Vai al contenuto

trudon

Membri
  • Numero di messaggi

    3
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda trudon

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Mio figlio ha 10 anni e frequenta la 5° elementare. In prima e seconda mia moglie ha lottato tutte le mattine per farlo entrare a scuola perchè piangeva. Non siamo riusciti a trovare una spiegazione a questo comportamento che è durato per due anni. Le insegnanti però ci tranquillizavano dicendoci che poi, una volta entrato in classe, il bambino era tranquillo e socialmente attivo con i compagni. Il suo rendimento a scuola non è mai stato dei migliori, però fino alla 3° elementare non aveva particolari problemi, anche se io e mia moglie dovevamo seguirlo molto a casa per svolgere i compiti e pe
  2. E io ho paura proprio di non saper riconoscere se c'è veramente un disagio e da che cosa è causato. Quando io e mia moglie ci imponiamo lui ci mette veramente a dura prova, magari continuando a piangere e dando a vedere una sofferenza che ci mette in crisi. Cerchiamo di parlarci, di tranquillizzarlo, ma è dura la cosa.
  3. Il mio secondo figlio ha 7 anni ed ha frequentato la 1° elementare. A differenza del primo, che ha 12 anni, lui è molto più "agitato". Non vuole proprio digerire le regole, figuriamoci quelle legate alla scuola. Ogni mattina, per tutto l'anno scolastico, mia moglie ha dovuto inventarsi di tutto per fargli varcare la porta della scuola; una volta entrato poi, a detta delle maestre, gli passa tutto e, anzi, fa anche il birbantello. Non riusciamo a capire se il problema riguarda il distacco dalla famiglia oppure il fatto che lui non accetta le regole in generale, e quindi anche quelle scolastich
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.