Vai al contenuto

Pubblicità

primula

a quarant'anni...

Messaggi consigliati

io non mi trovo d'accordo nel valutare l'intelligenza in base all'abbigliamento, ne che si reputi intelligente chi si veste in maniera conformata, ne che si reputi intelligente l'anticonformista, o la persona dal gusto "personale"...

insomma, stiamo parlando di look e ci chiediamo se passata una certa età si debba rinunciare ad alcuni capi...non possiamo rimanere in ques'ambito, senza spingerci a giudicare le persone?

aspetta jdui..

se una prof sotto la gonna non mette le mutande non è un genio anche se ha scomposto l'atomo....

non si tratta di gusti ma di buongusto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


e la buona alimentazione di cosa è il prodotto?

e le medicine come vengono fuori?

e il lavoro meno pesante fisicamente da che dipende?

e gli atteggiamenti delle persone?

senza tutte queste cose, come dici tu giustamente si morirebbe secondo natura.

si tratta di fare una semplice differenza alla fine :icon_rolleyes:

ego non ti seguo...

torniamo alla natura...

io ho quasi quarant'anni e ti assicuro che se fossimo una tribù tu cacci e io mangio...

e più facile morire da giovani che da quarantenni forti e sani,,,,,

il lavoro pesante idem, tu costruisci le capanne e porti le pietre e io dormo....

non ti seguo

ti spieghi meglio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
e la buona alimentazione di cosa è il prodotto?

e le medicine come vengono fuori?

e il lavoro meno pesante fisicamente da che dipende?

e gli atteggiamenti delle persone?

senza tutte queste cose, come dici tu giustamente si morirebbe secondo natura.

si tratta di fare una semplice differenza alla fine :icon_rolleyes:

considero più affidabile la risposta di una biologa, sai com'è ....

Ego hai mai sentito parlare di "tecnologia"... son cose che si studiano alle medie, credo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
considero più affidabile la risposta di una biologa, sai com'è ....

Ego hai mai sentito parlare di "tecnologia"... son cose che si studiano alle medie, credo.

la tecnologia viene dal cielo o cosa?

è il prodotto di qualcuno? di chi? di cosa?

se la vuoi chiamare tecnologia va bene; prova a togliere tutto quello che la tecnologia ti offre: quanto campi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ego non ti seguo...

torniamo alla natura...

io ho quasi quarant'anni e ti assicuro che se fossimo una tribù tu cacci e io mangio...

e più facile morire da giovani che da quarantenni forti e sani,,,,,

il lavoro pesante idem, tu costruisci le capanne e porti le pietre e io dormo....

non ti seguo

ti spieghi meglio

io parlavo di vita media. ovvio che ci sono eccezioni e disgrazie.

sto solo cercando di dire che tutto quello che cè oltre (la soglia media naturale), è il prodotto di qualcos'altro. mi sembrava evidente questo qualcos'altro, ma a quanto pare no -_-

ora stiamo cercando di capire cosa è anzitutto che permette all'uomo di superare la soglia media naturale; magari è la stessa cosa che fa si che uno si veste cosi e uno cosà, non si sa mai...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
io parlavo di vita media. ovvio che ci sono eccezioni e disgrazie.

sto solo cercando di dire che tutto quello che cè oltre (la soglia media naturale), è il prodotto di qualcos'altro. mi sembrava evidente questo qualcos'altro, ma a quanto pare no -_-

ora stiamo cercando di capire cosa è anzitutto che permette all'uomo di superare la soglia media naturale; magari è la stessa cosa che fa si che uno si veste cosi e uno cosà, non si sa mai...

ma è la soglia che tu dai errata....

in natura l'uomo ad oggi vivrebbe ancora di più..

ma poi dai, vedi il fatto che i se e i ma non sono altro che congetture...

la tecnologia per l'uomo e come la possibilità di respirare ossigeno sott'acqua per i pesci....è un fatto, non una possibilità...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
io parlavo di vita media. ovvio che ci sono eccezioni e disgrazie.

sto solo cercando di dire che tutto quello che cè oltre (la soglia media naturale), è il prodotto di qualcos'altro. mi sembrava evidente questo qualcos'altro, ma a quanto pare no -_-

ora stiamo cercando di capire cosa è anzitutto che permette all'uomo di superare la soglia media naturale; magari è la stessa cosa che fa si che uno si veste cosi e uno cosà, non si sa mai...

