Vai al contenuto

Eilahtan

Membri
  • Numero di messaggi

    6
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Reputazione comunità

0 Neutral

2 che ti seguono

Che riguarda Eilahtan

  • Rango
    Nuovo utente
  • Compleanno 03/07/1990

Profile Information

  • Gender
    Female
  1. Ciao Diana, bhè che dire, la situazione del tuo fidanzato mi sembra alquanto dolorosa, sia fisicamente che psicologicamente. Ma tralasciando la sua malattia a me sembra che quest'uomo non si senta pronto ad affrontare le responsabilità che la vita e la convivenza con una donna gli porterebbero, perciò a volte ti sembra presente e a volte scostante. A volte pensa di potersi impegnare, altre no!(pensaci, tende ad allontanarsi da te ogni volta che nella sua vita fa capolino l'incertezza, o del lavoro o della malattia o altro...)E comunque, adesso sì che sta bene così come stà! infatti vive con la madre, che lo accudisce e lo vizia come se fosse ancora un bambino di 10 anni. E a chi non farebbe comodo essere servito e riverito in una casa dove non paga né affitto, né alimenti, né bollette... inoltre la sua ragazza la vede quando gli pare e piace... questa è la vita di un principe! Io penso che lui ti voglia bene sul serio, ma tu dovresti fargli capire che non puoi aspettare in eterno che "cresca"; ogni donna sogna di avere un uomo e una famiglia tutta sua, non devi rinunciarci a priori. Forse se gli fai credere di lanciargli un (chiamiamolo cosi) ultimatum, per paura di perderti si rimbocca le maniche e affronta la vita da uomo. Oppure puoi scegliere di stargli vicino in un momento della sua vita così delicato, anche insistendo se ti respinge: non è affatto da escludere che non si renda conto che sei la donna della sua vita e cambi idea sulla convivenza! Ma devi mettere le cose in chiaro con te stessa riguardo l'altro ragazzo che frequenti, non devi accontentarti di storielle vaghe e insicure che ti farebbero stare solo male procurandoti una marea di incertezze, ho capito che quest'altro ragazzo ti prende molto, ma dove sta scritto che deve stare con te solo quando ne ha voglia e quando fa comodo a lui. Chi si impegna, si impegna! é questione di rispetto! A questo punto punto devi scegliere o l'uno o l'altro, in ogni caso ti consiglio di prendere posizione e dire chiaramente a chi sceglierai quello che senti, e quello che ti aspetti da lui. C'è un celebre detto che dice: "chi mi ama mi segua!"
  2. Ciao essesse, anch'io in passato ho sofferto di crisi di panico, guarda un po' a causa del mio ex fidanzato, che ho lasciato xkè troppo geloso, morboso e possessivo! innanzi tutto, quando senti che sta arrivando una crisi, siediti, incrocia le gambe, fai dei respiri profondi e NON PENSARCI, pensa che stai benissimo... infatti più pensi di stare mele più cresce l'ansia, più cresce l'ansia e più la crisi aumenta. non permettere a questo malessere di rovinare le qualità della tua vita! io le ho sconfitte da sola, facendo come ti ho detto . Per quanto riguarda i problemi di coppia, (immagino che la persona a cui vuoi un mondo di bene sia il tuo ragazzo) io ti consiglio di prenderti una pausa, non da lui, da te stessa: rilassati e pensa alla tua vita: ti piace? la tua professione ti soddisfa? ti senti realizzata? la tua famiglia è presente nella tua vita? potrai non darci troppo peso ma il modo in cui viviamo il nostro quotidiano influenza profondamente il nostro modo di essere, esprimerci e relazionarci con gli altri. Se scopri di avere un problema che ti fa stare male, parlane a cuore aperto con il tuo fidanzato, confidati con lui, la comunicazione è fondamentale per chi cerca un rapporto stabile, duraturo e basato sulla fiducia, se ti ama davvero saprà ascoltarti e capirti; (Però ho letto un tuo post lasciato proprio oggi dove dici di pensare ancora al tuo ex. Non è ke stai inconsciamente cercando di allontanare da te il ragazzo attuale xkè speri di rincontrare la tua vecchia fiamma e iniziare daccapo con lei? se vuoi far funzionare le cose con il "nuovo" devi tagliare irrevocabilmente tutti i ponti con il "vecchio" altrimenti ne ricaverai solo malessere psichico.)Oppure, tornando a noi, questo discorso potrebbe valere per il tuo ragazzo: