Vai al contenuto

mio

Membri
  • Numero di messaggi

    11682
  • Registrato dal

  • Ultima visita

messaggi di mio

  1. tanto per rendervi conto di quante volte lo stato se ne frega della chiesa vi ricordo che per la chiesa:

    - tradire la moglie è peccato

    - avere rapporti fuori dal matrimonio e protetti è peccato

    - rifarsi le tette è peccato

    - divorziare è peccato

    - abortire è uccidere

    è ci sarebbero migliaia di casi in cui la gente se ne frega....sui gay evidentemente la maggioranza la pensa come la chiesa , basta sentire parlare la gente.....

  2. scusate, ma perche vi preoccupate tanto di quello che la chiesa dice?

    La chiesa come chiunque fa bene a dire cio che ritiene corretto..

    il problema è che il governo dovrebbe fare lo stesso senza tenere conto della chiesa , qui è il problema.

    La chiesa è contro l'aborto , giustamente secondo i sui canoni, lo stato no.

    A nessuno viene in mente che dietro la facciata di dire la chiesa non vuole, la chiesa condiziona, ci sia uno stato che non vuole, dove per stato intendo i cittadini che come sempre si occupano dei loro problemi non della collettività ed essendo i gay in minoranza.........ecco il fatto!

  3. Non so però credo di capire cosa vuoi dire, e da un lato lo riesco a toccare, dall'altro sono lontana mille miglia......

    proprio li è l'inghippo la verità si puo solo percepire e vivere ,ma mai la comprenderai essa è incomprensibile, tu puoi essere lei, ma lei non ti apparterrà mai......

    sei come pesce puoi nuotare ovunque vuoi ,ma mai potrai berti tutto il mare....... il paragone è il medesimo..........il "tu" deve morire per essere!

    buonariflessione e ricorda il pensiero mai coglierà la verità

  4. carissimi,

    mi rivolgo a te LEFTFIELD cerco di farti comprendere cosa sto facendo rubando una parabola.....

    Gesù disse, "Vedete, il seminatore uscì, prese una manciata e seminò. Alcuni semi caddero sulla strada, e gli uccelli vennero a raccoglierli. Altri caddero sulla pietra, e non misero radici e non produssero spighe. Altri caddero sulle spine, e i semi soffocarono e furono mangiati dai vermi. E altri caddero sulla terra buona, e produssero un buon raccolto, che diede il sessanta per uno e il centoventi per uno."

    a me sinceramente, non offenderti , non mi interessano le opinioni a me interessa la realtà, la verità, non nutro interesse per cio che gli altri pensano di me , tu puoi pensare in un modo o in un altro ma quello che sono non cambia , potrebbe essere altrimenti, mi riesci a seguire?

    inteso cio mi spieghi come la verità, qualunque verità è soggettiva, soggettivo sarà la tua opinione in merito alla verità non la verità....

    secondo me parliamo di cose diverse quando usiamo il termine Verità......

    Io ti dico una verita stupida che qui tutti sappiamo che so " il mare è salato " ora dimmi dov'è l'oggettività di questa affermazione-----

    dire il mare è pauroso è un opinione dunque è soggettiva non è realtà, ma dire che è li ci vivono dei pesci no.......è una verità assoluta sull'argomento come tutte le verità......

    poi ti dico il pultroppo molto seguito motto " se non ci riesco io non ci riesce nessuno " non paga è una catena che va spezzata se si vuole trovare se stessi e comprendersi....

    vedi io ti dico che non so se sia mai esistito Gesù o comunque socrate ma essi aveva colto la forza della verità, della verità dove dimora l'amore e la vita......e possibile non vedere che solo in cio che è in verità esiste la ninfa della vita , che è gioia innata senza oggetto e soggetto. Comunque la gente ha preferito ucciderli e poi renderli illusione, perchè la verità al principio non è bella, uccide le speranze le illusioni, ma li proprio quando sei sfinito e vuoto, bhe sei pronto per farne parte e vivere li dove il tempo non esiste----

    un 'ultima cosa, non ti preoccupare a dire che non volevi offendere lo so, ma colgo l'occasione per dirti questo, fanne tesoro ti aiutera a capire....

