Vai al contenuto

Pubblicità

ladani

senso di colpa..?

Messaggi consigliati

perchè sono poco interessante...o in qualche modo non andavo bene. Mi dicevo questo e tutto sommato purtroppo non riesco a non pensarlo nanche oggi.

Pensavo di aver sbaliato qualcosa..a parlare, a non parlare...a essere come mi sentivo.

Ecco, una volta arrivata qui non so più come districarmi..

e se c'eri già arrivata perchè m'hai fatto fare il giro lungo allo? :icon_mrgreen:

"Con che criterio? Aspetto fisico? non credo, l'attrazione c'è e va a gonfie vele. Carattere? neanche perchè passiamo tanto tempo assieme..e non ce n'è all'inizio sono queste le cose per cui due persone si cercano e non da semplici amici...lo penso solo io?"

ti ho riportato queste tue parole in riferimento alle discussione coi tuoi partner per rigirarti la domanda:

tu con che criterio dici di essere (non che pensi di esser...) poco interessante o che non vai bene?

p.s. che cosa intendi con "districarmi"? :huh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


..ti ho fatto fare il giro lingo per vedere se anche gli altri,in questo caso tu :icon_biggrin: ..facevi il mio stesso giro..di pensieri e ragionamenti..verrò punita severamente per questo? :yahoo:

Districarmi tra i pensieri e le emozioni, soprattutto. Cioè la mia insicurezza di fondo spesso mi scompiglia i pensieri...e mi rende impossibile sentire qual'è l'emozione o il pensiero predominante in me in un preciso momento (mi chiedo:"E se poi in reltà non lo penso davvero? Ma sono proprio sicura che penso così? ecc..ecc..)

Con il criterio che nessuno lo ha mai pensato di me. Troppo pessimista?..intanto è comunque un primo criterio per me.

In reltà io mi piaccio pure...è per questo che non capisco com è che in tutti questi anni non sia partita nemmeno una storia.

Sempre se da capire c'è qualcosa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

chiaro che facevo il tuo stesso ragionamento... io seguivo a te, mettevo la benzina ma la macchina la guidavi tu :;):

perchè pensi di dover meritare una punizione per questo poi? :icon_mrgreen:

cmq se ti vuoi districare ci possiamo provare qua... ad esempio, quali sono i casi, le situazioni in cui ti capita di pensare "non so se lo penso davvero"?

altra domanda: come ti capita di reagire alle critiche? come ti senti quando ne ricevi una?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma no scherzavo quando dicevo della punizione!

Le situazioni in cui mi capita..praticamente sempre..cioè di solito un'idea o convinzione mi sembra valida...ma anche il suo contrario..certo, poi dipende dal contesto, non è sempre così, per fortuna..!

Sono molto permalosa..e me lo dicono anche. Cioè al momento quando mi fanno una critica mi sembra di non prendermela..non do a vedere reazioni, però quando sono da sola ci ripenso e devo dire che, anche se silenziosamente, non le accetto..quasi per niente.

Quando ne ricevo una..mi sembra sempre che chi me la fa, la critica, esageri. Non mi riconosco quasi mai nella loro descrizione. Per questo poi ci penso e ripenso a quello che mi dicono, ma alla fine concludo sempre che chi me la fa non ha capito niente della situazione, o non mi conosce e non capisce me

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Quando ne ricevo una..mi sembra sempre che chi me la fa, la critica, esageri. Non mi riconosco quasi mai nella loro descrizione. Per questo poi ci penso e ripenso a quello che mi dicono, ma alla fine concludo sempre che chi me la fa non ha capito niente della situazione, o non mi conosce e non capisce me

in questo caso però sembri piuttosto sicura di te, di chi sei e di cosa pensi... immagino che le tue emozioni siano ben definite e riconoscibili qui no?

invece un episodio in cui proprio hai avuto modo di pensare quelle cose e di avere la sensazione importante di non saperti districare?

oppure ci sono delle critiche che ti hanno portato a questa situazione? e in tal cao ricordi chi te l'aveva fate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ero a cena da amici(un'altra cena, non è lo stesso episodio che ho raccontato tempo fa) C'erano due amici di amici che non avevo mai visto..inizio a parlare con uno di questi due..si ride e si scherza..ma alla fine sto tizio mi dice che sono acida...mi dice che ho nel modo di scherzare e dire le cose un'acidità fastidiosa, che viene fuori. Io rimango un po'male per questi suoi commenti, soprattutto perchè mi sentivo tranquilla e per niente come invece mi vedeva lui.

