Vai al contenuto

Pubblicità

Aleksdr

Membri
  • Numero contenuti

    2
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Aleksdr

  • Rank
    Nuovo utente
  1. Infatti l'ha detto anche lei che è un problema suo... Il punto è che fino a che il ragazzo del suo lavoro non gli andava dietro era tutto perfetto... E un'altro problema è che non so come interpretare il suo "non so" alla domanda "quanto tempo ti serve?"
  2. Buongiorno a tutti. Vorrei un consiglio se ne avete le esperienze e da un punto di vista esterno. Vi spiego la situazione. Sto con una ragazza da più di 2 anni. Siamo sempre stati insieme nel risolvere i problemi e abbiamo sempre parlato apertamente nonostante certi litigi che abbiamo fatto e ogni volta che succedevano litigate, i giorni successivi ci bombardavamo d'amore. Adesso da 5, 6 mesi lei ha iniziato a lavorare in un posto dove ha 10, 15 minuti di pausa in 9 ore di lavoro (non sempre ha queste pause), e quando arriva a casa è molto stanca e io non voglio stancarla ancor di più andando a visitarla e stare con lei. Così ci vediamo solo quando lavora le mattine (ci vediamo di pomeriggio) o durante i suoi giorni liberi. Inoltre io sono ancora uno studente. Qualche settimana fa abbiamo litigato per una cavolata. E lei il giorno dopo ha detto che ha dei dubbi e la testa in totale confusione e che inoltre abbiamo stili di vita diversi dicendo che se qualche mese fa si immaginava un futuro per noi, oggi le è difficile. Poi c'è un'altro ragazzo al suo lavoro che le va dietro quindi mi ha chiesto di fare una pausa nella nostra relazione. Per me è stato uno shock. Ho cominciato a parlarle che non penso che ci sia il bisogno della pausa perché a parer mio se ce amore i problemi si dovrebbero risolvere insieme come lo facevamo sempre. E lei sa che io la amo, anch'io so che lei mi ama. Il giorno dopo abbiamo fatto pace siamo stati bene entrambi ecc. Siamo stati bene finché lei la sera ha iniziato a messaggiare costantemente col ragazzo del suo lavoro. Allora il giorno dopo io le ho detto che ho paura di perderla. E lei ha ricominciato il discorso della sua confusione e sui dubbi. Poi le ho chiesto: è per il ragazzo del lavoro? Lei rispose che non lo sa. Dopo qualche ora che abbiamo parlato e lacrimato siamo giunti alla conclusione di prenderci una pausa. Il giorno dopo le ho chiesto quanto tempo le serve e lei rispose: non so. Io insistendo (ero sotto emozioni) ho chiesto di nuovo: quanto? una settimana, un mese, un anno? Lei rispose di nuovo: non so, non so niente e non capisco più niente. Dopo essermi calmato le ho scritto dicendo: "va bene, prenditi tutto il tempo che ti serve, dobbiamo farci una pausa, serve anche a me. Però questa pausa non vuoldire essere liberi, single e fare tutto quello che si vuole (continuare con il ragazzo che le va dietro)" chiedendole anche scusa che l'ho trattenuta alla prima tentazione di fare una pausa. Adesso io sto letteralmente da schifo, non ce la faccio più senza di lei, mi manca un botto. Ed è passato solo un giorno dalla pausa. Le domande di preciso che volevo fare sono: Cosa devo fare e cosa devo non fare per migliorare la situazione? Secondo voi mi lascerà per il ragazzo dal suo lavoro? Parlando con i genitori, loro mi hanno detto di interrompere tutti i contatti con lei per un periodo di tempo perché lei è persa e ha iniziato ha sognare una nuova vita quindi deve bruciarsi le mani per capire. Voi cosa ne pensate? Ho delle possibilità nel riparare la relazione o la pausa è solo una scusa per mollare tutto? Scusate in ... abbia sbagliato categoria della discussione. Grazie in anticipo.
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.