Vai al contenuto

smus

Membri
  • Numero di messaggi

    69
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda smus

  • Rango
    Utente attivo

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Italia
  1. Aver paura d'innamorarsi troppo non disarmarsi per non sciupare tutto non dire niente per non tradir la mente è un leggero dolore che però io non so più sopportare. Non farsi vivo e non telefonare parlar di tutto per non parlar d'amore cercar di farsi un po' desiderare è proprio un vero dolore Abbandonarsi senza più timori senza fede nei falliti amori e non studiarsi ubriacarsi di fiducia per uscirne finalmente fuori Aver paura di confessare tutto per il pudore d'innamorarsi troppo finger che anch'io le altre donne vedo è un leggero dolor temere di mostrarsi interamente nudo e so
  2. smus

    Fimosi al Pene

    Ciao, ti rispondo volentieri, e ti avviso intanto che è una cosa molto meno difficile di quello che sembra. L'intervento mi è durato circa mezz'ora, non di più, e mi sembra che avessero addirittura evitato l'anestesia, ma in ogni caso il dolore non è così insopportabile, è più l'impressione che suscita la cosa, e progressivamente il male si riduce a fastidio e poi il tutto si risolve. Non guardavo certo incuriosito a quello che facevano mentre intervenivano, quindi esattamente non so come proceda la cosa, ma quando ti operano, ricorrono sempre a medicazioni e bagnano le ferite, quindi anche
  3. Ciao Froggy. Mi verrebbe da dire, un pò forse frettolosamente, che un transfert anche invalidante forse serve, proprio perchè si tocca con mano ciò che preme dentro, ci si rende conto di ciò che si vorrebbe REALMENTE comunicare, condividere con il/la psicologo/a, una volta investitogli il significato, i nostri desideri ecc...ma cercherò di leggere meglio gli interventi precedenti per capirci qualcosa di più. O forse dipende dal metodo del terapeuta...certo che se la persona da cui tu vai non è in grado di fornire una risposta utile alla comprensione di ciò che si muove dentro di te, o rigira
  4. Sono qui, ciao. Non escludo di provare eventualmente con una donna, e pure di questo potrei parlare con il mio attuale terapeuta: ho scelto facendo quel che mi sentivo, da lì sono partito, poi, si vedrà... con una psicologa forse sarebbe più utile, e inevitabilmente affronterei più direttamente certe cose: mmm..... Notte, e, se posso, un abbraccio. !!!!!!!!
  5. Ciao. Confortante sapere di non essere l'unico ad avvertire il progressivo alleggerimento in denaro....grazie intanto Margherita per avermi indirizzato qui. E' la mia seconda terapia questa, iniziata da circa quattro mesi, tra poco sono a dieci sedute. La prima l'ho fatta per circa due d'anni presso un altro terapeuta, una decina di anni fa. Penso pure io, grosso modo, che un anno sia poco per un percorso terapeutico, anche se quando, come, perchè potrebbe finire, non lo so. Il mio psi mi parlava all'inizio di circa sei mesi, poi la cosa pare debba protrarsi a tempo indeterminato: la prima t
  6. Ok. Le vie del forum sono infinite! buona notte

  7. va bene, cercherò col tempo di andare anche un pò a ritroso nel topic, per farmi un'idea...

  8. Ok ;) Allora vieni a scrivere delle resistenze! (ce n'è una grande varietà...)

  9. Sono in cura da uno psicologo: avevo molte resistenze ad andare da una psicologa: parlare un pò anche di questo potrebbe essermi utile. Il topic mi pare sia "E se ci si innamora dello psicologo?", giusto? Anche da parte mia, scusate se abbiamo monopolizzato questo.
  10. Ciao Margherita, a parte il triplo commiato che, per quanto inconveniente da inceppamento del pc, ha dato luogo a una particolare successione di sbadigli... ritorno sul discorso che hai fatto, per quanto sia difficile mettere a fuoco le cose, ma l'ho trovato condivisibile, anch'io con i miei dubbi d'accordo... Si può forse arrivare a un punto in cui è possibile chiedere al partner un aiuto, e allora il punto sta per esempio nel come glie lo si chiede, o in cosa significa propriamente aiutare, o nel fatto di essere in grado eventualmente di rinunciare a ciò di cui si ha bisogno, perchè con il
  11. Anche a te, buona domenica !
  12. Anche a te, buona domenica !
  13. Anche a te, buona domenica !
  14. Sono molto interessanti le cose che scrivi. buona notte. una curiosità: ho esplicitato al mio terapeuta quanto mi sentissi verso di lui una palla al piede, noioso ecc...ha fatto di tutto per dissuadermi, passando a esclamazioni di estreme stima e fiducia....a volte si creano situazioni abbastanza comiche, mi viene da pensare che si arrampichi un pò come può... ma questo alla fine mi fa un pò sorridere, comunque per ora procede...
  15. Mi dispiace molto, capisco cosa significhi perdere il proprio partner in questo modo. Spero, e ti auguro tanto di vivere a pieno un giorno ciò che hai perduto, con la stessa o con un'altra persona. In bocca al lupo anche a te. Nella mia esperienza mi sono più volte ripetuto negli stessi errori: non basta esserne cosciente, anche se è un presupposto fondamentale, oltre però secondo me all'amore da parte del partner. Questa ansia di perdita, di allontanamento, o ci impedisce di esprimere il nostro amore, o porta a esplicarlo in modo ossessivo, non digeribile per il/la partner, o comunque risc
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.