Vai al contenuto

mio

Membri
  • Numero di messaggi

    11680
  • Registrato dal

  • Ultima visita

messaggi di mio

  1. bisognerebbe quasi "rinnegare" le proprie convinzioni...perche' no,un atto di umilta'.

    colui che rinnega e sarebbe forse diverso dall'ennesima convizione.

    credo che basti vedere che si tratta di convizioni, e dopodichè capire magari il perchè ( o meglio da dove) esse provengano...

  2. io, invece , colgo l'occasione per ringraziare....:

    - i volontari delle ambulanze

    - i volontari che seguono disabili, accompagnandoli laddove non potrebbero andare rendendo loro la vità più vita

    - i volontari che partono appena c'è un terremoto

    - i volontari che danno cibo ai barboni

    - i dottori volontari

    - e tutte le altre forme di volontariato.....:65:

    chi non le apprezza, non dovrebbe vergognarsi, dovrebbe curarsi ha ovviamente dei grossi problemi. Shame%20On%20You.gif

  3. sai che mi son fatto una degustazione di grappa seduto nel tavolo con Tonino?.....eravamo io , lui e altre 9 persone....abbiamo bevuto 4 litri di grappa , o meglio "signora grappa, bottiglie che partivano da 60 e arrivavano a 120 euro"........

    lui è un tipo fantastico, semplice direi, per il pesonaggio che ....alla fine piegato ci ha fatto due pezzi (uno è quello che hai postato)....mi ha anche regalato il libro con una super dedica......

  4. Detesto le donne con più di 40 anni che non si dedicano ad attività benefiche o di volontariato. Nel quartiere dove abito le abbiamo individuate e abbiamo messo in atto una cosa molto simpatica , affinchè capiscano che non possono continuare a vivere pensando solo al loro lavoro. SONO RIDICOLE, dovrebbero occuparsi delle ragazze madri, dei bambini soli e maltrattati, dei bambini poveri e ammalati......Dovrebbero lavorare solo part time. E' una ruota che gira: in fondo sono vecchie e dovrebbero pensare agli altri.

    Trovo orribile che non liberino i posti di lavoro per i giovani: a 40 anni ci si deve occupare di volontariato: mense per i poveri, raccolta tappi per finanziare le autombulanze, adozione di bimbi.

    Marco Ma

    ti sei mai chiesto cosa ti porta a questa sensazione? tra tante cose "sbagliate" sottolinei questa? cosa trovi di ridicolo, cosa ti infastidisce...

  5. Lo so, Mio, ma a me non mi riesce meditare:))

    E' difficilissimo questo distacco, è roba per eletti:))

    in realtà vi è il distacco quando permetti alle tue convinzioni, visioni, umori ecc...di interporsi tra te e cio che accade....essere ciò che accade non ha in se la possibilità di distacco...non vi è dualità, che non è accettazione, anzi....e vedere le cose per quello che sono è da quelle partire con un azione "giusta"!.

  6. Io in genere sono autosvalutante,infatti.

    Mi svaluto,e svaluto la mia esperienza, il mio giudizio è sempre e comunque negativo, ma questa non è analisi, sono io che parlo.

    Non leggeteci l'analisi, è questo l'errore.:=))

    Ogni cosa che voi dite, ogni parola o sospiro è il prodotto dell'inconscio, potete associarvi liberamente pensieri, ma solo nella stanza asettica dell'analisi avverrà l'analisi.

    Portando i miei liberi pensieri qua, io svaluto la mia esperienza e la riduco a mero parlare con me stessa, cose che potrei, se fossi sana, tenere nel cassetto.

    so che vi sono persone, al di là dello schermo, ma da esse sono protetta, uso la distanza, vedi signor Mio, tu credi di dialogare con me,come sono, ma io non sono i miei scritti, sono un'altra, e tu pure giudichi.:)

    In parole povere, per me risponderti ha il valore di respingerti, di metterti alla giusta distanza, non ti accolgo,non ti ascolto, ma ti rispondo e ti controbatto.

    e' bello il teatro del silenzio, a Lajatico, dove canta Bocelli, e dove parla il silenzio della natura:))

    e al momento in cui ti ho risposto, già nasce un altro pensiero, nel caos creativo, un pensiero che non potrai afferrare, uno ogni quattro secondi, qualcosa che non comunicherò, e così via...

    così io sono inafferrabile, nel turbine delle sensazioni..:))

    nel flusso dei pensieri che affiorano alla coscienza mentre scrivo, afferro solo un'infinitesima parte del tutto:))

    e potrei continuare all'infinito, scrivere un post che dura lo spazio di un'ora, e cambiarlo, modificarlo, asggiungere, togliere, modellare e bla bla...

    tu dipingi, vero?

    ecco, l'analisi è come dipngere, un'attività creativa:)))

    c'è chi pensa in modo razionale, chi si esprime,chi si attiene all'argomento, chi si prepara all'argomento che verrà, chi anticipa, chi segue la corrente, chi ha più di una personalità, chi si preferisce star seduto, chi cammina sempre, chi gesticola e mima le azioni pensate, tutto ciò accade in seduta e nella vita.

    solo che nella vita non ti ci soffermi, ad esempio io faccio spesso nell'argomentare il gesto del bastone del comando, non so se l'avete presente, pollice e indice uniti a cerchio che ribadiscono un'opinione inoppugnabile, io impugno qualcosa che rappresenta simbolicamente che in quel momento sto affermandomi.

    Quel gesto non è controllabile, viene dal profondo, è un'eredità ancestrale, ci voleva un'altro a farmela osservare, e chi la vedeva, altrimenti?

