Vai al contenuto

froggy73

Membri
  • Numero di messaggi

    12773
  • Registrato dal

  • Ultima visita

messaggi di froggy73

  1. Io vorrei che la leggesse lui la letterina xchè io non ce la farei a leggerla!! Magari c'è la possibilità che la voglia far leggere a me ma piuttosto che fare scena muta mi faro' forza e la leggero'.... :blink:

    io quando le scrivo le letterine gliele metto sul tavolino che è tra di noi e le dico di leggerle

    qualche volta ci ha provato a farla leggere direttamente a me, ma io mi sono sempre rifiutata..... ecchediamine, già faccio la fatica di mettere nero su bianco quello che sento, poi devo pure fare lo sforzo di leggerlo io !? :(:

  2. ciao Nora, so di non dirti niente di nuovo rispetto a quello che ti hanno già scritto gli altri, ma anche io credo si tratti di attacchi di panico e ti consiglio di parlarne con uno psicologo che potà aiutarti a capirne i motivi e a superarli.

    è importante parlare con qualcuno preparato professionalmente perchè purtroppo le persone che ci sono vicine anche se ci vogliono bene possono non capire quello che ci succede e possono farci più male che bene!!

    un abbraccio forte !

    :blink:

  3. io sono passiva/aggressiva nel senso che tendo ad avere un atteggiamento prevalentemente passivo e tengo tutto fino a quando arrivo al punto di rottura e dico le cose in maniera aggressiva (e magari anche fuori luogo) :blink:

    però da qualche tempo sto cercando di avere un atteggiamento assertivo e in parte ci sto riuscendo :(:

  4. ma nessuno sente il bisogno di parlare del transfert negativo?

    c'è nessuno che odia o dubita del suo analista e ne è diffidente?o strizza di essere abbandonato o allontanato, o teme di stargli antipatico/a, o di annoiarlo/a, o fa di tutto per non farlo entrare troppo addentro al proprio mondo o che teme l'eventuale rapporto di intimità e confidenza o che è in disaccordo con le interpretazioni o con i comportamenti,o......e medita di interrompere o "pianifica" vendette o rappresaglie?

    o forse è meglio aprire un topic E se non ci si fida del proprio analista?

    in ritardo, ma ti rispondo

    io, oltre ad adorare la mia psi, ne ho anche paura, so già (e l'ho detto anche a lei) che da qui a qualche anno mi mollerà dicendo che il nostro percorso insieme è finito e io mi farò MOLTO male.

    da una parte mi piace l'idea di essere così legata a lei, di fidarmi , di volerle bene, ma dall'altra ne sono terrorizzata e ci sto lottando contro (anche se con scarssimi risultati !! :blink: )

    e cmq fa tutto parte del gioco .....

    prima di andare da questa sono andata per 2 anni da un'altra psi e uscivo da lì perennemente insoddisfatta. non si trattava di transfert negativo, è che proprio non mi piaceva !! :(:

    tutto sommato, per quanto mi stia scombussolando completamente, sono contenta che si sia attivato questo flusso emotivo perchè ho idea che possa veramente servirmi a capire delle cose che altrimenti sarebbero riamste lì sepolte sotto il mio autocontrollo

  5. anche tu nel club delle "timorose di dimostrare/ricevere affetto"... :(:

    si, ho un blocco in uscita delle emozioni nel senso che non sono molto in contatto con le mie e , ovviamente, ho grosse difficoltà a dimostrare alle persone che mi sono vicine che gli voglio bene.

    inoltre, pare pure che abbia un "blocco in entrata" nel senso che ho difficoltà a credere/sentire che qualcuno possa provare affetto per me (questo sta emergendo con la mia psi che dice di provare affetto per me , ma secondo me sono tutte caxxate, al massimo posso stargli simpatica e io, ovviamente, so meglio di lei quello che prova e sente per me !! :(:

    cmq temo che questo sarà l'argomento della seduta di stasera...... :blink:

  6. circa una qundicina di anni fa mi avevano dato un soprannome legato alle rane, poi ho iniziato a collezionare rane, ne avevo veramente tante !!

    ora le rane non ci sono più, ma è rimasto il nick .

    73 è per l'anno di nascita (mi sa che sono tra le più anziane qui dentro !! :Whistle: )

  7. ... poi c'è qualcuno che da di matto e di notte si mette a cancellare i propri messaggi mettendo al loro posto l'immagine di una faccina che pulisce i pavimenti... :Whistle:

    :LMAO::rofl::LMAO::rofl:

    Non so se riesco a farvi capire (a voi del forum intendo...) quanto per me sia difficile esprimere sentimenti di amore e affetto verso chiunque!

    se non altro mi consola vedere che le problematiche sono più o meno le stesse, mi fa sentire meno sola nella mia diversità rispetto al mondo dove mi sembra che TUTTI siano espansivi e capaci di esprimere liberamente i propri sentimenti senza nessun imbarazzo !! :unsure:

  8. :rolleyes:

    Allora...dopo la tempesta...sintetico resoconto seduta!