    non è cio che entra in te che ti danneggia ,ma cio che esce da te che può distruggerti.........

    buon proseguimento

  5. che banalità .

    gli stati continui a me non me la contano mai giusta ..

    ci sono momenti in cui si vive in amore e " verità " e momenti in cui si vive tutto il resto ..

    lo stato di grazia  continua mi sa sempre di falso altro che verità..  :wink:  

    gli stati emotivi  sono come delle onde hanno dei picchi in alto e in basso .

    non si esaurisce tutto in - amore - e in - verità - soprattutto nell' accezione religiosa dei termini ..

    cioè amore per dio .. e verità di dio .

    se invece parliamo di amore terreno è un sentimento che sfuma dall' odio all' amore e comprende milioni di diversi stati d'animo .

    alcuni gioiosi altri sofferenti altri sublimi , c' è la paura il desiderio .. etc etc..  

    in quanto alla verità sappiamo che non esiste mai una sola verità .

    neanche la piu' oggettiva .  

    il resto sono frasi fatte senza nessun senso .  

    frasi vuote e banali .

    soprattutto per chi cerca di sondare i misteri  della psiche umana .  

    della propria psiche come chi fa analisi pe resempio .

    lo sai perchè lo hai letto? Se è così non lo sai.....

    l'amore di cui parlo io è senza oggetto è soggetto esso è senza bisogno di noi....tu parli di questo? Non credo non potresti dire quello che hai detto.....

    tu dici inquanto alla verità sappiamo che......come fai a sapere, hai mai compreso la verità, oppure la vedi , vedendola già l'hai distorta essa non sarà mai tua-----non esiste solo una verità? Cosa dici come potrebbe essere diversamente......pensa "solo cio che è,è noi lo cogliamo in infiniti modi ma esso è in un unico modo"

    rifletti sei una persona sensibile ed intelligente ..puoi comprendermi.....nma solo con il cuore e la volonta che io chiamo passione d'essere veri!

    buona gionata

  6. scusa mio ma cosa sei tu?, una specie di dio in terra che conosce la verità e l'amore e si permette di dire che l'amore che intendo io è male? :roll:  

    Io credo tu sia molto più simile a me e a tutti gli altri di quanto tu non pensi, mi dici nella pratica come vivi l'amore? Tu non t'innamori di una ragazza/o? Tu non provi gelosia? Tu non dai tutto te stesso per le persone che ami? Non soffri se queste ti tradiscono?

    Noi siamo UMANI e in quanto tali proviamo questo sentimenti, tu non dirmi che sei superiore atutto questo?  :shock:  

    Le tue parole possono essere affascinanti ma la pratica è un'altra cosa.....

    solo la pratica è, il resto è illusione....sbaglio?

    l'amore che tu intendi ti fa soffrire......?

    Riflettici.....può il vero amore far soffrire......

    io si amo mia moglie le mie figlie e tutto il resto indistintamente, con loro abbiamo formato una famiglia che ha dei legami molto stretti.... ma vedi amare vuol dire provare gioia nel vedere la felicità altrui, non la felicità altrui tramite noi, quello è egoismo, se ti amo godo della tua felicità non della mia.

    Comunque non credere a cio che dico credi solo a cio che tocchi con mano,e non ti arrabbiare non c'è ne motivo.

    Non ti preoccupare mio non mi sto arrabbiando, non c'è ne motivo, infatti. E' solo che non riesco a capire su quale piano ti poni.

    Il tuo discorso non fa una piega e io lo condivido in pieno ma, il fatto è che si tratta di pura teoria, nella pratica, poi, non applichiamo questi splendidi concetti, sono sicura che si possono contare sulle dite di una mano, coloro che mettono in pratica le tue argomentazioni.

