Vai al contenuto

Pubblicità

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'anoressia'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Calendari

  • Gli eventi della Comunità di Psiconline

Forums

  • Regolamento del Forum
  • Confrontiamoci con gli Esperti
    • La psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
    • I disturbi dell'alimentazione
    • La coppia, l'amore e la dipendenza affettiva
  • Confrontiamoci fra di noi
    • Avvisi e richieste
    • Parliamo di Psicologia
    • Fatti e misfatti
    • Chi mi aiuta?
    • Argomenti
    • Single, Coppia, Famiglia
    • Mobbing & Bossing: prevenzione e non solo cura
    • L'ho appena letto ed ora ne parlo! (Il libro che mi ha colpito ... )
    • L'ho appena visto ed ora ne parlo! (Il film che mi ha colpito ... )
    • Accordi e disaccordi
    • Parliamo di attualità...
    • La vita scolastica
    • Totem e tabù
  • Spazio libero
    • Ciao, io sono ....
    • Coccole e carezze
    • Hobby e passioni
    • Chiacchiere in libertà (lo spazio per gli OFF TOPIC)
  • Corsi, Convegni, Congressi, Incontri di Formazione
    • Convegni ECM
    • Convegni, Congressi e Corsi
  • Professione Psicologo
    • Avvisi e richieste
    • Problemi della professione
    • Psicologia ed Internet
  • Studenti di psicologia
    • Studenti di psicologia
    • Esame di Stato per Psicologi
    • La tesi di laurea