    Sono amareggiata, il che spiega in parte il mio nervosismo degli ultimi giorni.

    Non abbiamo parlato di sto benedetto sentimento, transfert, attrazione...chiamatelo come volete! Lui ha accuratamente evitato l'argomento che io avevo maldestramente cercato di buttare sul tavolo.

    Sono rimasta come un ciuccia...immaginatemi come una bambina che arriva col suo bel disegno del transfert per darlo al maestro. Lui lo guarda appena e mi dice "mettilo via"

    E io ora ce l'ho in sacoccia...ma le restituzioni, le rielaborazioni, tutti sti paroloni che ho letto qui?

    Manco se l'è voluto prendere il transfert...figurarsi restituirmelo!

    Tutto ciò non assomiglia per niente alle esperienze raccontate qui da altre pazienti.

    Ribadisco: sono amareggiata!

    Non so cosa ne farò in seduta di questa mia amarezza....

    Se va avanti così dovrò rivolgermi al mago Emilius che mi curi sto transfer che ormai è sia positivo che negativo...

    Le 1800 sono sempre trattabili?

    Ciao

    anche a me è successa la stessa cosa!Gli ho parlato del transfer gli ho spegato cosa era.......e lui non ha colto io volevo sentire da lui che era una situazione normale,che poteve capitare a tutti.......invece ha cambiato argomento....Io volevo parlarne invece ma non ce l'ho fatta!

    buongiorno a tutti !

    ragazze ovviamente non ho idea del perchè i vostri psi abbiano accolto così le vostre "confessioni", ma forse pensavano che non fosse il momento giusto, che voi non foste pronte per affrontare l'argomento.

    io con la mia ho provato varie volte a parlarne , ma lei sviava sempre l'argomento probabilmente perchè gliene parlavo con la testa e non con i sentimenti. poi, quando 10 giorni fa ho riaffrontato l'argomento, si capiva che lo sentivo realmente e che non lo stavo semplicemente analizzando come uno spettatore esterno

    non so.... forse è così anche nel vostro caso, o forse sto dicendo solo una marea di cacchiate !! -_-:D:

    Mi Juditta ti capisco troppo sento le stesse cose che provi tu........a volte anche io mi chiedo ma perchè dobbiamo sempre faticare?Questa è la complicazione della complicazione.

    -in realtà a me sta cosa sta nascendo adesso.........ma siccome non voglio che diventi piu'grande di me voglio parlagliene subito.Solo che lui a volte è molto distaccato e una volta fra le righe mi ha detto che lui si comporta in modo che io non sia dipendente da lui perchè il suo obbiettivo è di rendermi autonoma.......

    In effetti fino a poco fa è stato cosi.........ma poi adesso mi sono accorta che penso spesso a lui.Pero' non so se mi affascina lui o quello che dice.........sono un po' confusa........voglio parlare con lui e capire bene

    Anche tu devi parlergli loro sono li apposta per sentire e ascoltare tutto cio' che non riusciamo a gestire da soli.....e questo ne fa parte.Ma poi tutti dicono che è normale sentire cose importanti per lo psicologo saro' mica la prima che gli dice questo no?Tienimi aggiornata.

    ciao a tutti

    Complimenti a forum.

    benvenuta nel club della transferate !! -_-

  9. FROGGY hai consegnato il foglio?

    Chissà se non sarà un buon metodo....

    si gliel'ho dato appena sono arrivata

    lei ha provato a chiedermi di parlarne in modo da non perdere tempo a leggere, ma per me era impossibile farlo. poi , dopo che l'ha letto, ne abbiamo parlato ed ero rilassata (merito suo che è stata molto accogliente)

    non so se sia un buon metodo in assoluto , ma io ogni tanto lo uso. mi serve prima di tutto mentre scrivo, per calmarmi e mettere ordine nelle mie idee e poi mi serve per buttare sul tavolo argomenti che altrimenti avrei difficoltà ad affrontare con lei lì che mi guarda !!

  10. La mia analista è sempre molto dolce e calma, non reagisce mai alle mie provocazioni (molto soft ed educate, ma che tuttavia ci sono eccome) Quando ci troviamo in disaccordo, oppure s'imbatte in qualche mia cocciutaggine sdrammatizza i suoi strali con l'ironia.

    Non mi forza, mai. Anzi rifiuta ogni mia delega.

    p.s. anche la mia è junghiana ...

    allora sarà un approccio degli junghiani...

    cmq, tutto sommato, a me piace molto come modo di porsi!

