Vai al contenuto

Pubblicità

ebe

Membri
  • Numero contenuti

    5
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

1 Seguace

Su ebe

  • Rank
    Nuovo utente
  1. Davvero molto bello quest'intervento!
  2. Davvero molto bello quest'intervento!
  3. beh, mi è sembrato significativo e l'ho vissuto molto intensamente al risveglio...l'idea della disparità è palese, ma non so quale parte possa coinvolgere...la sinistra mi fa istintivamente pensare alle emozioni, ma non so dirti perché. In più mi potrei domandare se ho una parte sottosviluppata, in qualche modo "ritardata" o decurtata, o se invece è l'altra che ha avuto necessità di maturare (troppo) in fretta...o forse tutte e due le opzioni? E in questo caso il divario sarebbe molto accresciuto...tra una gamba che resta piccola e un'altra che cresce più del normale... Poi mi colpiva l'"adattamento": quell'impararare a stare sempre con una gamba piegata per non percepirmi diversa...e la "scoperta", con un "e adesso che faccio?"...neanche troppo sgomento, per la verità.
  4. beh, più che rosicchiare, come roditori, pare proprio fare un boccone di un pezzo di te, un pezzo che "collega"! Sono ben strani i sogni che coinvolgono il corpo... proprio qualche notte fa ho sognato di scoprire di avere una gamba molto più lunga dell'altra. Lo apprendevo così, all'improvviso, accorgendomi che per camminare dovevo fare un piccolo semicerchio con la gamba sinistra, la più corta; nel sogno mi dicevo che era così da sempre, ed io non l'avevo mai capito, perché ero abituata a stare ritta in piedi con il ginocchio destro un po' piegato, cosicché le mie gambe sembravano "in pari" ed io non mi ero mai resa conto della mia deformità.
  5. Descrizioni abbastanza accurate... io mi rivedo in Persefone.
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.