Vai al contenuto

BluNotte83

Membri
  • Numero di messaggi

    2
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda BluNotte83

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Vi segnalo questo nuovo libro sull'iperattività e sui disturbi del comportamento nei bambini molto utile per la preparazione di tesi di laurea e per la seconda prova dell'EdS sviluppo: I disturbi del comportamento nei bambini. Iperattività, comportamento dirompente, rabbia e aggressività di Davide Viola, Edizioni UNI Service. I bambini con disturbi del comportamento rappresentano l’incubo di genitori e insegnanti. Questi bambini sembrano essere accomunati da una difficoltà di controllo e gestione delle proprie emozioni e da una compromessa capacità di conformare il proprio comportamento alle richieste dell’ambiente. Sono bambini che faticano a prendere in considerazione il punto di vista altrui e pretendono che i loro desideri e necessità abbiano la priorità su tutto e su tutti. Frequentemente è riscontrabile aggressività, rabbia, oppositività, provocazione e trasgressione di norme sociali e morali. Questi problemi possono diventare delle vere e proprie patologie psichiche e costituiscono quelli che vengono chiamati disturbi del comportamento. Le manifestazioni più facilmente riscontrate sono tre: il disturbo da deficit di attenzione/iperattività, il disturbo della condotta e il disturbo oppositivo provocatorio. Nella Prima Parte di questo lavoro verranno affrontati gli argomenti riguardanti il disturbo da deficit di attenzione/iperattività, le caratteristiche cliniche, i modelli di neuropsicologia cognitiva, gli strumenti di valutazione, i nuovi protocolli di autoregolazione e riabilitazione cognitiva e le strategie di gestione del comportamento in ambito scolastico e familiare. Nella Seconda Parte verranno descritte le caratteristiche cliniche ed evolutive, i test psicodiagnostici e la terapia psicologica individuale e di famiglia del disturbo della condotta e del disturbo oppositivo provocatorio. La Terza Parte sarà orientata ad approfondire le tematiche inerenti la rabbia e l’aggressività nei bambini. http://www.uni-service.it/i-disturbi-del-c...ei-bambini.html
  2. Vi segnalo questo libro: Davide Viola Anomalie cromosomiche e ritardo mentale. Dal genotipo al fenotipo neuropsicologico delle sindromi genetiche ad alta incidenza. Editrice Uni Service, Trento. Le sindromi genetiche sono malattie che possono essere causate da un’alterazione del numero o della struttura di uno o più cromosomi. Per affrontare lo studio delle sindromi genetiche bisogna far riferimento a quei comportamenti che sono parte integrante dei disturbi organici: il danno genetico produce una sequela di comportamenti attraverso meccanismi neurobiologici e neuropsicologici. Ogni sindrome genetica presenta delle anomalie più incisive rispetto ad altre e non tutti gli individui colpiti da una determinata malattia presentano tutta la serie di caratteristiche. Le sindromi genetiche, infatti, si differenziano fra loro per i seguenti aspetti: possono essere più o meno gravi; diversa può essere la stabilità del Quoziente Intellettivo con il passare del tempo; diversi sono i profili cognitivi; diversi possono essere i condizionamenti genetici sullo sviluppo emotivo, sociale e comportamentale. La Prima Parte del presente lavoro sarà orientata ad approfondire le tematiche inerenti le malattie umane su base genetica. Nella Seconda Parte verranno affrontati gli argomenti riguardanti il ritardo mentale, le caratteristiche cliniche, la valutazione neuropsicologica, gli obiettivi della riabilitazione e la prognosi. Verranno inoltre descritte le caratteristiche genetiche, fenotipiche e neuropsicologiche della Sindrome di Down, della Sindrome dell’X fragile e della Sindrome di Rett, rispettivamente prima, seconda e terza causa di ritardo mentale, per la loro considerevole incidenza. La Seconda Parte verrà correlata dalle ipotesi di intervento riabilitativo-neuropsicologico e da specifici approfondimenti. http://www.uni-service.it/anomalie-cromoso...do-mentale.html
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.