Vai al contenuto

pomerania

Membri
  • Numero di messaggi

    6
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda pomerania

  • Rango
    Nuovo utente
  1. Caro Chris, le fasi dell'amore credo siano uguali per tutti, si passa dall'inizio con emozioni forti eccitazione e tutto quello che hai descritto, per arrivare gradualmente a un amore più maturo, più razionale e meno "passionale", come succede con tutte le cose. Ma non vuol dire che questa nuova fase sia più brutta della prima, anzi, secondo me ogni fase va vissuta con gioia e non bisogna rimpiangere le cose com'erano prima. Sono fasi normali, l'amore, il rapporto, si evolve col tempo, matura insieme a noi! Ed è una cosa bellissima arrivare a questa fase, perchè vuol dire che è amore vero! Per quanto riguarda il fatto delle amicizie che mancano, in quello vi consiglio di non privarvi della vostra vita, dei vostri spazi, cercate di instaurare rapporti anche con altre persone, di uscire in gruppo...
  2. Rivedo un pò di me stessa nella tue parole, capisco quello che stai provando... ti senti in bilico e la cosa ti fa star male. Io oggi come oggi non sono riuscita a fare chiarezza, e l'ho finita col lasciare il ragazzo che ho conosciuto dopo aver lasciato il mio ex (che non era per fortuna come il tuo ex). Non sopportavo l'idea di stare con un ragazzo meraviglioso e nel mentre avere quella confusione in testa che mi faceva pensare al mio ex, la sentivo come un tradire mentalmente il secondo ragazzo, e l'ho lasciato... Il mio consiglio è di cercare di viviere più possibile il presente, cerca di imparara a non pensare! Non pretendere di dare una spiegazione logia a tutto e subito... lo so non è facile, io per prima ho fallito... ma tu provaci :)
  3. Nel tuo post parli del ragazzo meraviglioso con cui stai, di quanto lui ti ama e ti fa sentire speciale, ma non dici che tu lo ami... quindi il mio consiglio è domandati cosa provi per l'attuale ragazzo? se con il tuo ex è davvero finita... sognarlo è normale, dopo che hai condiviso tanto con una persona, e a volte è più difficile dimenticare qualcuno che ci ha fatto soffrire che il contrario. Ti dico cosi perchè anch'io sono nella tua stessa situazione, 3 anni fa lascio il mio ex dopo 5 anni e si parlava anche di matrimonio... poi dopo aver lasciato lui sono stata con un altro che era meraviglioso, tutto quello che cerco in un uomo ma non sono riuscita a amarlo perchè in me era ancora troppo presente il fantasma del mio ex, quindi mi sono decisa a lasciarlo. Ora sono sola e stò cercando di fare chiarezza dentro di me...
  4. pomerania

    aiuto!

    Anch'io ho vissuto una cosa del genere... dopo la fine di una storia molto importante, anche se non sono stata lasciata, ma ho lasciato io perchè non provavo piacere con lui nell'intimità, anche a me dava "fastidio" anche baciarlo, allora l'ho lasciato. Ma dopo la fine di quella storia sono iniziati i dubbi, soprattutto perchè dopo di lui non sono più riuscita a innamorarmi di qualcuno e l'ho sempre avuto in testa il mio ex, ho sempre pensato di amarlo ancora. Anch'io ho cercato di motivare questa insoddisfazione e indecisione alla possibilità di essere gay, ma non è cosi. Io credo che nel tuo caso sia successo la stessa cosa, anche se con mezzo diverso. Il fatto che lei ti ha lasciato ti ha fatto crollare di punto in bianco le certezze che avevi, l'hai vista con luce diversa e quindi anche se tu l'hai riaccolta a braccia aperte, credo che il tuo cuore in realtà sia stato danneggiato più di quanto credi... hai bisogno di elaborare il lutto, perchè questo il tuo cuore ha provato, anche se solo per un giorno, il trauma c'è stato, quindi affronta questo momento con lei, parlandone tanto...
  5. pomerania