    Nemmeno l'amore per i figli a volte è "incondizionato", anche se io ad esempio mi sforzo il più possibile che lo sia verso mio figlio. Questo voglio dire, amore è dare, senza aspettarsi nientein cambio? Si è vero dovrebbe essere così ma, chi è che non si aspetta niente dai genitori, i figli, gli amici, il marito, il prossimo in generale? Io credo quasi ( e non voglio essere pessimista!) nessuno.

    Capisci cosa intendo? Io mi chiedo tu che parli così bene, razzoli male? Perchè altrimenti è inutile parlare di qualcosa che poi non è fattibile (solo perchè non lo vogliamo naturalmente)....Vorrei credere a ciò che dici, credimi ma ho impararo presto che nella vita, nessuno fa niente per niente e nella giungla bisogna imparare a cavarsela da soli altrimenti la giungla ti uccide, non so se mi spiego.....

    vedi un conto è comprendere logicamente un conto vivere una cosa, se giungi alla fine del tuo "io" e scopri la sua falsita e che esiste solo in funzione dei possessi e dei desideri, per identificarsi e sperare e dunque in realtà è illusione e voler essere a tutti i costi, ma non intendo capire cio ma toccarlo in verità, viverlo allora non è difficile far cio che dico anzi io comprendo perfettamente il tuo stato è stato il mio per trent'anni dunque so da dove partono le tuoe obbiezione e so perche le poni, ma so anche che c'è altro , anzi in realta c'è solo altro.......

    conosci te stesso dicono molti ed anno ragione, cercati e scoprirai che non sei l'ammasso di ricordi e nozioni che ad oggi ti goverano , non sei loro, essi hanno bisogno di te per essere essi senza identificarsi in qualcosa, in quell'immagine che ti se creato è che chiami "me" senza quello cessano di essere nell'istante.......

    comunque le persone che conti sulle dita della mano non so quante siano ,ma adesso ne conosci una.

    buona sorte.

  7. non sono sicuro del titolo, ma parlava di una ragazza che dopo un'incidente ogni volta che dormiva dimenticava tutto e tornava alla mattina dell'incidente (nella sua mente) .....

    per me toccante l'amore del suo ragazzo che ogni giorno la rincontrava per la prima volta e molto significativo il fatto che nonostante la memoria non si fissasse e non ricordava nulla alcune cose superassero il pensiero con le sensazioni....esempio fantastico vederla con una figlia....

  8. penso si dovrebbe prima definire cos'è l'amore?

    Tutti parlano di amore -. Amo il mio paese, il mio re, qualche libro, quella montagna, il piacere, mia moglie, Dio.

    Adorare qualcuno, dormirci insieme, lo scambio emotivo, l'amicizia - è questo quello che intendiamo per amore?

    Se amate l'umanità potete amare il particolare? L'amore e un sentimento? E' una emozione? E' piacere e desiderio?

    Tutte queste domande indicano che abbiamo delle idee sull' amore, idee su ciò che dovrebbe e non dovrebbe essere; un modello, o un codice maturato nella cultura in cui viviamo.

    Dunque, come farò a scoprire cos'è questa fiamma che chiamiamo amore - non per esprimerlo a qualcun altro, ma per sapere cosa esso sia in se stesso?

    Come prima cosa devo respingere quello che la chiesa, la società, i miei genitori e amici, quello che ogni persona e ogni libro ha detto su di esso, perché voglio scoprire da solo cosa è.

    Il governo dice: "Va' e uccidi per amore del tuo paese". È amore questo? La religione dice: "Dimentica il sesso per amore di Dio".E' amore questo? L' amore è desiderio? Non dite di no.