magari sta affrontando lui dei problemi economici o familiari o di qualsiasi altra natura, non riesce a venirne a capo e scarica (anche involontariamente) tutta la sua frustrazione su di te. Se è lui che per primo alza la voce, non rispondergli subito a tono, cerca di scoprire se sta affrontando una situazione difficile, se è così mostrati più comprensiva con lui, dagli qualche parola di conforto, assicuragli dolcemente che gli vuoi bene, e non arrenderti subito se vedi che non funziona, vedrai che quando si riprenderà te ne sarà grato. Se poi lui non ha nessun problema e ti tratta come uno straccio solo perchè si sente in diritto di farlo, ti chiedo se ti conviene stare male e struggerti l'anima per uno cosi? PS: non sei una tonta, la vita riempie di problemi tutti quanti.
  3. grazie del tuo consiglio pruillio, probabilmente hai ragione tu quando dici che si sente talmente tanto sicuro di essere amato che mi sta dando per scontata. ti farò sapere come andrà a finire.
  4. ciao BL4D3ST0RM, innanzi tutto mi dispiace che tu stia affrontando una situazione del genere, e sono sicura che sta soffrendo molto anche la tua ragazza, i momenti di crisi toccano tutte le coppie, (io ne sto affrontando uno proprio adesso)e magari ora ti stai pentendo amaramente di averla lasciata, però forse dovresti fermarti a riflettere un po' sul tuo futuro: te la senti di vivere a stretto contatto con persone talmente poco raccomandabili? ricordati che quella gente saranno i nonni, gli zii, e i cugini dei tuoi figli, vuoi davvero che crescano con degli esempi di quel genere? E vero che dopo il matrimonio tua moglie lascerà la casa dove vive ora per costruirsi una vita e una famiglia con te, ma non abbandonerà quella d'origine, e sicuramente loro non te la lasceranno tutta per te, per starsene poi buoni e tranquilli in un angolo! vi faranno sempre sentire la loro pesante e minacciosa presenza, verranno a dettare leggi nella tua casa e tu per quieto vivere finirai per subire in eterno i soprusi di quella gente senza mai poter dire la tua, per paura che facciano del male a te e ai tuoi cari. Anche io sono una ragazza innamorata, anche io ho sofferto per amore, ho sopportato, e sopporto ancora parecchie ingiustizie, ma la dignità di un uomo è sacra. Ti auguro davvero di risolvere presto questa situazione tanto incresciosa.
  5. Salve a tutti, sono una nuova iscritta; volevo chiedere un consiglio a chiunque abbia attraversato, o attraversa ancora una situazione simile alla mia, mi spiego: da circa quattro anni sono fidanzata con un ragazzo più grande di me di sei, una persona onesta, seria, e con un forte senso del dovere. Il problema è che da qualche tempo, circa un anno più o meno, nei miei confronti è cambiato; è come se si fosse "raffreddato", come se avesse perso quella luce che gli brillava negli occhi quando stavamo insieme, mentre per me non è cambiato niente. Non so se è normale, forse funziona così per tutte le coppie che stanno insieme da qualche anno, ma lo vedo sempre più distaccato, come se io fossi l'unica a volere stare sempre con lui, mi sta dando l'impressione di stare benissimo anche senza di me. Infatti sono sempre io a cercarlo e se per scuoterlo un po' mi sono mostrata un po' più fredda con lui anch'io, non ho visto in lui nessun segno, nessuna intenzione di ritornare sui suoi passi, né mi ha chiesto se c'era qualcosa che non andava, se ne è fregato letteralmente!Io sento che potrebbe amare più di così, ma si sta trattenendo, non dà tutto se stesso a questa relazione come faccio io, e a volte mi chiedo se il problema sono io, se si è stancato di me visto che mi concede una carezza solo quando cerca l'intimità. Mi sento molto triste e abbandonata e se gli parlo di queste mie impressioni quasi ci rimane male e mi dice che non è cambiato niente e che secondo lui si è comportato sempre allo stesso modo. Certe volte ho paura di sposarlo e vivere un matrimonio infelice, ci sono momenti in cui vorrei lasciarlo ma ho dei dubbi che forse sia io ad esagerare; inoltre, so già che se ci lasciassimo difficilmente ritorneremo insieme. Qualcuno può aiutarmi a capire che sta succedendo?
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.