Vai al contenuto

SofiaViola

Membri
  • Numero di messaggi

    4
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da SofiaViola

  1. ciao roberta, ciao gabri, non voglio andarci dalla psichiatra, non voglio prendere psicofarmaci... e' tanto che non ci vado, lei e' giusta, sono io che non voglio andarci, mi angoscia l'idea di doverci andare e parlare di me, a volte preferisco ignorarmi, ho le giornate piene di impegni e di hobby, ed in tutto non mi sento pero' mi penso, e' come avere un disturbo della vista... non posso seguire una terapia senza che i miei lo sappiano, io non esco di casa da sola! appunto per questo disturbo...loro pensano soltanto che sia timida e che abbia paura, non ho intenzione di dirgli la verita',
  2. ciao gabri, no non e' una mia diagnosi, queste due simpatiche parole sono la definizione della mia psicoterapeuta alla descrizione della mie sensazioni, ma non me la sento di tornarci appunto perche' i miei non sanno, e che la prossima domanda non sia "perchè?" l'ho gia' spiegato sopra, cercate di aiutarmi invece come vi ho richiesto, ve lo chiedo perfavore, non ho altro che voi in questo momento... Grazie♥
  3. ciao aikon, so quando sia difficile altrimenti non sarei qui a parlarne...vi voglio approffondire meglio, penso siano iniziate nel 2009, in concidenza con la scomparsa della mia gatta L., e' successo il 23 giugno, il giorno prima era caduta dal balcone la sua sorella, che pero' ha dei problemi di atassia - ora sta bene e non permettiamo a nessun gatto di andare sul balcone - si vede che la mia gatta L. vedendo che la sua sorellina era viva, ha pensato di andare in avanscoperta o magari e' anche caduta giocando, avevo solo 1 anno, cmq non l'abbiamo mai piu' ritrovata ed e' stato scovolgente, m
  4. hai gia' letto la mia discussione?

  5. ciao amici, ho 23 anni e soffro di derealizzazione e depersonalizzazione, e ormai da un anno e' 24 ore su 24, mi sta sfinendo, voglio tornare come prima ma non ci riesco...e'come se ci fosse sempre la nebbia, a volte mi sembra che il mio disturbo sia colpa dei miei occhi, non riesco a credere di vivere in questo modo, e' tutto cosi' strano, mi guardo attorno e mi sembra tutto spento, come se ci fosse una luce sbagliata, e non sento niente...la parte peggiore e' di notte, quando ad occhi chiusi non sento niente, ho paura di perdermi...non posso fidarmi di me e non esco mai di casa da sola...in
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.