Vai al contenuto

Pubblicità

Lis

Membri
  • Numero di messaggi

    2306
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da Lis

  1. Lis

    Ciao, sono Lis

    Ciao, sono Lis, appunto
  2. Abbiamo usato per comodità il termine furbo ma non è il termine esatto. La furbizia e la scaltrezza sono doti non difetti, in realtà il termine esatto sarebbe approfittare/approfittatore o comunque un termine che indichi ottenere vantaggio per se a discapito degli altri e soprattutto consapevolmente e volutamente a discapito di qualcun altro. Per oggi non ne ho incontrati di nuovi e già è qualcosa di positivo
  3. Hai ragione. Aggiungo che tanta gente si crede furba quando riesce a fregare gli altri, ti frego il parcheggio mentre fai manovra allora sono furbo, non pago il condominio tanto i lavori li hanno fatti e gli altri hanno pagato e io sono sempre più furbo, ti spetterebbe la liquidazione a fine lavoro ma visto che sei straniero non lo sai e io faccio finta finta di nulla perchè sono furbo... Esempi come questi ne avrei centinaia e quello che più mi fa rabbia è che sto parlando di persone perfettamente in pace con la propria coscienza, persone che vanno in chiesa e si scambiano il segno di pace, persone che camminano per la strada a testa alta. E la cosa più triste è che certe volte vorrei essere anche io come loro ma non ci riesco, io poi ci ripenso e mi vergogno di me stessa. Detto ciò iniziamo questa meravigliosa giornata e oggi voglio proprio tenere il conto dei furbi che incontro
  4. Lis

    quando non ha piu' senso vivere

    Vero, però è difficile aiutare gli altri se non si riesce prima ad aiutare se stessi, non lo dico per egoismo ma per esperienza.
  5. Lis

    quando non ha piu' senso vivere

    E morire prima del tempo che senso avrebbe?
  6. Vi è mai capitato di fare qualcosa che reputate "cattivo" o "sbagliato" tipo dire bugie, rubare, augurare il male al prossimo, e provare vergogna per voi stessi, sentirvi inappropriati, credere di essere crudeli? A me è capitato di sentirmi così, ho pensato tante volte di essere una stronza, di essere una persona cattiva, e allora mi sono detta che dovevo cambiare, che non ci si deve comportare male con le persone, che bisogna essere leali e caritatevoli con gli altri. Non so quanto io sia migliorata, ho sempre cercato di trovare nelle persone che avevo intorno un modello da seguire, ho sempre cercato di trovare il mio mentore, ho sempre pensato che tutti lì fuori fossero migliori di me. Ma poi mi sono resa conto che non è così. Strano perchè non ci vorrebbe tanto ad essere migliore di me, eppure ho incontrato persone bugiarde, ladri, approfittatori, invidiosi, e tutta questa gente l'ho incontrata semplicemente vivendo nel mio quartiere, andando a lavorare nel mio ufficio, andando a fare la spesa sotto casa. Più mi guardo intorno più vedo solo meschinità. Non capisco più nulla, non sono una sprovveduta, non sono una suora, eppure fatico a comprendere perchè la gente, gente "normale", non frequento assassini o spacciatori, sia altrettanto cattiva quanto ho pensato di esserlo io e nemmeno se ne accorga. Vorrei ancora poter incontrare persone leali, persone che ti dicono in faccia quello che pensano, persone che non cercano a tutti i costi di fregarti, ma non mi fido più di nessuno. Se nel mio piccolo mondo fatto di vita provinciale e lavoro e condominio ho incontrato tante persone malvagie cosa c'è lì fuori nel mondo?
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.