C'erano altre persone a tavola, che mi conoscono da più tempo e anche loro mi hanno confessato che quella sera ero particolarmente acida e aggrssiva nel parlare con questa persona. La tragedia è che io non ho minimamente avvertito niente di vagamente acido in me e in quello che dicevo..anche perchè si dicevano cavolate e quindi mi sentivo libera di essere ironica...ma ironica, mica aggressiva o altro!

Ci sono proprio rimasta male perchè io mi percepivo in un modo ..e loro in un altro, totalmente diverso! E' un po' inquietante questa cosa..no?

Ecco, quando capitano cose così ho solo voglia di starmene da sola..e non vedere più nessuno...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao ladani,

il topic è lungo ma credo di aver capito cosa chiedi.

se parli di senso di colpa probabilmente pensi di fare qualcosa che non dovresti... nascondi forse a te stessa che ti senti insicura e vorresti travare l'equilibrio in una storia?

rifletti un pò su questo.. quando sei nel bel mezzo di una storia pensi al momento o pensi al futuro?

perchè tutta questa esigenza di ufficializzare?

certo, la sicurezza fa piacere a tutti ma perchè esserne schiavi al punto da rovinare il presente?

cambia ottica e ti sorprenderai.

te lo dice una che ci è morta dentro una storia ufficiale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ero a cena da amici(un'altra cena, non è lo stesso episodio che ho raccontato tempo fa) C'erano due amici di amici che non avevo mai visto..inizio a parlare con uno di questi due..si ride e si scherza..ma alla fine sto tizio mi dice che sono acida...mi dice che ho nel modo di scherzare e dire le cose un'acidità fastidiosa, che viene fuori. Io rimango un po'male per questi suoi commenti, soprattutto perchè mi sentivo tranquilla e per niente come invece mi vedeva lui.

C'erano altre persone a tavola, che mi conoscono da più tempo e anche loro mi hanno confessato che quella sera ero particolarmente acida e aggrssiva nel parlare con questa persona. La tragedia è che io non ho minimamente avvertito niente di vagamente acido in me e in quello che dicevo..anche perchè si dicevano cavolate e quindi mi sentivo libera di essere ironica...ma ironica, mica aggressiva o altro!

Ci sono proprio rimasta male perchè io mi percepivo in un modo ..e loro in un altro, totalmente diverso! E' un po' inquietante questa cosa..no?

Ecco, quando capitano cose così ho solo voglia di starmene da sola..e non vedere più nessuno...

questa mi sembrerebbe un'altra di quelle situazioni dove hai ben chiaro cosa senti...

oppure ti è venuto realmente il dubbio?

in ogni caso, riusciresti a descrivre come ti sentivi effettivamente in quella situazione?

scandendo magari al solito come ti sentivi prima durante e dopo (sempre in termini di sensazioni, pensieri ed emozioni eh)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

bhe..alla fine il dubbio mi è venuto! cioè mi sono chiesta davvero se magari ero stata inopportuna in qualche modo, nella conversazione. Non mi sono percepita inadeguata perchè la conversazione era "scherzosa" e divertente...si ammetto di aver risposto in alcuni momenti in maniera ironica e ..insomma con la battuta pronta, ma il tutto era contestualizzato, insomma rispondevo a tono a quello che mi veniva detto. Non ricordo nello specifico di cosa parlavamo ma ricordo il clima..che secondo me era all'insegna della battuta. Forse quel ragazzo non si aspettava che potessi tenergli testa ..visto che non lo conoscevo nemmeno..magari si aspettava delle risposte meno pungenti e dimesse. Avevo dato un sognificato a tutta quella situazione ma tutti gli altri ne avevano dato un altro.. Mi sono sentita fuori luogo senza volerlo, invisibile ...perchè era come se gli altri stessero vedendo un film e io un altro, peccato che la scena era la stessa!

Ho pensato"Vado a casa..quando parlo non mi capiscono. Forse io non capisco come comportarmi. Sta di fatto che mi sento non a mio agio..vabbè faccio finta di niente, sorrido e faccio finir bene questa serata, poi ci penserò.."

x lapina.. volevo chiarire una cosa importante, il problema per me non è ufficializzare una storia, ma iniziarla!! non sono mai stata la ragazza di nessuno! Non voglio un riconoscimento ufficiale davanti agli altri o cose così...vorrei, almeno per un minuto, sapere cosa si prova ad essere "la" scelta da qualcuno.

Nessuno mi ha mai ritenuta la sua ragazza, mai.

