Vai al contenuto

priscilla2

Membri
  • Numero di messaggi

    230
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da priscilla2

  1. Ciao Zazà, credo proprio che sia l'imbarazzo a volte a bloccarmi, perchè non è possibile che durante la settimana io pensi a un sacco di cose da dirgli e poi alcune volte (non sempre) se ne vanno via. Ma a parte questo a me sembrava carino fissare i miei pensieri su un pezzo di carta e poi darlo a lui,spero in questo modo di avere da lui un aiuto e poi alcune cose riesco meglio a scriverele che a dirle.... Sono curiosa di sapere come hai affrontato l'argomento di cui parlavi... Aspetto... Ma perchè avete parlato dell'unicità ???? così all'improvviso?????
  2. Sono totalmente confusa, continuo a pensare alla stessa cosa..e chiaramente non so che fare...... Anche io sono del parere che ci sono cose che sono talmente intime che vanno tenute x se...o quantomeno non ci si deve far violenza x dirle, se tutto avviene spontaneamente e senza forzature va bene, parlo x me non avrei ami pensato di riuscire a raccontare determinate cose, ma con il tempo sono uscite quasi da sole.... Certo con un pochino di difficoltà.... Buona giornata a tutti
  3. No non hai capito... il punto è che ci sono dei momenti nei quali vorrei parlargli, ma chiaramente non è possibile...scrivo quello che vorrei dire se ne avessi la possibilità...Mi sembra un pochino riduttivo pensare alla lista della spesa..Comunque non so, mi sa che non ne farò niente.....
  4. Io ho iniziato a scrivere.... ieri, oggi....quando sono un po' giù ho scritto quello che mi oassa x la testa le emozioni i pensieri....l'ho scritto davvero su un quadernetto, che dici... glielo do in seduta o no??? Che p...e non so cosa fare,non so come giustificare questa novità......Buona seduta..
  5. Spero di riuscire a farlo, e spero anche in una sua reazione positiva.....
  6. Fino a li avevo capito....è logico che in una seduta non si possono affrontare 1000 argomenti.... Comunque io pensavo di fissare i miei pensieri e poi se mai ne avrò il coraggio farglili leggere......E' più facile a volte scrivere che non comunicare le stesse cose verbalmente..... Boh non credo di essere stata molto chiara....... Grazie mi siete di grande aiuto..
  7. Si dovrei farlo anche io prendermi un quadernino e segnarmi di volta in volta tutto.... Ma tu cosa fai te lo porti in seduta e controlli??????
  8. Grazie a te e agli altri... E' comunque frustrante... ho aspettato tanto l'incontro di questa mattina, non aspettavo altro e poi....... poi alcune volte mi sembra di essere ripetitiva, ho paura che lui pensi " sempre le stesse cose"................. Alcune volte penso di essere li e di fargli perdere tempo.......Vorrei tornare a questa mattina e ricominciare tutto daccapo..... Vorrei che fosse già lunedì prossimo...... la cosa che poi mi è pesata di più è stato lo "scoccare" della fine dell'incontro, tutto si è interrotto... e io ho avuto l'impressione che comunque non fosse così interessante quello che stavo dicendo.
  9. Oggi seduta,brutta, sono tornata che stavo peggio di prima, non ho detto nulla di che....abbiamo parlato all'inizio di cose così....Cose di cui avrei potuto parlare con chiunque..... Non sapevo che cosa dire, ma stavo male, alla fine il tempo è "scaduto" e quello che stavo dicendo è rimasto li, sospeso..... Adesso ho 1 settimana davanti...troppo.....avrei bisogno di riparlargli, ma è sempre così....Io non capisco se sia un problema mio o comune a tanti, parlo del fatto di arrivare li e non avere più di tanto da dire, ma però di avere un bisogno infinito di andarci.....Un abbraccio a tutte/i
  10. Ma come fai a pensare che sia tutto così semolice???
  11. Diciamo che è un pochino diverso, e poi x la maggior parte dei casisi tratta di transfert.....
