Vai al contenuto

Shadow86

Membri
  • Numero di messaggi

    76
  • Registrato dal

  • Ultima visita

messaggi di Shadow86


  1. DI me stessa non mi fido affatto! E solitamente cerco di circondarmi di persone affidabili...responsabili, stabili, organizzati, puntuali e bla bla bla. A qualcuno dovrò pur affidare la mia anormalità, nO? .... bho, forse. ;)


  2. SOno sempre stata attratta da ciò che è ambiguo.. Quindi adoro le donne mascoline (e gli uomini effeminati). MA Non ho mai avuto il coraggio di tagliarmi i capelli -lunghissimi- alla maschiaccio, sarebbe un sogno!


  3. Le amicizie non si "fanno finire" o "fanno continuare" semplicemente si evolvono in relazione al cambiamento naturale delle persone. A volte si cambia insieme, altre volte no, si prendono strade diverse...e allora può capitare di allontanarsi un po'. Non sentirti tradito, lascia che le cose scorrano :)

    Due righe veloci, ma spero possano esserti d'aiuto.

    Ciao!

    ps.ANche io me la prendevo molto per le amicizie incostanti, senza accorgermi che io stessa mi comporto così. Siamo umani, relazioniamoci senza stress!!


  4. Ma a te xhè piace farlo con due uomini?

    NON è che mi piace, (ed infatti non l'ho mai fatto :!: ) solo si trattava di scegliere una delle due opzioni....

    ed essendo una fanciulla ovvio che scelgo due uomini :mrgreen:


  5. aio ciò che hai detto sul meccanismo della proiezione mi ha fatto pensare...in effetti io che non sono mai stata gelosa, non ho mai nemmeno avuto il minimo desiderio di tradire...   :roll:

    si vede che la tua parte maschile e quella femminile sono ben integrate...in effetti, infatti, tradire a sua volta sarebbe il desiderio di entrare in contatto con la partner femminile dell'uomo con il quale una donna tradisce...e questo capita alle donne che non hanno un buon rapporto con la propria parte femminile...di cui perciò vanno alla ricerca...

    veramente molto interessante! non avevo mai letto il tradimento sotto questo aspetto.. quindi sarei in pace con la mia parte femminile, giusto ho capito bene?

    ma aio, scusa se ti faccio qst domanda ma non ci conosciamo.. :oops: ...sei uno psicologo?


  6. Tesoro semmai sei unica per simpatia... :LOL:

    :LOL::LOL::LOL:

    aio ciò che hai detto sul meccanismo della proiezione mi ha fatto pensare...in effetti io che non sono mai stata gelosa, non ho mai nemmeno avuto il minimo desiderio di tradire... :roll:


  7. Basta poco, un odore, una melodia, una foto, e subito divento triste...già perchè nel passato io stò sempre meglio che nel presente...

    Sempre più spesso decido di passare le serate a ricordare...non importa cosa, qualcosa da ricordare lo si trova...

    Forse è perchè il passato è certo e immutabile quindi mi dà sicurezza...però così non riesco a vivere appieno il presente.

    Vi è mai successo?

    ciao oltreleapparenze :)

    anche a me capita spesso di pensare al passato e soprattutto perchè, per uno strano meccanismo di difesa, nella mia memoria rimangono impresse le cose belle che mi sono successe. Le cose brutte (e ce ne sono...) rimangono come sfumate nella memoria, non nitide, distanti, non facilmente inquadrabili dentro il tempo e lo spazio :!:

    Inoltre quando penso alle cose passate per me è difficile provare nostalgia. Anche in questo caso non so spiegare razionalmente il perchè. Non rimango indifferente ai ricordi, solo che questi scivolano via e non riesco mai ad afferrarli pienamente..

    Della mia infanzia poi ricordo pochissimo, solo piccoli episodi e neache particolarmente significanti (o forse è quello che credo io... :roll: )

    non nego che mi piacerebbe avere un rapporto più profondo con il passato, perchè è dall'analisi di questo che si ottengono importanti insegnamenti per il futuro... eppure rimango sempre proiettata in avanti, quasi non volessi vedere dietro di me, quasi volessi dimenticare... :(

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.