E' una mancanza che vive dentro di me..non è lamentela o capriccio per qualcosa che non posso avere. Sento che manca un pezzo di me...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
il problema per me non è ufficializzare una storia, ma iniziarla!!

il problema quindi per te è iniziare una storia.. non mi sembra che tu non abbia mai iniziato una storia.. non so.. che vuol dire per te iniziare una storia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ho pensato"Vado a casa..quando parlo non mi capiscono. Forse io non capisco come comportarmi. Sta di fatto che mi sento non a mio agio..vabbè faccio finta di niente, sorrido e faccio finir bene questa serata, poi ci penserò.."

ma lo fai apposta a rispondermi sempre le stesse cose? :icon_mrgreen:

cmq secondo te, quel tipo, in quella situazione, perchè ti ha detto quelle cose?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

x lapina: iniziare una storia per me vuol dire dirsi a vicenda..che si sta insieme. Io sto con te e non con un'altra persona.

Riconoscerlo almeno tra i diretti interessati.

x Egocentrum: non lo faccio apposta..probabilmente non riesco a sbloccrmi da alcuni miei modi di pensare..

Me lo avrà datto perchè avrà trovato nel mio atteggiamento qualcosa che stonava con il significato che lui dava a quella conversazione..come se qualcosa non gli tornava, tipo ricordo che mi diceva" ma tu sei sempre così o fai apposta?"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e secondo te lui che significato dava a quella conversazione?

e tua madre che significato da alle conversazioni che fate?

e i tuoi ex-partner?

sempre second te eh.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Forse il lui della conversazione non prendeva proprio tutta la conversazione all'insegna dello scherzo e delle battute, come me. Forse alcune cose le diceva pensandole davvero e forse un po' si aspettava lo stesso atteggiamento da me...

Per mia mamma le nostre conversazioni sono tutte delle emerite xxxxxxx

Per i miei parthner ...spesso ho pensato che le nostre conversazioni non erano prese seriamente da loro..anche perchè era abitudine che mi dicevano delle robe, ma dopo alcuni giorni non avevano più lo stesso valore...anch'io forse, sulla scia di queste esperienze, finisco per s-valutare alcuni discorsi..che faccio o mi fanno. Non gli do importanza..gioco d'anticipo per paura che quei discorsi li s-valutano loro..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Per i miei parthner ...spesso ho pensato che le nostre conversazioni non erano prese seriamente da loro..anche perchè era abitudine che mi dicevano delle robe, ma dopo alcuni giorni non avevano più lo stesso valore...anch'io forse, sulla scia di queste esperienze, finisco per s-valutare alcuni discorsi..che faccio o mi fanno. Non gli do importanza..gioco d'anticipo per paura che quei discorsi li s-valutano loro..

come fai a dire che non avevano lo stesso valore? (è chiaro che se vuoi rispondere ti tocca dire quali so quelle robe che di dicevano :Big Grin: )

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ad esempio mi proponevano di fare delle cose insieme con insistenza(viaggi, cene, esperienze insieme) poi, uno in particolare pochissimi giorni prima dell'evento mi bidonava grandemente dicemndomi che non se la sentiva...chiaramente questo succedeva non un paio di volte, ma spessissimo.

Oppure mi dicevano che si stavano innamorando di me..insomma che erano presi da tutta la situazione, poi nel giro di pochi giorni ritrattavano tutto, questa altalena si ripeteva nel tempo, mettendomi quasi nella situazione di un doppio legame, nel senso che io a un certo punto non capivo più niente!!!!

P.S. Proprio oggi la persona che frequento da ormai un anno e mezzo mi ha comunicato che si è innamorato di un'altra persona........

Sono stanca di questa dinamica..possibile che non riesco a crearmela una storia decente?

E me l'ha detto proprio a un giorno prima di un esame che devo dare..con il risultato che sono devastata dai pensieri e dalla perdita di questa persona.....e col cavolo che studio!!

sono un frana. completa. Tutti mi dicono" ti meriti di più..è un deficente..sei una persona speciale.....meglio così.." e tutte quelle cose lì.

