai al contenuto

bimbabrina

Membri
  • Numero di messaggi

    6
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Ospiti recenti del profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

bimbabrina's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

  • Conversation Starter Rare
  • First Post Rare

Recent Badges

0

Reputazione comunità

  1. Sapete cosa sono le emozioni? Ho fatto anni di psicoterapia e cambiato anche diversi psicologi, ma nessuno di loro mi ha spiegato cosa sono le emozioni. Sono il risultato di come valutiamo la realtà. Cioè per dirla in altre parole, l'emozione è una reazione valutativa della realtà. La cosa importante è che la valutazione è soggettiva e per questo non dipende dalla realtà stessa ma da come la interpreto, da che peso gli do. Quindi, e questo è piuttosto immediato da sperimentare, la stessa realtà può essere valutata in modo diverso da persone diverse, dando una prova di quanto l'emozione dipende dal soggetto valutatore o dal momento in cui la stessa persona ha a che fare con la stessa situazione. Ad esempio, una persona mi prende in giro. E io ci rimango male e ne soffro. La stessa persona prende in giro mia sorella, lei fa spallucce e ci scherza su Che cosa cambia? Cambia la valutazione che io e mia sorella facciamo nei confronti di qualcuno che ci prende in giro. Quindi, la domanda è questa: come valutiamo la realtà? La domanda a cui rispondiamo di fronte a qualsiasi cosa è: questa realtà mi farà bene o mi farà male? Questa realtà concorre alla mia felicità oppure è causa della mia infelicità? Tornando all'esempio di prima: per me la presa in giro è causa di infelicità, per mia sorella invece no… e dunque non ne soffre. Allora io per essere felice, ho bisogno che gli altri mi trattino bene? A cosa mi serve che gli altri mi trattino bene? La risposta a questa domanda che sulle prime può sembrare sciocca, è che mi serve a sentirmi importante e degna di essere accettata e voluta bene. Quindi se mi trattano male, sarà una dimostrazione che non merito di essere amata. Da questa visione della realtà, derivano le mie valutazioni e da qui le emozioni che provo Non ci sono emozioni sbagliate, ci sono modi diversi di interpretare la realtà. Quindi posso imparare modi nuovi di vederla e imparare a costruire la mia felicità. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate
  2. Ciao hai detto una cosa importantissima: pensi che l'amore debba arrivare prima o poi. E' l'unica cosa che cerchiamo tutti ed è l'unica cosa che pensiamo ci renderà felici. Il punto è che ne sappiamo veramente poco dell'amore. Ci hanno insegnato, direttamente o indirettamente, che l'amore sia qualcosa che "viene" come per miracolo e che saremo infelici se gli altri non ci amano. L'amore cos'è? E' ascoltare, accettare, esserci, incoraggiare, esprimere entusiasmo, avere fiducia.. e se ci pensi sono tutte cose che possiamo solo fare noi per scelta. L'amore in definitiva è una scelta, è una scelta intima, personale e individuale. Solo noi possiamo decidere di esserci per una persona o per chiunque. E la cosa importante è che l'amore è incondizionato, non si aspetta di ricevere una ricompensa o di essere ricambiato. Questo è il vero amore. Se ci aspettiamo che gli altri ci gratifichino o ci ringrazino per quello che facciamo per loro, sarà uno scambio, non sarà vero amore. Se ci aspettiamo che siano le situazioni a renderci felici, saremo sempre in trepida attesa che qualcosa succeda Io ti amo, perchè tu mi ami. Se tutto quello che faccio, lo faccio per ricevere amore, sarò sempre schiava della eventualità che questo succeda. quindi cosa fare? cominciare ad amare noi per primi, senza chiedere nulla in cambio Un abbraccio
  3. Ciao! aggiungo a quanto già detto che per "cambiare le convinzioni di fondo" è necessario verificare se ciò che pensiamo è vero oppure è frutto di quanto abbiamo imparato erroneamente. Le emozioni ci dicono cosa pensiamo noi, come interpretiamo la realtà. Non ci sono emozioni sbagliate, semmai ci sono interpretazioni distorte della realtà ed è qui che dobbiamo fare uno sforzo per verificare se ciò che pensiamo è vero. Ad esempio se hai paura di non farcela, identifica cosa esattamente pensi di non riuscire a fare e chiediti cosa ti serve per riuscirci. Maggiore concentrazione? ricordati che sono poche le cose che non riusciamo a fare, con l'esercizio e la pratica tutto o quasi può essere possibile. Anche rispetto a quello che hai sbagliato nel passato, puoi cercare esattamente cosa hai sbagliato e decidere cosa farai la prossima volta per non ripetere lo stesso errore. Rimanere nel vago non aiuta a trarre un chiaro insegnamento, mentre anche mettere per iscritto i nostri errori ci aiuta a lavorarci su, conoscerci meglio e crescere :)
  4. Ciao gunsnqueen! la nuova ragazza, scrivi, ti ha fatto mollare i freni... perchè erano tirati? come viene detto anche in altri messaggi, è importante capire cosa ti mancava che ti ha portato a "distrarti" con questa nuova persona. e forse si, è meglio ripartire da te, trovare un tuo equilibrio da solo, ad esempio cominciando a dare spazio alle cose che ami, prendendoti cura di te e del tuo tempo, dei tuoi figli e forse anche parlare con tua moglie apertamente delle tue difficoltà. Secondo me essere sinceri con le persone ci fa stare bene, anche condividendo i nostri momenti bui. L'Amore secondo me è una scelta e forse non ne conosciamo bene la sua natura. Varrebbe la pena approfondire cosa sia davvero, visto che è l'unica cosa che conta davvero nella nostra vita. I libri di De Mello, sono stati illuminanti per me e ti li consiglio. Un caro saluto
  5. Ciao Mon! mi ha colpito molto il tuo messaggio perchè anche io ho vissuto una storia simile. Mi sono chiesta per tanto tempo che cosa ci fosse di sbagliato in me o che cosa avessi sbagliato, come avrei potuto risolvere la situazione. Per la prima volta nella mia vita, ho avuto l'opportunità di mettere in discussione quelle che fino ad ora ritenevo le mie certezze. Cioè pensavo che una persona potesse farmi sentire sicura, protetta, meritevole di amore... Cercavo la sicurezza e la prova di valere qualcosa nel modo in cui mi trattavano gli altri. E invece sai che la sicurezza possiamo trovarla anche se nessuno sulla faccia della terra ci ama? Te lo dice una che non sapeva dire neanche che cosa desiderava mangiare a cena e aspettava di trovare conferme negli altri ... Sei sicura che quello sia stato vero amore? ti sei mai chiesta che cosa sia il vero amore? Cosa può darti una relazione con una persona? te lo sei mai chiesta?
  6. Sono d'accordo. Penso che il rapporto intimo sia l'espressione di una comunicazione che passa attraverso tutto il nostro corpo, comprese sensazioni ed emozioni, oltre che le parole, ecc. La cosa fondamentale in un rapporto è la sincerità e la voglia di condividere i propri pensieri e i propri progetti. Può essere che una persona non sia più interessata al sesso ma è importante condividere. Sapere che tu ci sei e che puoi starle accanto è la più alta dimostrazione di amore
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.