    Avete mai controllato il modo in cui gesticolate? c'è chi lo fa di più, chi di meno, è comunque molto significativo per chi vi osserva, si agiscono azioni impensate.

    c'è il formatore che mentre parla all'uditorio porge con le mani ciò che dice, buona:)9

    grazie per il signore :hi: !

    io giudico, ovviamente quando penso, esprimendo me stesso , giudico. E' saperlo che evita di far si che il giudizio prenda importanza , comprendere che il giusto o lo sbagliato sono solo mie posizioni è vitale per il poter vivere quanto accade senza contaminarlo con nessun giudizio...

    quanto detto però

    i giudizi sono sempre condizionati e portano dove noi vogliamo andare..... non è un giudizio, e osservazione, ne positiva ne negativa....pura osservazione.

  7. uèèèèèèèèèèèè cos'è una rimpatriata? Just Kidding.gif

    mio come stai? Oggi ho letto anche oscar, cos'è un pò di nostalgia? Beh a me viene ogni tanto questo forum è stato parte di un periodo difficile della mia vita, credo che in qualche modo voi abbiate visto cose di me che nemmeno le persone più vicine a me conoscono...anche io non me la sento più di "discutere", però ho dei ricordi molto belli di tanti di voi.

    Tra i veterani avete scordato Ste.... :icon_nav1:

    mio come stai?

    "non c'è nessuno in me che può stare"Batting%20Eyelashes.gif

    scherzo sto benone...felice di leggerti!

  8. il buon vecchio left....

    se penso che quando sono entrato qui c'era da morire dalla risate nelle dicussioni tra :

    nello....è tu hai capito di che pasta è-

    tex....inutile aggiungere altro al nome...

    e dall'altra parte

    LEft....

    ed S...

    e Martinelli

    ti dico solo che che tex etichettava S. come una "lesbica" comunista , Tieni presente che S. e Martinelli all'epoca erano la "DIREZIONE" e quindi con pieni poteri, fai conto che il forum era appena aperto quindi argomenti come i Pacs, la latenza omosex , i bisex, e tutti sti argomenti "caldi" erano ancora da argomentare...

    quando ai tempo, vai nei vecchi topic e fatti due risate.....ti parlo di almeno 5/6 anni fa.

  9. Prima lo sgomento per la distruzione di tutte le vecchie sicurezze , di tutte le illusioni e di tutte le speranze....

    solo dopo la quiete della verità....che arriva aprendo gli occhi...perchè cio che è, è indipendentemente dal fatto che lo si veda o meno....semplicemente camminando vedendo dove si mettono i piedi da più certezza.

  10. L'aiuto Monti . . .

    si direi che è un bel pasticcio.....io a fine mese ci arrivo ma mi rendo conto che pur stando "bene" economicamente ho delle difficolta nelle cose che prima non erano nemmeno prese in considerazione come "problema"....

    il problema grosso è che poi sti soldi se li fumano......accidentaccio!.

  11. stavo cercando un testo di tempo fa....è ho notato che non ci sono più i messaggi...di 12000 messaggi ne sono rimasti una trentina...:sorry:

    non è che fossero opere d'arte, ma vabbè....

    mi toccherà ripostare i miei sermoni per la gioia di alcuni :LMAO:

    a parte questo.....come state, c'è qualche vecchio ancora che bazzica qui.....oltre a tex e turbo che se vanno via chiudono il forum??:ciao:

  12. se posso osare una parpla sugli artisti...non sono daccordo che sono tutti nevrotici..

    no Gli uomini hanno tutti un cuore.. da questo si parte Pasternak diceva che la forza della vita deve essere ricreata ci avvicina a Dio sottilmente a Dio ..per poter chiamarsi forza.o amore ,o ....

    e se gli artisti non sono creatori non sono artisti

    io non sono nevrotico, ma qualcuno mi dice che sono un artista....

  13. dici di no? :huh:

    allora vediamo... metti che io c'ho un pensiero, del tipo:

    "mio è no strunzo". tale pensiero mi scatena il rilascio di ormoni dello stress, adrenalina, induce tensione muscolare quando lo vedo, al punto che una volta piglio e gli tiro un cazzotto.

    ebbene, il pugno in faccia che avresti preso in questo caso (che è un risultato/effetto del mio pensiero), è esistito o non è esistito anche per l'IO di mio, diverso da pensiero? (che poi che significa sta roba?) :Thinking:

    scusa forse mi sono espresso male, direi malissimo visto quanto hai capito....

    cio che dici non è attinente a quanto io ho detto...per nulla proprio.

    analizzando quanto dici posso solo notare che nel tuo esempio il pensare "mio è no xxxxx" è sicuramente figlio di un tuo ragionamento dovuto a esperienze che generano rancore , odio ecc...ecc... quello che ti scarica questo pensiero non è "naturale" , non è il normale comportamento di un uomo che incotra un altro uomo è un azione che nasce dal passato non dal presente.....è l'io che ti comanda.

    dunque concludo apprendendo che la violenza nasce dal io, non è "normale", in questo caso.

  14. vai a vedere i neurotrasmettitori e gli ormoni che vengono rilasciati durante un qualsiasi pensiero, e poi vedi come queste sostanze influenzano le reazioni del nostro organismo, a livello fisiologico (interno) e comportamentale (esterno), e, anche senza volerne considerare gli effetti, vedi un pò se davvero un pensiero esiste o meno Batting Eyelashes.gif

    attenzione...

    esiste come pensiero...questo è ovvio (almeno credevo lo fosse)

    è un pensiero , non esiste però nessun IO diverso da pensiero

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.