  11. buongiorno a tutti !

    solo un aggiornamento sulla mia seduta di ieri

    è andata bene , abbiamo parlato anche di quello che sento per lei , ero tranquilla, mi ha restituito un sentimento positivo :abbr: e mi sono rilassata parlando con una tranquillità che non provavo da tempo e sono uscita finalmente da quello studio con una grande serenità ! :huh:

    buon week end a tutti !

  12. ragazze scusate 1 minuto di follia......... allora eccomi qui pronta per la mia seduta di oggi pomeriggio!

    shampoo fatto, trucco ritoccato ( ma sarò scema?! :huh: ), tra un po' esco e vado............

    le ho scritto un po' di cose (ogni tanto lo faccio) e appena arriverò lì le consegnerò il foglio: in questo modo mi metto con le spalle al muro e mi "autocostringo" ad affrontare argomenti che altrimenti cercherei di evitare.

    sono un po' agitata !!

    AIUTOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!! :D:

    a domani!

  13. TOC TOC

    Scusate se disturbo

    posso entrare..........

    ALLORA..........

    Io faccio terapia cognitiva-comportamentele.

    La terapia di junghiana è un tipo di approccio del tipo analitico.........

    e non solo quel tipo di approccio è molto distaccato con paziente e dottore,poi non solo la trapia junghiana non dura molto tempo per il semplice fatto che bisogna evitare una dipendenza o un attaccamento affettivo verso il dottore.

    Quindi io prima discegliere lo psi mi sono informata perchè non condivido l'approccio di Jung in quanto lo trovo freddo,distacato e LIMITATO.

    Vabbè stasera ho la seduta.

    Chissà che mi toccherà.............

    allora ho sbagliato TUTTO , io mi sono attaccata e affezionata !! :huh:

  14. a quanto mi ha detto la mia, i freudiani sono i peggiori in fatto di distacco: dei blocchetti di ghiaccio!!

    anche gli junghiani sono abbastanza distaccati e ben poco affettuosi, e infatti la mia è un'eccezione anche se ogni tanto minaccia di non parlare più (sostiene che io la faccio parlare per non farlo io....... ma guarda tu che razza di insinuazioni che va facendo..... :Angel: )

  15. ciao a tutti,

    vi capita mai di mandare sms al vostro terapeuta?vi risponde?

    quei poco sms che le ho mandato sono stati sempre per organizzare/spostare le sedute.

    solo a Natale le ho mandato un MMS spiritoso con gli auguri e sono stata tutta la giornata in fibrillazione aspettando la sua risposta che per fortuna è arrivata !! :Black Eye:

    per il resto evito di mandarle sms e di "invadere" spazi che sento non appartenermi .

    al limite prendevo appunti su post it e arrivavo lì in seduta piena di foglietti e fogliettini, ma ora ho perso anche quest'abitudine perchè lei mi ha detto che "devo far parlare la mia anima" e dirle quello che mi viene in mente in quel momento senza costruirmi un copione

  16. La prima volta che ho incontrato la mia attuale psi le ho spiegato quale era la mia situazione, che la mia precedente terapia era stata un fallimento perchè ero io in qualche modo che controllavo la psicoterapeuta e che le sedute erano delle prove di forze dalle quali io uscivo, mio malgrado, vincitrice (ma anche sconfitta perchè sapevo di stare remando contro me stessa!).

    e così le ho chiesto di avere un approccio "hard" nei miei confronti, di non lasciarmi tregua, appena vedeva che stavo per abbassare la guardia lei doveva incalzare, infilarsi tra le pieghe del mio inconscio e colpire duro ! :Black Eye:

    lei però mi ha subito detto che questo non è il suo approccio perchè secondo lei non è corretto forzare, ma anzi rischia di diventare controproducente e che se lei avesse accolto una richiesta di questo genere io avrei assunto un ruolo passivo, con me lì che aspetto che lei rompa le mie difese mentre invece devo essere io ad abbassare la guardia e a farla entrare.

    tutto sommato sono d'accordo con la mia dottoressa (che cmq ogni tanto qualche colpo lo tira!! :boxing: ) anche se mi rendo conto che così per me è molto più faticoso (però i risultati che si conquistano con fatica sono anche quelli più duraturi!!)

    voi che ne pensate? i vostri terapeuti che tipo di approccio hanno?

