Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'decisione'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Calendari

  • Gli eventi della Comunità di Psiconline

Forum

  • Regolamento del Forum
  • Confrontiamoci con gli Esperti
    • La psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
    • I disturbi dell'alimentazione
    • La coppia, l'amore e la dipendenza affettiva
  • Confrontiamoci fra di noi
    • Avvisi e richieste
    • Parliamo di Psicologia
    • Fatti e misfatti
    • Chi mi aiuta?
    • Argomenti
    • Single, Coppia, Famiglia
    • Mobbing & Bossing: prevenzione e non solo cura
    • L'ho appena letto ed ora ne parlo! (Il libro che mi ha colpito ... )
    • L'ho appena visto ed ora ne parlo! (Il film che mi ha colpito ... )
    • Accordi e disaccordi
    • Parliamo di attualità...
    • La vita scolastica
    • Totem e tabù
  • Spazio libero
    • Ciao, io sono ....
    • Coccole e carezze
    • Hobby e passioni
    • Chiacchiere in libertà (lo spazio per gli OFF TOPIC)
  • Corsi, Convegni, Congressi, Incontri di Formazione
    • Convegni ECM
    • Convegni, Congressi e Corsi
  • Professione Psicologo
    • Avvisi e richieste
    • Problemi della professione
    • Psicologia ed Internet
    • Usiamo i Test Psicologici
  • Studenti di psicologia
    • Studenti di psicologia
    • Esame di Stato per Psicologi
    • La tesi di laurea
    • Studenti di psicologia.it

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Trovato 2 risultati

  1. In questo brutto periodo di pre-lutto materno (mamma terminale causa tumore al cervello) si vanno a constatare quelle teorie rimaste latenti nella nostra mente. Come una sorta di prova del 9. Come da titolo parlerò delle persone negative e come, se glielo permettiamo, andranno a influenzare negativamente la nostra vita. Amici, parenti, colleghi, sconosciuti, chiunque siano. Le carte si scoprono nei momenti critici. Ciò che sto sperimentando con maggior consapevolezza rispetto ad altre circostanze. Sono tutti bravi consiglieri, comprensivi, di buon cuore. Ma sono tutti più o meno consapevolmente velenosi manipolatori. Come si riconoscono? Dai classici consigli non richiesti e dalle imposizioni passive. Devi, fossi in te, dovresti, io farei, pensa a, guarda che, ecc. Ma quanti danni possono fare ad una persona in un momento di debolezza? Quanti danni possono fare ad una persona che NON è abituata a vivere come un un animale nella giungla che deve guardarsi per non essere predato e predare per sopravvivere?
  2. molo

    Consiglio per decisione lavoro

    Buona sera popolo del web, È davvero molto più semplice parlare ad un monitor che stressare sempre i soliti poveri amici/fidanzata! Ho un problema davvero insistente e per il mio piccolo (ne va del mio futuro) molto grosso e fastidioso. Al momento lavoro come operaio su turni in un'azienda alimentare (Ho una laurea magistrale in Agronomia, 110 e lode sono specializzato sul controllo degli alimenti, latte in particolare) ma purtroppo la fabbrica in cui lavoro è la classica multinazionale in cui o hai una bella raccomandazione o sei un numeretto che può averne tre di lauree ma non arriverà mai a nulla (porto un esempio, il mio "capo"/tecnologo alimentare ha una laurea triennale in enologia con 99/110 peccato che il papà lavori in ditta). Al momento sono stato inserito in un reparto dove ci sono buone speranze di avere un contratto decente/fare carriera con tutti i miliardi di forse del caso, ma ecco il mio problema: I turni mi uccidono, nel giro di 6 mesi mi è venuta la gastrite con un principio d'ulcera e sto male, a livello fisico e psicologico, sopratutto psicologico. Dall'altra parte mi si è presentata un'occasione unica, avendo io SEMPRE lavorato durante i miei studi ho acquisito una discreta esperienza come idraulico, mi è stata appunto offerta un'opportunità (contratto di 3 anni) per svolgere questo mestiere. Ecco a voi il mio dubbio: dovrei "rischiare" e stringere i denti (rimettendoci anche un pochino di salute) e provare ad aspettare e a vedere se riuscirò mai ad arrivare al lavoro che desidero fare con tutto me stesso e quindi rinunziare a fare l'idraulico o mollare la mia azienda e fare l'artigiano (stando anche un pochino meglio anche perchè fare l'idraulico mi piace e sopratutto niente più turni, NIENTE PIÙ NOTTI) ma rinunciare al sogno della mia vita? So che i sogni non si avverano quasi mai, ho 27 anni, ma so anche che fare l'idraulico è dura, è un mestiere comunque faticoso (cantieri, freddo/caldo) mentre nella mia attuale azienda di fatica non ne faccio minimamente, ma so anche che senza "calci in culo" si arriva a poco. Fatemi sapere! Vi ringrazio!

Pubblicità

© Psiconline® srl - (1999 - 2020) - P.IVA 01925060699 - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo forum può essere riprodotta senza il permesso scritto di Psiconline® srl Powered by Invision Community

×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.