    Per la maggior parte di noi lo è - desiderio e piacere, il piacere che è derivato dai sensi, dalla attrazione sessuale e dalla soddisfazione. Non sono contrario al sesso, ma cercate di vedere cosa in esso sia implicato. Quello che il sesso vi dà momentaneamente è il totale abbandono di voi stessi, poi finite per ritornate alla vostra confusione e così volete ripetere e ripetere quello stato in cui non c'è preoccupazione, problema, io. (.)

    L'appartenere a un altro, l'essere psicologicamente nutrito da un altro, dipendere da un altro - in tutto ciò deve esserci sempre ansietà, paura, gelosia, colpa, e finché c'è paura non c'è amore;

    una mente oppressa dal dolore non saprà mai cos'è l'amore; il sentimentalismo e l'emotività non hanno assolutamente niente a che fare con l'amore.

    E così l'amore non ha niente a che fare con il piacere e il desiderio.

    Se conoscete l'amore non seguirete nessuno, l'amore non obbedisce. Quando amate non c'è rispetto, né irriverenza. Non sapete cosa realmente vuol dire amare qualcuno - amare senza odio, senza gelosia, senza rabbia, senza volere interferire con quello che l'altro fa o pensa, senza condannare, senza far paragoni - non sapete cosa vuol dire?

    ? Quando vi abbandonate completamente a quell'amore allora non c'è l'altro.

    Quando c'è amore non c'è dovere o responsabilità. (.) Se ci fate caso potete vedere che tutto ciò accade dentro di voi, potete vederlo con pienezza, completamente, in uno sguardo, senza sprecare tempo a farci su delle analisi. Potete vedere in un momento l'intera struttura e natura di questa piccola cosa senza valore chiamata "io", le mie lacrime, la mia famiglia, la mia nazione, la mia fede, la mia religione - tutte queste brutture sono dentro di voi.

    Quando ve ne renderete conto con il cuore, non con la mente, quando ve ne renderete conto dal più profondo del cuore, allora avrete la chiave che potrà mettere fine al dolore.

    Quando chiedete cos'è l'amore, potreste essere troppo spaventati per vedere la risposta. Essa potrebbe significare un cambiamento radicale; potreste dover distruggere la casa che avete costruito.

    Ma se volete ancora scoprirlo, vedrete che la paura non è amore, che dipendere non è amore, la gelosia non è amore, la possessività e il desiderio di dominare non sono amore, la responsabilità e il dovere non sono amore, l'autocommiserazione non è amore, l'angoscia di non essere amato non è amore, amore non è l'opposto di odio più di quanto umiltà non sia l'opposto di vanità.

    E così siamo arrivati al punto: può la mente incontrare l'amore senza bisogno di disciplina, pensiero, sforzo, senza alcun libro o maestro o guida - incontrarlo come si incontra un bel tramonto?

    Una mente che ricerca non è una mente appassionata e incontrare l'amore senza cercare è l'unico modo per trovarlo - incontrarlo ignari, e non come risultato di uno sforzo o di una esperienza. Questo amore, scoprirete non appartiene al tempo; questo amore è sia personale che impersonale, appartiene sia ad uno che a molti.

    Come per un fiore profumato che voi potete odorare o trascurare. Quel fiore è lì per chiunque, anche per colui che si prende la pena di odorarlo profondamente e di guardarlo con piacere. Sia egli molto vicino nel giardino o molto lontano, per il fiore è la stessa cosa, essendo ricco di quel profumo lo distribuisce a tutti.

    L'amore è qualcosa di nuovo, fresco, vivo. Non ha ieri né domani. E' al di là della confusione del pensiero. Solo la mente innocente sa cosa sia l'amore, e la mente innocente può vivere nel mondo che innocente non è. E' possibile scoprire questa cosa straordinaria che l'uomo ha cercato eternamente, nel sacrificio, nell'adorazione, nel rapporto, nel sesso, in ogni forma di piacere e di dolore, solamente quando il pensiero arriva a comprendere se stesso e giunge naturalmente a fine.