ma non c'è mica bisogno di stabilire una soglia (non fondata su nessun dato ma totalmente arbitraria) della vita naturale media per dire che l'abbigliamento non è determinato dalla natura ma dalla cultura.

se vivessimo allo stato brado in natura probabilmente gireremmo nudi (come quelle tribù a cui si riferiva impa).

non capisco perchè ti sei incaponito su sto punto... :huh:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
culturalmente si left.

da che te dovevi difendere con la risata? :huh:

e chi lo decide.. e dove sta scritto quali sono secondo la tua idea di cultura i vestiti per giovani e quelli per vecchi ?--

la risata nasceva vera e spontanea.. per la natura comica dell atua affermazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
ma non c'è mica bisogno di stabilire una soglia (non fondata su nessun dato ma totalmente arbitraria) della vita naturale media per dire che l'abbigliamento non è determinato dalla natura ma dalla cultura.

se vivessimo allo stato brado in natura probabilmente gireremmo nudi (come quelle tribù a cui si riferiva impa).

non capisco perchè ti sei incaponito su sto punto... :huh:

si parla tanto di indipendenza e bla bla, quando nell'unico modo in cui l'uomo o la donna sarebbe indipendente (allo stato selvaggio), sarebbe già morto ancor prima di porsi il problema :icon_biggrin:

questo era il punto.

continuare a parlare di indipendenza quando questa non ha modo di esistere, non fa altro che confrermare l'ipotesi dell'attaccamento (a che a chi e a cosa dipende da quale è la sorgente).

senza contare che parte della discussione si è parlato di vita media poi :Raised Eyebrow:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
e chi lo decide.. e dove sta scritto quali sono secondo la tua idea di cultura i vestiti per giovani e quelli per vecchi ?--

bè era a queste domande che volevo cercare una risposta con il mio ragionamento :Batting Eyelashes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
si parla tanto di indipendenza e bla bla, quando nell'unico modo in cui l'uomo o la donna sarebbe indipendente (allo stato selvaggio), sarebbe già morto ancor prima di porsi il problema :icon_biggrin:

questo era il punto.

continuare a parlare di indipendenza quando questa non ha modo di esistere, non fa altro che confrermare l'ipotesi dell'attaccamento (a che a chi e a cosa dipende da quale è la sorgente).

Ego mi sa che hai sbagliato topic... qui si parlava di abbigliamento! :huh:

(e tra l'altro continui a parlar di morte, la tua è un' ossessione :Skull:)

senza contare che parte della discussione si è parlato di vita media poi :Raised Eyebrow:

e certo che se ne è parlato... per confutare la tua idea personale spacciata per verità scientifica!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

a proposito...prima ho incrociato una signora che una quarantina d'anni credo li abbia, era in mini e aveva due gambe da urlo, davvero belle... insomma, se il fisico regge perchè invecchiarsi in anticipo? verrà per tutte il tempo in cui le gambe non saranno più un bello spettacolo, ma finchè sono belle da vedere...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Infatti alla fine secondo me è sempre questione di buon gusto, per assurdo anche le bambine truccate e vestite da vamp sono orribili da vedere...poi va beh bisogna anche rispettare in buon costume in tuto ciò che si fa e dove si va, non per niente viviamo in società.....

quindi se l'insegnante si mette uan mini da urlo in classe sbaglia ma se lo fa per i fatti suoi e ci sta anche bene, perchè no?

Poi va beh lasciamo stare gli esempi di VIP che proprio essendo tali fanno di tutto senza che nessuno li critichi, anzi addirittura lanciano delle mode...anche quello fa parte del loro lavoro!

Vorrei vedere se Tina Turner non fosse nessuno e se ne andasse in giro come nel video postato....

io sono del aprere che quando qualcuno sta bene con sè stesso no ha bisogno di apparire o "scomparire", di conseguenza stabene in tuto ciò che fa e come lo fa e anche come veste....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
nooo intendevo la morte! per il discorso di Ego...

:Just Kidding: Scusa, non sapevo che anche tu fossi vicina ai 40, per questo non avevo capito la battuta! :D:

scusa ma chi sono gli esseri umani che non hanno escrementi?

secondo me avete una visione un po troppo ristretta di cultura. vai un pò a vedere quei sardi che campano 300 anni e troverai molte somiglianze con chi campa fino a 90, e molte poche con chi campa fino a 30-40 come in africa.

anche i cani allo stato selvaggio campano un tot. addomesticati anche il doppio o il triplo di anni. come mai?

