Vai al contenuto

Pubblicità

taia10

Membri
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su taia10

  • Rank
    Nuovo utente
  1. Una delle mie scene favorite è questa, tratta da Miseria a Nobiltà: https://www.youtube.com/watch?v=sXDAqFfCT_0 Leggevo un'articolo dove si diceva che Toto' fosse confusionario durante le riprese e improvvisasse molto nella recitazione. Se alcuni attori e registi vedevano questo modo di recitare come approssimativo, secondo me spiega anche il suo grande talento e come i suoi film siano cosi' spontanei e ricchi di racconti veri di vita. La critica in quegli anni lo ha spesso criticato eppure e' stato uno dei più grandi attori della commedia italiana. Anche le locandine dell'epoca erano molto particolari. Io ne ho creata anche una per i miei nipoti e per alcuni amici come regalo, utilizzando il programma di stampa di print24.
  2. Ciao Ferdinando, come va? A volte diventa difficile parlare con le persone care dei nostri problemi per paura di non essere compresi e a volte anche derisi. Il mio consiglio e' di rivolgerti ad uno specialista. Di solito ogni università ha uno psicologo a cui ci si può rivolgere. Nella mia Università c'era una psicologa disponibile due volte a settimana.
  3. Io credo che il bene porti sempre sorriso. Ma il dolore non lo associo con il male. Attraverso il dolore si puo' anche ricevere e dare e quindi far star bene un'altra persona.
  4. Anche io penso che sei anni di differenza non siano moltissimi tra due persone e come ha già domandato qualcuno, sei innamorato del suo aspetto fisico oppure di lei come persona? Secondo me devi capire davvero che cosa provi per lei e se davvero sia importante per te. Forse l'unica domanda che ti puoi fare e' se vuoi diventare padre, perche' per una donna esiste l'orologio biologico.
  5. Ciao Severi. Quanti anni hai? Il passaggio da una situazione ad un'altra crea sempre smarrimento in ognuno di noi. Alcune persone sono in grado di gestire questi passaggi in maniera serena altre persone no. Anche io personalmente quando ho terminato gli studi ho avuto un momento di smarrimento. La cosa improtante e' circondarsi di amici e di persone che ci supportano e che ci fanno stare bene.
  6. Io penso che dipenda dal tipo di settore in cui si lavora. Ad ogni modo esercitare potere non è semplice e ci si ritrova a dire e a fare cose che non ci appartengono. Il capo potrebbe essere amico dei colleghi se si riuscisse a scindere il lavoro dalla vita fuori dall'ufficio, ma questo non sempre diventa possibile.
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.