  12. E' la stessa cosa che provo sempre io, mi sento destabilizzata, mi ci vogliono un paio di giorni x riprendermi... Vorrei sempre ritornare li e ricominciare a parlargli, mi ha chiesto oggi se mi basta 1 volta la settimana, e io gli ho risposto che a volte va bene ma altre non basta....Vorrei che non finisse mai, ma la cosa che mi fa star male è che prima o poi dovrà finire, non ci voglio pensare....Non so se riuscirò mai a " camminare " da sola, ma il punto è che non so se vorrò mai farlo...... ti abbraccio ho bisogno di parlare con qualcuno che prova le mie stesse cose, mi spiace solo che sia virtuale, con lo scritto non si riesce mai o quantomeno io ho difficoltà a trasmettere esattamente quello che provo.... Buona serata Credo anche io che il forum abbia dei problemi di orario
  13. Non è una gran giornata.... Continuo a pensare al fatto che il mio psi, quando chiude la porta del suo studio e io me ne vado mi rimuova totalmente dalla sua testa...So anche che è giusto così, ma dopo un anno, vorrei tanto pensare di non essere un numero un nome sull'agenda correi sapere se lui si preoccuoa x me... se ogni tanto pensa a me e ai miei "casini". continuo a pensare di chiedergli se ogni tanto si ricorda di me o se ci pensa solo quando apre l'agenda e vede l'appuntamento segnato... Ma poi penso che ho paura della risposta e quindi non dico nulla....
  14. Ho paura che sia proprio così......
  15. Perchè ho paura di sentirmi rispondere una cosa del tipo...."e adesso che lo sa cosa le cambia???" oppure "perchè lo vuole sapere??" e io a quel punto non saprei più cosa dire (come purtroppo mi capita troppo spesso) mi blocco alcune volte parto pensando di dire un sacco di cose di trasmettrgli le emozioni che ho avuto durante la settimana, e poi resto li cercando di tirare assieme quattro parole.....
  16. Spiegatemi come faccio a capire che tipo di analista è il mio... perchè alcune volte mi sembra una cosa altre volte un'altra... Io non mi sono mai azzardata a chiedere che tipo di "indirizzo" avesse.....
  17. Vorrei essere come te, vorrei riuscire a non provare curiosità, interesse x lui x la sua vita come fai tu....Io ogni tanto qualche domanda sulla sua vita gliela faccio, piccole cose ma ogni tanto chiedo, e tutto sommato credo sia normale provare interesse x una persona così importante x la nostra vita, quantomeno x la mia, credo sia difficile non pensare a una persona che cerca di aiutarti a cambiare la tua vita, o quantomeno cerca di aiutarti ad accettarla x quella che è....Lui ha segnato la mia vita in maniera indelebile, e credo che anche quando il nostro rapporto si interromperà, non lo dimenticherò, come faccio sempre con le persone importanti x me....
  18. Ma quale è stato il motivo x il quale avete deciso di vedervi fuoti dal setting??? E da chi è partita l'idea???
  19. Anche io me lo domanderei, perchè la mia speranza è quella di occupare un piccolo posto nella sua vita....... Ma onestamente, credo che chiusa la porta dello studio, lui non si ricordi nemmeno che io esisto....
  20. Ok. Ma tu non hai mai desiderato di vederla al di fuori del setting????? Anche io se lo incontrassi x caso mi sentirei, credo, in estremo imbarazzo...... Ma mi piacerebbe che si potesse fare pianificandolo...
  21. Io non l'ho mai visto fuori dallo studio, ma ogni tanto ci penso, penso a come potrebbe essere vederlo fuori... Mi piacerebbe, almeno x una volta parlargli al di fuori dello studio, ma credo non sarebbe la stessa cosa, ogni tanto quando sono in giro, mi guardo attorno pensando: e se fosse qui in giro??? Come mi vedrebbe fuori dalla terapia???, Mi piacerebbe avere un colloquio con lui fuori, seduti su una panchina in un parco, mi piacerebbe che x una volta tutto acccadesse in maniera meno "formale"....Ma non capiterà mai.........
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.