Vai al contenuto

Pubblicità

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'innamoramento'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Calendari

  • Gli eventi della Comunità di Psiconline

Forum

  • Regolamento del Forum
  • Confrontiamoci con gli Esperti
    • La psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
    • I disturbi dell'alimentazione
    • La coppia, l'amore e la dipendenza affettiva
  • Confrontiamoci fra di noi
    • Avvisi e richieste
    • Parliamo di Psicologia
    • Fatti e misfatti
    • Chi mi aiuta?
    • Argomenti
    • Single, Coppia, Famiglia
    • Mobbing & Bossing: prevenzione e non solo cura
    • L'ho appena letto ed ora ne parlo! (Il libro che mi ha colpito ... )
    • L'ho appena visto ed ora ne parlo! (Il film che mi ha colpito ... )
    • Accordi e disaccordi
    • Parliamo di attualità...
    • La vita scolastica
    • Totem e tabù
  • Spazio libero
    • Ciao, io sono ....
    • Coccole e carezze
    • Hobby e passioni
    • Chiacchiere in libertà (lo spazio per gli OFF TOPIC)
  • Corsi, Convegni, Congressi, Incontri di Formazione
    • Convegni ECM
    • Convegni, Congressi e Corsi
  • Professione Psicologo
    • Avvisi e richieste
    • Problemi della professione
    • Psicologia ed Internet
    • Usiamo i Test Psicologici
  • Studenti di psicologia
    • Studenti di psicologia
    • Esame di Stato per Psicologi
    • La tesi di laurea
    • Studenti di psicologia.it

Cerca risultati in...

Trova risultati che contengono...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Trovato 3 risultati