    Potete leggere queste parole ipnotizzati e incantati, ma andare al di là del pensiero e del tempo realmente - cioè andare al di là del dolore - vuol dire essere consapevoli che c'è un'altra dimensione chiamata amore. Ma non sapete come raggiungere questa straordinaria sorgente - cosa fate dunque? Se non sapete che fare, non fate niente, non è vero? Assolutamente niente.

    Allora intimamente voi siete nel più completo silenzio. Capite cosa vuoi dire? Vuol dire che non cercate non volete, non andate a caccia di qualcosa; non c'è assolutamente un centro.

    Allora c'è amore.

    questo è cio che io vedo (il brano non è mio , ma spiega bene la mia visione del concetto)

  9. scusa mio ma cosa sei tu?, una specie di dio in terra che conosce la verità e l'amore e si permette di dire che l'amore che intendo io è male? :roll:  

    Io credo tu sia molto più simile a me e a tutti gli altri di quanto tu non pensi, mi dici nella pratica come vivi l'amore? Tu non t'innamori di una ragazza/o? Tu non provi gelosia? Tu non dai tutto te stesso per le persone che ami? Non soffri se queste ti tradiscono?

    Noi siamo UMANI e in quanto tali proviamo questo sentimenti, tu non dirmi che sei superiore atutto questo?  :shock:  

    Le tue parole possono essere affascinanti ma la pratica è un'altra cosa.....

    solo la pratica è, il resto è illusione....sbaglio?

    l'amore che tu intendi ti fa soffrire......?

    Riflettici.....può il vero amore far soffrire......

    io si amo mia moglie le mie figlie e tutto il resto indistintamente, con loro abbiamo formato una famiglia che ha dei legami molto stretti.... ma vedi amare vuol dire provare gioia nel vedere la felicità altrui, non la felicità altrui tramite noi, quello è egoismo, se ti amo godo della tua felicità non della mia.

    Comunque non credere a cio che dico credi solo a cio che tocchi con mano,e non ti arrabbiare non c'è ne motivo.

  10. .

    la verità e cio che è, senza giudizio anche perche essa è solo senza il giudicante

    Secondo me le verità sono tante quante sono le prospettive da cui si possono osservare cose.

    ma vedi la verità di una cosa non dipende da chi osserva , ma dalla cosa stessa che esiste anche senza nessuna osservazione, chi osserva rende la verità relativa, distorcendola, ma la verità assulta su essa è una, ossia quello che è.

    la chiesa prorprio di verità e meglio che non parla ,.

    non c'è religione al mondo piu' improntata al falso e al menzognero .

    capire se tu mi parlassi del buddismo allora sarei daccordo con te.

    in quanto al giudicare .. poi non ne parliamo priprio .. chi giudica è proprio la chiesa .. che si arroga il diritto di dire cio' che è normale e cio che non lo è ..

    concordo con te sulla chiesa ,ma ripeto "vivere in amore e verità" è il migllior modo di vivere.......chiunque dica cio dice una gran cosa fosse un ladro o un assassino, cio che è detto è corretto, chi lo dice magari no....

  11. per me ognuno deve godere di assoluta libertà.....

    io non farei mai abortire e non starei con una donna che decide per questo, e poi sarebbe bello vedere se chi decide per l'aborto lo fa per libera scelta o per costrizione dell'ambiente circostante con tutte le sue credenze, mode false priorità ecc....ecc....ecc...

    comunque per chi decide per l'aborto provo immessa compassione.

  12. questo è possesso è autoidentificazione in un altro non è amore.

    rivedendo la persona rievochi la ferita e la speranza, incoscia di riappropriarti di quanto senti appartenerti.......ma non ti appartiene.

    Questo tipo di sentipento a come fine la sofferenza in quanto vivi e speri su di una cosa che è illusione ossia il possesso......

    amore è dare non avere.....dunque tutto cio non è amore ma egoismo.