E il senso di colpa aumenta. Vorrei qualcuno che mi ascoltasse dal vivo..il fatto è che non posso permettermi il costo di nessuna terapia.....poi tutti mi dicono che un giorno splenderanno soli anche per me e arriverà la persona giusta..sembrano deglo oracoli quando lo dicono...ma la verità è che io non sono mai riuscita ad avere una storia con qualcuno innamorato di me. sfortuna? per quieto vivere penso che sia sfortuna...

sono a terra. semplice constatazione :mellow:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e tu come stai reagendo a quest'ultimo evento? (a cui sembra stai dando molta rilevanza...)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Non ho voglia di fare niente nè di vedere gente. Al lavoro aspetto semplicemente che arrivi l ora di staccare, arrivo a casa verso le 17.00 e dormo, a volte ininterrottamente fino al giorno dopo. Sono apatica..non mi interessa niente di nessuno, tra qualche giorno ho un altro esame universitario e non sto toccando libro. Pochissima voglia di curarmi fisicamente.

Penso in continuazione che ancora una volta lui possa fare benissimo a meno di me. Non sono importante, sono stata un'amica, anche intima, ma niente di più. Penso che ultimamente tra noi i rapporti erano minimi e ridotti al sesso. Penso che ero sempre sul punto di dirglielo che a me così non andava più bene, che avrei voluto altro e di più da quel rapporto..ma non ce la facevo, in cuor mio speravo sempre che le cose potessero cambiare...e così aspettavo aspettavo qualcosa che era solo nella mia testa. A lui andava bene così.

Da una parte non vorrei troncare definitivamente i rapporti con lui.....ma lui non mi darà mai quello che cerco..non mi vedo sua amica..e poi non sarebbe un rapporto spontaneo e sincero. Lui dice che sono importante e vuole esserci ancora per me, come amico.

Mi sento ancora molto attratta da lui e allo stesso tempo intenzionata a stargli lontana. Ha scelto e non ha scelto me. Non lo ha mai fatto. Questo mi deprime.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e cosa avresti dovuto fare, secondo te, per essere importante per lui? e cosa hai fatto per esserlo?

nel rispondere cerca di definire questa "Importanza" che ti avrebbe dovuto attribuire se puoi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

L'importanza che volevo mi attribuisse era lo scegliermi. scegliere me come sua compagna. cosa ho fatto? Semplicemente l ho amato, seguito nei suoi giri e nei suoi interessi e nei suoi discorsi..perchè tutto quello che lo riguardava mi interessava..non mi sono mai forzata nel fare niente. Ho cercato di coinvolgerlo nelle mie cose...

Mi chiedi cosa avrei dovuto fare per essere Importante per lui....ma come faccio a risponderti? Provo un sentimento che non è ricambiato. Probabilmente esula da quello che avrei potuto fare...non si è innamorato di me e basta.

....ancora una volta rimango la seconda scelta..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

no no, Ego non se ne va :Big Grin:

ma metti che se ne andasse, che cambierebbe per te?

dovevo semplicemente capire se ti interessava proseguire la discussione o stavi semplicemente rispondendo per inerzia (la "diluizione" del forum è un ostacolo non aggirabile al momento).

volevi per caso scrivere delle altre volte (quante?) in cui sei stata la seconda scelta? (rispetto a chi/cosa poi?)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
no no, Ego non se ne va :Big Grin:

ma metti che se ne andasse, che cambierebbe per te?

dovevo semplicemente capire se ti interessava proseguire la discussione o stavi semplicemente rispondendo per inerzia (la "diluizione" del forum è un ostacolo non aggirabile al momento).

volevi per caso scrivere delle altre volte (quante?) in cui sei stata la seconda scelta? (rispetto a chi/cosa poi?)

Se te ne andassi....un po mi spiacerebbe. Ma perchè stavamo cercando di capirci insieme qualcosa!

Oltre a quest'ultima relazione, le penultime due si sono svolte, mi sembra un po nello stesso modo di quest'ultima, cioè nell'ultimo periodo c'era uno scazzo conclamato ma io non ho il coraggio di dire basta, così per paura di rimanere ancora più sola mando avanti la cosa e il lui del momento passa il tempo con me finchè magicamente non si innamora di un'altra. "non sono innamorato di te, non mi innamorerò MAI di te, quindi aspetto semplicemente di esserlo di un'altra, fino a quel momento, se vuoi, ci frequentiamo e passiamo tanti bei momenti". Ecco, questo è quello che, in sintesi, era l'atteggiamento dei miei parthner, il mio era "Bhè che ne sai che non ci innamoriamo..ma si viviamoci sta cosa come viene, (ma tra me e me pensavo"ti conquisterò..è solo questione di tempo").

E poi la seconda scelta per mia madre...non percepivo che sceglieva di stare con me, ma che doveva stare con me(vedi vacanze setive)

Anche per mio padre..per gli stessi motivi. Sono un po' complessata?????????? :Thinking:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.