  1. Ciao a tutti,scrivo qui perché non so con chi parlare.Premetto che sono fidanzata da 7 anni, e ultimamente le cose con il mio lui non vanno benissimo, ma abbiamo passato momenti peggiori.Poco più di un mese fa mia madre é dovuta essere operata per un problema di routine, ma che si era fatto serio.Siccome non era la prima volta che veniva operata per la stessa problematica abbiamo deciso di cambiare struttura ospedaliera e di conseguenza medico.Il problema sta tutto li...da quando ho conosciuto il dottore che avrebbe operato mia madre non me lo sono più tolto dalla testa.Sin dalla prima volta che i miei occhi hanno incrociato i suoi io sono rimasta folgorata!Poi pian piano dovendo starci a contatto spesso per ovvi motivi ho iniziato anche a conoscerlo come persona... e li il tracollo totale... me ne sono perdutamente innamorata!Oltre ad essere avvenente (Non bellissimo ma affascinante) è anche un uomo forte, determinato, intelligente, simpatico, ma anche dolce e comprensivo. Insomma un UOMO. In confronto il mio ragazzo è un pulcino spennacchiato! È pur vero che ha 10 anni più del mio ragazzo però non c'è proprio paragone.Mia madre ha il sospetto che anche da parte sua ci sia una lieve simpatia, da piccole cose come il fatto che con noi è sempre stato più disponibile e "chiacchierone" rispetto a come lo era con altri pazienti, oppure al fatto che appena mi incrociava nel corridoio del reparto mi salutava ed entrava a controllare come stesse mamma, oppure quando gli abbiamo fatto un pensierino per ringraziarlo ha risposto con "Non serviva, bastavano 2 bacetti!" Ma ha preso la scatola tutto contento lisciandola tra le mani. Tutte cose a cui io nn avevo fatto caso e lei si. Poi mi ha chiesto di metterlo in contatto con il nostro medico curante, così gli ho inviato un sms con i contatti del medico, pensando che se aveva ragione mi avrebbe risposto magari più scherzosamente invece mi ha scritto "grazie a voi, che efficienza" e basta.Ora la mia domanda è, visto che non lo rivedrò che tra 6 mesi, come faccio a togliermelo dalla testa? Perché è ovvio che mia madre si è sognata tutto e io non gli interesso nemmeno un po'! Grazie a chi ha letto tutto e vorrà rispondermi! Gioinna
  2. Ho bisogno di un consiglio, sono impegnata da quasi un anno con un ragazzo con cui mi trovo bene sia fisicamente che caratterialmente (anche se litighiamo molto spesso a causa dei caratteri simili e orgogliosi).. il problema è che lui dici che con me sta bene, si trova, passa dei bellissimi momenti, progetta, è innamorato MA non mi ama (?!) perché per lui l'amore arriva dopo, si sviluppa in molto più tempo. Vero è però, che in alcuni litigi diceva che comunque si sente in difetto nei miei confronti perché io provo di più e anche lui vorrebbe provare quanto me e i sentimenti non si comandano. Ho provato a lasciarlo per questo, ma lui torna dicendo che sono io che mi attacco a piccolezze e vivo nel mondo delle favole... Non so più che fare vi giuro, questa situazione mi sta snervando, io vorrei chiarezza ma questo argomento sembra tabù.
  3. Buonasera, sono nuovo del forum e mi sono iscritto apposta per rivolgere questa domanda a cui spero qualcuno saprà darmi una risposta. E' una richiesta talmente particolare che dubito che a qualcuno sia mai venuta in mente... tant'è vero che anche su internet non ho trovato nulla! Comincio col dire qualcosa su di me. Due parole giusto per farvi capire il perché della domanda che sto per fare. Sono un ragazzo di 23 anni. Ho un carattere molto particolare e, per una serie di motivi, non ho mai vissuto una vita molto sociale. Ho, per scelta, pochi amici. Esco raramente di casa e, quando lo faccio, mi sembra di fare una cosa sbagliata... Non ho mai avuto una ragazza, ma ho avuto molte cotte, e sempre per persone che per qualche motivo avevo già intorno: compagne di classe, compagne di università, colleghe di lavoro, amiche di una vita, vicine di casa... Probabilmente questo mio "perdere la testa" per persone che già conoscevo era (e purtroppo è tuttora) dovuto al fatto che non conoscendo altre persone, e sentendo comunque il bisogno di qualcuno affianco, tendevo (e tendo) ad affezionarmi troppo a chi vedevo (e vedo) tutti i giorni. Diciamo che uno dei miei tanti, troppi problemi, è che non so distinguere l'amicizia dall'amore, a causa della mia riluttanza a conoscere persone nuove. Fatta questa dovuta premessa, quello che voglio chiedere è questo: secondo Voi sarebbe possibile, mediante ipnosi... ... fare in modo di non potersi più innamorare? ... non poter più provare desiderio sessuale? ... non sentire più sempre il bisogno di qualcuno con cui parlare, non guardare sempre il cellulare nella speranza di trovare un messaggio, ma accettare semplicemente quello che viene con gioia? Chiedo ciò perché purtroppo da qualche mese a questa parte queste sensazioni mi stanno rendendo la vita un po' difficile. Faccio fatica a relazionarmi con alcune ragazze in quanto vorrei farlo da puro e semplice amico, ma mi trovo costantemente a pensare ad esse come a qualcosa di più; inoltre, essendo anche delle ragazze molto carine, mi trovo anche a guardarle con un po' troppa insistenza, e questo talvolta è motivo di imbarazzo. Vorrei quindi fare in modo di non poter provare più queste cose, per potermi relazionare con le donne che fanno parte della mia vita senza per forza vedere in esse "la donna dei sogni", e trattarle come dovrei trattarle: come amiche. Fantastiche amiche e niente più. Ora, voi direte, c'è un modo più semplice e più appagante per farlo: esci di casa e conosci gente! Conoscerai la persona del cuore e incomincerai a vedere tutte le altre donne della tua vita come amiche e basta. Lo so che sarebbe meglio. Ma ci sono davvero tanti paletti, o presunti tali, che mi impediscono di vivere la vita come dovrei. Quindi l'ipnosi potrebbe essere una buona scappatoia. Opinioni / esperienze in merito? Grazie e saluti.
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.