    confusione totale

    mi infastidiscono certe risposte e mi dispiace di non aver fatto capire il mio problema... il consiglio che vorrei è, se c'è, come capire perchè non riesco a liberarmi dal fantasma del mio ex, perchè passo da un pensiero all'altro, ho perso qualsiasi tipo di certezza, ho paura di non poter andare avanti se ogni cosa mi riporta a pensare al passato, e quindi al mio ex.
  6. pomerania

    confusione totale

    Ciao a tutti, è tanto tempo che leggo questi forum alla ricerca di consigli e chiarimenti, solo ora mi sono decisa a iscrivermi. Adesso che ho toccato il fondo e voglio davvero risolvere il mio problema e essere serena. Ho 26 anni, ma mentalmente me ne sento 50. La mia è una famiglia assente e dittatrice, mia madre non mi ha mai detto ti voglio bene, mai dato una carezza, mi ha sempre e solo criticato e attaccato, probabilmente perchè anche lei ha avuto molti traumi da bambina. Un mese fa scopriamo che mia sorella, 30anni, è tossicodipendente, mi crolla il mondo addosso, l'unico mio punto di riferimento, di colpo perdo anche quella figura, in casa la prendono malissimo, lei va via di casa. Inizia l'incubo. 3 anni fa ho lasciato il mio ex perchè di colpo sentivo di non amarlo più, ma è stata una scelta per nulla serena, e ancora non ho superato la cosa e non so se ho fatto la cosa giusta. Dopo 6 mesi che lascio lui conosco un altro ragazzo, favoloso, e con lui inizio una storia che durerà 2 anni e finirà ieri, perchè mi decido a lasciarloandare, non riesco a amarlo e non se lo merita, ho trovato la forza di dire addio all'unica cosa bella che avevo, che mi faceva stare bene e che mi ha dato tutto il suo cuore. Mi fa rabbia, mi odio, perchè io merito una mpersona come lui, ma non riesco aamarlo e non capisco perchè, allora ho preso questa enorme decisione e ora sono tristissima perchè so quello che ho perso, per colpa mia. Mi chiedo come sono arrivata a questopunto,a non riuscire a sapere cosa provo, cosa voglio, a innamorarmi semplicemnte come fanno tutte di fronte a un amore di uomo, che è impossibile non amare e che non volevo perdere. In questi 2 anni ho cercato di non pensare a tutti i dubbi e le paronoie che mi venivano e mi impedivano di farmi pensare "si, è questo quello che vuoi, stai facendo la cosa giusta", invece ho sempre sentito un groppo in pancia, un malessere generale che mi diceva che stavo sbagliando e non riuscivo a godermi quello che avevo. Ho cercato in tutti i modi di dare una spiegazione a quello che mi succede, sono passata dalla paura di essere lesbica, e quindi per questo non riuscire a amarlo, alla convinzione di provare ancora qualcosa per il mio ex. L'ultima paranoia è quella di provare qualcosa per il mio migliore amico, una sensazione che va e viene se sto a pensarci e mi fa stare malissimo perchè mi rendo conto che non è possibile. Sento che la mia testa sta cercando di appigliarsi a tutto ciò che mi circonda per trovare una spiegazione, ma questo non fa che crearmi più confusione e malessere profondo. Mi dico che devo imparare a stare bene da sola senza pensare che devo per forza provare qualcosa per qualcuno, o convincermi che non riesco a amare chi vorrei perchè in realtà amo un altro etc etc. Ma non ci riesco, rimpiango me stessa ai tempi della vecchia storia durata 5 anni, almeno dentro dime ero serena e sapevo che quella era la strada, anche se alla fine lo sò che non ero felice con lui. Scusate lo sò che ho scritto un romanzo, ma è difficile descrivere la mia situazione anche per me. Mi piacerebbe confrontarnmi con chi ha passato qualcosa di simile o con qualcuno che se la sente di darmi un consiglio.... grazie di cuore...
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.