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Trovato 5 risultati

  1. Ciao a tutti. Mi presento, sono Michela e ho 29 anni. Sono in carrozzina dalla nascita. Vorrei raccontare la mia esperienza e mi piacerebbe capire se esiste un modo per uscire dalla mia situazione e vivere davvero.... Io non ho mai vissuto bene la mia disabilità. Bullismo ed emarginazione sono state alla base della mia vita scolastica in infanzia e adolescenza. Mi considero una persona molto sensibile, facilmente impressionabile, psicologicamente debole anche se dall'esterno posso dare l'idea di essere una "persona forte". Dopo il diploma al liceo, ho iniziato a vivere un periodo molto buio in cui questa mia debolezza interiore si è fatta particolarmente sentire. Dovevo affrontare la vita adulta e non mi sentivo pronta. La vita universitaria era un inferno, anche a causa del fatto che la mia scelta è stata fatta abbastanza "a caso" e non era esattamente la strada per me. Ben presto mi sono ritrovata dentro il tunnel della depressione e dell'anoressia nervosa. Oggi, dopo quasi un decennio di battaglie contro me stessa, posso dire di essere quasi uscita da questo tunnel buio, in parte grazie alla psicoterapia, in parte grazie al fatto che ho iniziato a seguire delle passioni che avevo sempre trascurato (in particolare il canto). Eppure, non posso dire di essere felice. Mi ero illusa che stando meglio psicologicamente sarei riuscita a farmi degli amici, a vivere più intensamente, a fare esperienze. Invece non è stato così, e non riesco a capire dove ho sbagliato. Certo non sono esattamente un animale sociale, non amo i luoghi affollati, prima di uscire di casa mi faccio mille paranoie soprattutto legate alla presenza di barriere architettoniche (purtroppo sono paranoie ben fondate). Insomma uscire è un po' una fatica per me, ma non posso neanche dire di essere un riccio chiuso in sé stesso. La compagnia mi piace, se con le persone giuste e nei luoghi giusti. So aprirmi e donarmi agli altri. Mi sforzo di fare nuove esperienze e provare cose nuove, anche se non sempre i tentativi vanno a buon fine. Ma nonostante questo non sono riuscita a creare dei legami così forti con le persone da poterli chiamare "amici", nel vero senso della parola, di quelli con cui usciresti anche ogni sera, di quelli che ti cercano al bisogno e tu cerchi loro. La mia psicologa dà la colpa al fatto che alla mia età le persone non cercano amicizie, ma pensano più che altro a "sistemarsi" (convivenza, matrimonio, figli...). Ne parliamo spesso, ma lei non sembra avere molto altro da dirmi sull'argomento Io non so più dove sbattere la testa. Forse passo troppo tempo al pc, motivo per cui mi sono cancellata dai social network. Mi sento una conchiglia vuota e vorrei tanto creare delle relazioni solide, perché solo così penso che la vita sia degna di essere vissuta. Spero di non essermi dilungata troppo e ringrazio chiunque vorrà leggere il mio post.
  2. Salve, Il mio ragazzo, che tra un mese compie 18 anni, è sempre stato molto magro, da piccolo. È alto circa 1,75 cm e al momento pesa circa 42 kg, ma quando sta male (es influenza e febbre) arriva a pesare anche 41 o 40,5 kg. E questa cosa mi preoccupa molto, perché lui nonostante mangi, nonostante faccia palestra, nonostante si alleni e tutto, il massimo che è riuscito ad avere è stato di 45 kg. Quindi non saprei nemmeno se definirla anoressia, perché lui mangia, e anche tanto, diciamo che ogni 2 ore ha il buco allo stomaco e mangia. Il medico di famiglia si è limitato a dirgli semplicemente che ha il metabolismo veloce e che deve aspettare di arrivare ai 20 anni e che inizierà ad ingrassare, e dice addirittura che deve essere felice di essere magro. Ma lui la vive malissimo, perché non si piace, si sente a disagio, soprattutto perché questa è l'età dell'esibizionismo, a tutti gli adolescenti piace uscire d'estate in canotta a far vedere i muscoli e tutto, ma lui si vergogna e spesso evita di vestirsi come più gli piace solo perché se no si vede troppo quanto è piccolo. Perché oltre alla magrezza, lui di corporatura è piccolo, ha le ossa piccole e quindi questa cosa mi preoccupa perché non so se riuscirà mai a diventare grosso come vorrebbe lui. Qualcuno sa come aiutarmi? So che non si può risolvere così facilmente, ma vorrei almeno dei pareri diversi, che non sia "aspetta di arrivare ai 20 anni e inizi a ingrassare" Grazie mille
  3. Sono aperte le iscrizioni al Corso di Specializzazione sulla clinica psicoanalitica dei Nuovi Sintomi del disagio contemporaneo, organizzato da Jonas Onlus in collaborazione con IRPA (Scuola di Specializzazione in Psicoterapia). Il corso si terrà nelle sedi di Milano e Pesaro da gennaio a giugno 2015, per un totale di sette sabati e 42 ore di lezione.Il direttore scientifico del corso è il dott. Massimo Recalcati, psicoanlaista fondatore di Jonas e IRPA. Il corso si occupa di offrire le coordinate teoriche e cliniche relative alle nuove patologie della contemporaneità quali sono le anoressie, le bulimie, l’obesità, gli attacchi di panico, le depressioni, i fenomeni psicosomatici, le tossicomanie e l’iperattività. Un’attenzione particolare verrà dedicata anche agli interventi in ambito scolastico, alle nuove famiglie e alla pratica analitica con i piccoli gruppi che caratterizza specifi catamente l’orientamento teorico-clinico di Jonas Onlus. Inoltre, per meglio illustrare l’approccio clinico di Jonas Onlus e stimolare il confronto nel merito con i partecipanti, il Corso ospiterà la presentazione di casi clinici. Il corso si rivolge a psicologi, psichiatri, psicoanalisti, psicoterapeuti e più in generale agli operatori nel campo della salute mentale e a tutti coloro che intendono approfondire le problematiche psicopatologiche relative alla nostra epoca e al disagio sociale che la caratterizza. Consultare il programma completo del corso su www.jonasonlus.it La quota di iscrizione è 500 euro, 250 per under 30. Per informazioni e iscrizioni chiamare lo 0255230804 o scrivere a milano@jonasonlus.it. Al termine del corso sarà consegnato attestato di frequenza.
  4. La cura alimentare rappresenta un aspetto fondamentale per la salute psico-sica. Gli effetti di una corretta alimentazione esercitano beneci sul corpo, ma sono anche lo specchio di una sana relazione psicologica con esso. Il cibo riveste sin dai primi istanti di vita, valenze affettive e signicati simbolici, ed è attraverso lalimentazione che viene veicolato lessere in relazione al mondo. Essere troppo magri o troppo grassi è il riesso dello spazio psichico che la persona sente di occupare. Lo scopo del corso è fornire strumenti a professionisti e operatori nelsettore della nutrizione e della salute per unalimentazione consapevole riguardo le intolleranze alimentari e le condotte alimentari scorrette. Obiettivi del corso: - Prevenire le malattie e promuovere la salute - Acquisire strumenti e metodi per l'educazione alimentare del paziente - Conoscere i diversi elementi che incidono nella struttura del disturbo alimentare Strumenti: Analisi dei casi clinici; Simulate di colloqui con l'individuo e la famiglia; Supervisione di casi clinici; Gruppo di consapevolezza alimentare; Test e questionari diagnostici. Durata e costi: 88 ore di formazione teorico esperienziale suddivise in 16 incontri ( sabato 15.00-19.30 e domenica 9.30- 18.30). La quota di partecipazione è di 950,00 iva inclusa. Sconti del 10 e del 20% per iscrizioni anticipate. info@centrolinfa.it - www.centrolinfa.it
  5. Fino a dicembre sono aperte le iscrizioni al Corso di specializzazione sulla clinica psicoanalitica dei nuovi sintomi che si occupa di offrire le coordinate teoriche e cliniche relative alle nuove patologie della contemporaneità quali sono le anoressie, le bulimie, l’obesità, gli attacchi di panico, le depressioni, i fenomeni psicosomatici, le tossicomaniee l’iperattività. Un’attenzione particolare verrà dedicata anche agli interventi in ambito scolastico,alle nuove famiglie e alla pratica analitica in piccoli gruppi Il corso si rivolge a psicologi, psichiatri,psicoanalisti, psicoterapeuti e più in generale agli operatori nel campo della salute mentale e a tutti coloro che intendono approfondire le problematiche psicopatologiche relative alla nostra epoca e al disagio sociale che la caratterizza. Jonas Onlus, da dieci anni attivo in campo psicoanalitico, collabora con la scuola di specializzazione psicoanalitica IRPA (diretta da Massimo Recalcati) per mettere a servizio degli allievi la conoscenza clinica maturata e il rigore teorico dei docenti IRPA. Il corso si articola in 7 sabati da gennaio a giugno 2014 per un totale di 42 ore. Costa 500 euro, 250 euro per gli under 30. Alla fine verrà rilasciato un attestato di frequenza. Il corso si svolgera a Milano, nella sede di Jonas (via Giovanni da Procida 35/a). Un'edizione parallela del corso sarà attiva a Pesaro, sempre da gennaio 2014. Tutte le info su http://www.jonasonlus.it/corso-di-specializzazione-sulla-clinica-psicoanalitica-dei-nuovi-sintomi
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.