Vai al contenuto

turbociclo

Membri
  • Numero di messaggi

    3790
  • Registrato dal

  • Ultima visita

Contenuti inseriti da turbociclo

  1. penso al piano inclinato della vita, che piano piano porta alla sua apparente estinzione, fonte invece di una vita vera...

    1. Lis

      Lis

      Credo che vita e morte siano due facce di una stessa medaglia...solo che la vita ci condiziona mentre la morte ci rende liberi...

  2. Un giorno saprò se esiste la reincarnazione, magari fra mille vite...

  3. Grazie a voi, ormai non li conto più...

  4. Mandagli un sms dove gli chiedi ancora i TRENTA euro che ti deve. Lui ti risponderà: ma che caxxo dici? Io te ne devo solo 15! Così si fregherà da solo.
  5. Sono proprio stufo di fare di un granellino una montagna

    1. Visualizza i commenti precedenti  2 altro
    2. turbociclo

      turbociclo

      Ah, ma io latrasformazione la faccio in un attimo!

    3. Lis

      Lis

      E come lafai? :)

    4. turbociclo

      turbociclo

      E' un miracolo all'incontrario. miracolosamente le situazioni tranquille si trasformano in tragedie...

  6. Ci siamo talmente abituati alla mediocrità, alla volgarità e al cattivo gusto che ormai non ci facciamo più caso.

    1. Visualizza i commenti precedenti  3 altro
    2. Lis

      Lis

      Si sono d'accordo e infatti riempio così e con internet il tempo libero...però la tv non è che per questo cambi registro...

    3. L.E.D.

      L.E.D.

      E' come se Nerone non fosse mai morto... ;)

    4. odile87

      odile87

      infatti si è reincarnato... :P

  7. A volte la scelta dei nick è un fatto che può spiegare qualcosa della persona...
  8. Un racconto assolutamente da leggere, per chi non l'ha già fatto, meraviglioso per finezza nel descrivere situazioni e stati d'animo... http://it.scribd.com/doc/854240/La-signora-col-cagnolino
  9. On my mind? There's the campionat that's beginning...forza Romaaaaa...

  10. lavoro ingrato, lavoro necessario, lavoro inutile ma non ci posso sputare sopra...

    1. Lis

      Lis

      Il lavoro nobilita l'uomo...lo rende simile ad una bestia :)

  11. Perché aver paura della morte? Lo chiedo a me stesso anzitutto...è un volo libero e leggero sopra le miserie umane, privi del peso del corpo...

    1. Visualizza i commenti precedenti  2 altro
    2. Lis

      Lis

      Non lo so...davvero...ma ho l'impressione che concentrandoti troppo sulla destinazione tu stia perdendo la parte più bella della gita cioè il viaggio...

    3. Ombra

      Ombra

      turbo che ti succede ?

    4. turbociclo

      turbociclo

      Nulla, sempre la solita cosa, il mio problema è quello, 27 anni di ricerca spirituale sono dovuti a QUEL problema. Non va tanto male, mi pare di star facendo dei passi avanti

  12. La morte si avvicina a grandi passi, sono contento, mi fa meno paura, sto convincendomi che non è affatto una brutta cosa come la nascita...

    1. Visualizza i commenti precedenti  3 altro
    2. turbociclo

      turbociclo

      Certo, ma questo mi pare avviene per tutti...turbo, pensa alla vita!

    3. Lis

      Lis

      Metti il turbo così scappi e la signora con la falce se ne va a mietere il grano :)

    4. essesse

      essesse

      e forse la vita più che una corsa verso la morte, è una fuga dalla nascita

  13. Se riusciremo a far tornare quei valori di onestà, moralità e giustizia che oggi mancano, ritorneremo al 5° posto nel mondo, magari al 3° per avere la medaglia di bronzo...

    1. Ste

      Ste

      ... che fa pendant con la faccia :D

    2. Marco  Ma

      Marco Ma

      L'onestà e la moralità torneranno quando avremo tutti uno stipendio di uguale importo..

      Io concepisco solamente le cooperative: è LAVORO VERO.

    3. turbociclo

      turbociclo

      Vallo a raccontare ai miei amici che nelle cooperative ci lavorano

  14. Hope, sono gli altri spesso a mettere la loro malizia in quello che noi gli diciamo. Se dico "Tizio mi ha detto delle brutte parole" non condanno Tizio, non provo odio per lui, esprimo solo un fatto che è accaduto, certo dal mio punto di vista. Però l'altro si monta contro Tizio... Ma alla fine che vuol dire "parlare male degli altri"? Se dentro di me non giudico, non disprezzo, va comunque bene, l'altro fraintende, ma sarà un problema suo. Difficile però non giudicare, mantenere solo opinioni...
  15. pare che tra poco il lavoro fisso sarà quasi scomparso da questi lidi. Mi chiedo se ci saranno ancora idioti che si meraviglieranno dell'enorme aumento del numero dei suicidi in Italia...

  16. E poi...berlusconiani comunisti, sindacalisti nazisti, sportivi fancazzisti, filosofi attivisti, forumisti onanisti ...
  17. Parlare male degli altri è un piacevole passatempo, in quanto ci fa illudere di essere dalla parte del giusto, del buon senso...Parlare bene di qualcuno annoia e ci annoia. Ma giustamente se sei uno abituato a parlare male degli altri, chi ti ascolta capirà che facilmente, quando ti capita, parlerai male anche di lui. Il problema però sussiste...Come fare a confidarsi con un amico senza parlar male di nessuno? Se sto male, infatti, assai spesso accade perché qualcuno mi ha fatto star male...non dovrò forse essere sincero?
  18. Bene, facciamo finta che tu stia parlando sul serio. Ti innamori di una donna, lei si innamora di te, finisce che sarete costretti a lasciarvi perché il padre di lei è un cretino e le impedisce il matrimonio. (O forse, nel caso, sarebbe un saggio?...)
  19. A pensar male si fa peccato ma di solito si indovina...

    1. Lis

      Lis

      Sante parole!

  20. Magari quelle che noi, troppo educati, non abbiamo ancora espresso...
  21. Conosco una ragazza che deve fare una tesi per l'università basata su linguaggio e contenuti dei forum . A questo fine può accadere che qualcuno scriva per un suo scopo ben stabilito per cui deve lanciare, ad esempio, slogan sempre simili onde studiare le reazioni.
  22. Anzitutto, se dovesse esserci un problema di bulimia si potrebbe iniziare da quello...non è detto che le strutture pubbliche siano sempre deficitarie, in ogni caso quando ci andavo io c'era se non altro un medico che (se proprio necessario, e nel mio caso era NECESSARISSIMO) ti prescriveva dei farmaci. Provare non costa effettivamente nulla. Decidere di cambiare dipende da una molla interiore che scatta e ti fa impegnare sulla via del cambiamento. Quando scatta inizi a cambiare, trovi il modo di superare anche i problemi economici. Nel momento stesso in cui inizi a impegnarti, sei già cambiato, sei già a metà dell'opera... Ma ricorda, devi cambiare per te stesso, non per gli altri, per il TUO desiderio di vederti diverso...Sei vecchio? Non mi far ridere, a ottobre ne compio 61, ho ancora tanti problemi da risolvere ma pure curiosità da appagare...e giusto a 37 anni ho trovato la prima fidanzata, che ora è mia moglie...
×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.