Vai al contenuto

Pubblicità

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'coppia aperta'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Calendari

  • Gli eventi della Comunità di Psiconline

Forums

  • Regolamento del Forum
  • Confrontiamoci con gli Esperti
    • La psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
    • I disturbi dell'alimentazione
    • La coppia, l'amore e la dipendenza affettiva
  • Confrontiamoci fra di noi
    • Avvisi e richieste
    • Parliamo di Psicologia
    • Fatti e misfatti
    • Chi mi aiuta?
    • Argomenti
    • Single, Coppia, Famiglia
    • Mobbing & Bossing: prevenzione e non solo cura
    • L'ho appena letto ed ora ne parlo! (Il libro che mi ha colpito ... )
    • L'ho appena visto ed ora ne parlo! (Il film che mi ha colpito ... )
    • Accordi e disaccordi
    • Parliamo di attualità...
    • La vita scolastica
    • Totem e tabù
  • Spazio libero
    • Ciao, io sono ....
    • Coccole e carezze
    • Hobby e passioni
    • Chiacchiere in libertà (lo spazio per gli OFF TOPIC)
  • Corsi, Convegni, Congressi, Incontri di Formazione
    • Convegni ECM
    • Convegni, Congressi e Corsi
  • Professione Psicologo
    • Avvisi e richieste
    • Problemi della professione
    • Psicologia ed Internet
  • Studenti di psicologia
    • Studenti di psicologia
    • Esame di Stato per Psicologi
    • La tesi di laurea

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Trovato 1 risultato

  1. Buonasera a tutti, scrivo perchè ho bisogno davvero di un parere esterno. Sono seguita da una counsellor ma sto cominciando a dubitare della sua professionalità e prima di rivolgermi ad un terapeuta vorrei capire se c'è qualcosa che non vedo nel quadro di questa situazione che sto vivendo. Ho 28 anni e da quasi due anni sto avendo una storia con un uomo di 35. Ci siamo frequentati per sei mesi prima che si trasferisse all'estero. Io uscivo da una relazione molto turbolenta e lui non stava cercando particolari storie perchè sapeva già che si sarebbe trasferito, quindi ci siamo vissuti quel tempo insieme con molta leggerezza, diventando grandi amanti ma anche e soprattutto amici. Lui è partito e ci siamo lasciati come doveva essere. Peccato che poi l'affetto che ci legava ci abbia portato a continuare a sentirci e a decidere di volerci vedere ancora.. anche se lui sottolineava ogni volta che non voleva una storia seria men che meno a distanza, ci siamo visti ogni mese per sei mesi e sentiti tutti i giorni, come se ci fosse una relazione a distanza... ed ogni volta che ci siamo visti è stato molto molto intenso. Insomma, a parole diceva certe cose, con le azioni tutt'altro.... Tuttavia ogni suo avvicinamento poi corrispondeva a un contraccolpo fortissimo in cui doveva rimarcare che non voleva una storia seria. Dopo sei mesi di altalene finalmente ha cominciato ad ammorbidirsi e poi... in coincidenza con natale dell'anno scorso, quando lui finalmente è venuto a trovarmi, io gli ho detto che ero innamorata di lui e lui mi ha risposto "Lo so, io no". L'ho lasciato. Lui è venuto a riconquistarmi quasi subito. E così abbiamo ripreso la storia... sembrava andare meglio, stavo cominciando ad esplorare la possibilità di cercare lavoro nello stesso paese dove vive lui o comunque nella zona, per darci una possibilità concreta.... lui non si sbilanciava... ho trovato un lavoro in linea con le mie prospettive di carriera in una città fantastica a 3 ore da dove abita lui e lui l'unica cosa che ha saputo dirmi quando ne abbiamo parlato rispetto alla nostra relazione è stata: "bene, così possiamo vederci di più e capire se vogliamo stare insieme". Insomma, è andato avanti per due anni con il freno a mano tirato, senza sbilanciarsi... anzi, figuriamoci che voleva pure che avessimo una relazione aperta! Ad aprile, proprio quando avevo accettato il lavoro all'estero con data di inizio a settembre e lui comunque stava cominciando ad avvicinarsi di più emotivamente, ho conosciuto un altro. Un ragazzo della mia età meraviglioso, molto più maturo emotivamente, che fin da subito ha avuto chiaro che gli piacevo e che voleva frequentarmi. Ho iniziato a vivere le due storie in parallelo per 3 mesi, alla luce del sole, mentre cercavo di capire cosa fare... L'incontro con il nuovo ragazzo mi ha fatto capire gli enormi vuoti che c'erano nel mio rapporto, quello che stavo accettando pur di stare con l'altro... e che non meritavo tutto ciò. Ho preso il toro per le corna e chiesto all'uomo con cui stavo di dirmi cosa voleva dal nostro rapporto, che per me era importante saperlo per decidere cosa fare e lui ha risposto: "in due anni ho imparato ad amarti ma lo sai che le mie priorità non sono cambiate, la mia priorità non è avere una relazione". E così ci siamo lasciati ancora. L'ho lasciato perchè 1) non potevo negare di essermi innamorata di un altro e 2) lui sembrava viaggiare in un binario completamente diverso dal mio rispetto a cosa cercavamo in una storia. Ho continuato a frequentare l'altro ragazzo e ho comunque deciso di trasferirmi all'estero per vivere una bella esperienza di lavoro. Dopo due mesi da quando ci siamo lasciati, il mio ex è tornato alla carica, dicendo che sono la donna con cui vuole avere figli e vivere una storia finalmente impegnativa... da mesi continua a mettermi in crisi chiedendomi una seconda possibilità, dicendo che non possiamo rinunciare a vivere l'amore meraviglioso che potremmo vivere. Io purtroppo mi sento attratta come una magnete da lui... e non capisco perchè. E' come se, ora che il mio ex è tornato alla carica, non potessi rinunciare alla possibilità di darci una seconda chance. Io con il mio ex stavo benissimo quando stavamo insieme: siamo grandi amici, c'è una complicità pazzesca e una connessione mentale incredibile... insomma credo che una parte di me ne sia ancora innamorata in qualche modo. Eppure non riesco a dargli una seconda possibilità. Non riesco a fidarmi completamente di lui... non riesco ad accettare che lui abbia deciso di sbilanciarsi solo nel momento in cui mi ha persa. Mi sento bloccata in un limbo: da una parte il mio ex, che ho amato tantissimo, tanto da accettare per due anni una relazione un po' sbilanciata, che mi promette di essere cambiato e di amarmi e di volere una seconda possibilità per vivere finalmente la nostra storia... dall'altra il mio ragazzo attuale, una persona che si è sempre mostrata equilibrata, sensibile, attenta, rispettosa e seria.. E io sono lì, nel mezzo, lacerata dal dolore...
×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.