  13. certo che si può scegliere, come la fede sportiva......

    nasci in una famiglia milanista e la vita ti porta ad essere interista , trattandosi di palese "credenza" puoi scegliere cio che preferisci.....

  14. astratti per chi non li conosce.....

    per me sono abbastanza ovvi e banalmente semplici....

    la verità e cio che è, senza giudizio anche perche essa è solo senza il giudicante

    amore è cio che la verità crea, è il sentimento che l'uomo prova quando comprende di non essere individuo ma unità con tutto il resto, dunque non ha più un centro da compiacere, l'io, ma ha il tutto come fonte e come fine, l'amore non è verso una cosa, quello non è amore, quello è identificazione e possesso, l'amore è compassione, non ha ne oggetto ne soggetto è indipendentemente da noi...

    scusami mio, sarà che io non conosco verità e amore, cose per te banali e semplici da comprendere ma, tutto ciò che dici è equiparabile a quello che dice il papa, cioè un discorso bello e affascinante ma astratto e sconclusionato....questo è il mio parere, perchè credo che la verità è sempre soggettiva quando si parla di amore e compassione e bla bla bla...

    come darti torto non conoscendole.......ma conoscendole tutto cambia significato.....il discorso è sconclusionato perche le conclusioni sono per coloro che non vivono amore e compassione che in realtà sono senza fini e senza motivo, senza scopo dunque senza conclusione,,,,,, semplicemente sono.

    ripeto io non uso la parola amore con il tuo significato , quello io lo chiamo possesso e identificazione negli altri e nelle cose, quello è male l'amore è bene.

  15. .

    la verità e cio che è, senza giudizio anche perche essa è solo senza il giudicante

    Secondo me le verità sono tante quante sono le prospettive da cui si possono osservare cose.

    ma vedi la verità di una cosa non dipende da chi osserva , ma dalla cosa stessa che esiste anche senza nessuna osservazione, chi osserva rende la verità relativa, distorcendola, ma la verità assulta su essa è una, ossia quello che è.

  16. astratti per chi non li conosce.....

    per me sono abbastanza ovvi e banalmente semplici....

    la verità e cio che è, senza giudizio anche perche essa è solo senza il giudicante

    amore è cio che la verità crea, è il sentimento che l'uomo prova quando comprende di non essere individuo ma unità con tutto il resto, dunque non ha più un centro da compiacere, l'io, ma ha il tutto come fonte e come fine, l'amore non è verso una cosa, quello non è amore, quello è identificazione e possesso, l'amore è compassione, non ha ne oggetto ne soggetto è indipendentemente da noi...

  17. "God is a Concept by which

    we measure our pain"

    John Lennon

    esatto l'idea che abbiamo noi di dio è nata per donarci la sicurezza che noi tutti cerchiamo.....ma io chiedo esiste qualcosa che non sia un idea o un concetto, c'è qualcosa di non conosciuto che sia spirituale e che governi tutte le cose, o addirittura le comprenda in se?

    caro mio tu vuoi sapere qualcosa che è impossibile sapere!

    Chi ha fede invece è certo che esiste qualcosa di spirituale ma, ed è questo il punto è solo un'idea, un concetto. Noi possiao essere sicuri solo di quello che vediamo o possiamo dimostrare tutto il resto è la fonte dei nostri perchè!!!

    concettualmente mi comprendi....la verità non si può sapere essa si può solo vivere.....essa non si può raccontare non sarebbe verità, essa è li per tutti ,ma fino a che ci sara un "io" che guarda resta invisibile.....

    essa non ha tempo e dal tempo non si può cogliere........

    ma solo essa è, dunque quando tu sei e non credi di essere, non immagini di farlo ma lo fai, l"io" cessa di essere è ripeto solo essa è....

    io non domando per sapere la verità, ma mi chiedo se qualcuno la vive.....

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.