  17. perfettamente d'accordo con la tua psicologa...

    anch'io mi comporto così...ieri ho scritto l'indirizzo che segue il mio psi..Subito sono stata tentata di cercare informazioni. Ho trovato un sito, Ho iniziato a leggere un po'...e poi ho chiuso subito! Stavo già partendo con i miei viaggi mentali: "ah ma allora fa così perché funziona così la psicoterapia..." "ah ma allora la mia sensazione che lui provi dell'affetto per me, è INDOTTA....è tutto un trucco a fini terapeutici"

    Ed eccomi qui oggi, di nuovo nel magico mondo della paranoia!

    si E' TUTTO UN TRUCCO !! in effetti la mia psi si diverte come una matta a vedermi che mi agito sul divano durante le sedute, che sono imbarazzata come una bambina e balbetto e non so dove guardare

    in effetti a lei piace sentirsi desiderata e "corteggiata" e ogni tanto mi dà un contentino, getta un osso e io sono lì tutta contenta di mangiare i suoi avanzi !! :Cuppa::Batting Eyelashes:^_^:Whistle:

    non è vero, non penso queste cose, credo in effetti che lei sia una brava psicoterapeuta, corretta, che sappia fare il suo lavoro. però queste in effetti sono le mie paure !! :D:

  18. ummm :Batting Eyelashes: dici che è un male sapere???? Ma io sono curiosissima...e non solo perchè farò io questo tipo di terapia ma è che proprio mi piace conoscere l'argomento....infondo anche gli psicologi fanno terapia che conoscono bene la materia....altrimenti sarebbe una cosa segreta questa disciplina.....o no???? :Whistle:

    non credo sia un male sapere

    a quanto mi diceva la mia prima psi più nozioni hai sull'argomento e più strumenti hai per fare resistenza, per proteggerti.

    nel mio caso, io cerco sempre di tenere tutto sotto controllo, più informazioni ho e più controllo posso esercitare

    anche io sono tanto curiosa, ho letto anche qualche libro sull'argomento in passaro, ma almeno in questo caso, cerco di sapere il meno possibile !!

  19. che epopea! Io spero che il mio psicologo sia il primo e l'ultimo.Anche per motivazioni economiche, non posso perdere anni a vuoto ^_^ Per ora mi trovo davvero bene, insomma non cambierei mai terapeuta :;):

    buon per te che hai trovato subito quello giusto!!

    io pure spero stavolta di aver trovato la persona giusta e, considerando quello che mi sta succedendo , direi che sono sulla strada giusta !! :Waiting:

  20. Froggy cos'è la psicoterapia junghiana? Anche io vado 2 volte/settimana ma...non saprei dirti che orientamento ha il mio psicologo.... ^_^

    per quanto ne so significa che si utilizzano tanto i sogni per accedere a contenuti profondi e spesso rimossi

    in ogni caso, ho cercato di non approfondire troppo perchè più informazioni ho e più posso "controllare" la situazione e il controllo è proprio quello di cui non ho bisogno !!

  21. ma vai sul lettino? :;):

    Dai sono seria! Comunque nel tipo di psicoterapia che faccio io ad esempio non lavoriamo sui sogni...

    scherza poco con questa storia del lettino!! ti dico solo che una volta, un paio di mesi fa, eravamo in seduta e io le contestavo qualsiasi espressione del viso, le chiedevo perchè sorrideva mentre parlavo e cose del genere e lei all'improvviso mi ha detto: "se non la smetti ti sbatto sul lettino" intendendo con questo il fatto che mi sarebbe stata seduta alle spalle e non avrei più potuto commentare le sue espressioni...... bhè non immagini la fatica che ho dovuto fare per non dirle la prima risposta che mi era passata per la testa..... ^_^

    cmq, tanto per riassumere brevemente la mia situazione questa è la terza psicoterapia che inizio !! la prima l'ho iniziata nel 2002, sempre con una junghiana , ma dopo circa 7 mesi ho dovuto interrompere perchè ho cambiato città. lei mi piaceva molto, ma era molto sciura per cui si trattava di un'ammirazione assolutamente platonica e innocente!

    poi nel 2005 ne ho iniziata un'altra. quest'altra psicoterapeuta seguiva un "orientamento psicodinamico con approccio rogersiano" che non ho mai capito cpsa volesse dire !! cmq di sogni neanche l'ombra. con lei sono rimasta in terapia 2 anni e poi a luglio l'ho mollata perchè non mi piaceva, uscivo da quella seduta perennemente insoddisfatta, ogni volta era un braccio di ferro e invariabilemnte vincevo io per cui era decisamente inutile!!

    a settembre ho iniziato ad andare da quest'altra ed è stato amore a prima vista !! :Waiting:

  22. venerdì...io ne faccio una a settimana. Da quello che ho capito poi tu fai psicanalisi giusto? Invece la mia è una psicoterapia1

    è psicoterapeuta junghiana

    all'inizio andavo anche io 1 volta a settimana, ma dopo neanche 1 mese sono andata nel pallone totale e ci siamo accordate per 2 volte...... fino a quando le finanze me lo permettono !!

×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.