Allora, è ovvio che tutti fanno escrementi, ma non tutti li fanno nell'acqua come invece avviene spesso in Africa o in India, per esempio.

Inoltre, bisogna considerare che il calcolo della vita media tiene conto della mortalità infantile, che in effetti in natura è altissima, ma se vai a guardare la longevità delle persone che arrivano all'età adulta, vedrai che nelle popolazioni indigene non è bassa come credi tu. Stiamo sempre parlando di popolazioni che vivono in contesti naturali e non nel terzo mondo, perchè c'è una bella differenza! Quindi, per poter dire che un uomo in natura muore circa a 40 anni, bisogna considerare l'età a cui arrivano gli adulti, perchè se consideri la media abbassata dalla mortalità infantile, il discorso perde senso.

In natura, attualmente, gli uomini hanno pochi nemici, cibo a sufficienza, una buona organizzazione sociale che gli permette di contare sul gruppo e poche malattie con cui fare i conti: il loro sistema immunitario è perfettamente addestrato per far fronte alle emergenze del loro ambiente, inoltre alcune ricerche hanno evidenziato come le popolazioni naturali siano meno soggette o addirittura esenti da cancro e malattie cardiovascolari, quindi non hanno neppure bisogno dei nostri progressi medici. Tant'è che molte popolazioni del passato sono state decimate proprio dalle malattie importate dai colonizzatori.

Con questo non voglio dire che in natura la vita sia una passeggiata, ma solo che la selezione naturale riguarda maggiormente i primi anni di vita. Una volta superata l'età critica, l'organismo è perfettamente in grado di affrontare il suo ambiente e garantire una certa longevità, per cui se uno riesce ad arrivare a 40 anni, è facile che arrivi anche a 50 o 60.

io parlavo di vita media. ovvio che ci sono eccezioni e disgrazie.

sto solo cercando di dire che tutto quello che cè oltre (la soglia media naturale), è il prodotto di qualcos'altro. mi sembrava evidente questo qualcos'altro, ma a quanto pare no -_-

ora stiamo cercando di capire cosa è anzitutto che permette all'uomo di superare la soglia media naturale; magari è la stessa cosa che fa si che uno si veste cosi e uno cosà, non si sa mai...

Per stabilire la soglia media naturale bisogna considerare le ormai rare popolazioni umane naturali, non si può stabilire arbitrariamente. Sinceramente sono rimasta colpita solo dalle più longeve: ricordo di una popolazione caucasica che arriva addirittura a 130 anni ed infatti è oggetto di studio. Stessa cosa ho letto per gli aborigeni australiani prima della colonizzazione, anche se la fonte di quest'ultima informazione non l'ho verificata, perchè lo lessi su un libro, mentre dei caucasici sono certa. Per le altre non ricordo bene la soglia media, ma mi sembra che sia attorno ai 60 anni.

Quella a cui ti riferisci tu è probabilmente la soglia media delle popolazioni del terzo mondo che, oltre che dall'elevatissima mortalità infantile, sono gravate da guerre, fame e malattie. Ma quello non è un contesto naturale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Con questo non voglio dire che in natura la vita sia una passeggiata, ma solo che la selezione naturale riguarda maggiormente i primi anni di vita. Una volta superata l'età critica, l'organismo è perfettamente in grado di affrontare il suo ambiente e garantire una certa longevità, per cui se uno riesce ad arrivare a 40 anni, è facile che arrivi anche a 50 o 60.

e come ci arriverebbe a sta soglia? dormendo mangiando e cacando, o facendo anche altro? :huh: e se fanno altro da che dipenne?

i 130enni, come ci arrivano?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
e come ci arriverebbe a sta soglia? dormendo mangiando e cacando, o facendo anche altro? :huh: e se fanno altro da che dipenne?

i 130enni, come ci arrivano?

Dormendo, mangiando, cagando, scopando, cacciando, lavorando utensili, festeggiando, ecc. ecc.

Guarda che l'uomo in natura non si trasforma in una larva! E' più facile che lo diventiamo noi, perennemente inchiodati davanti a un pc o una tv!

Per i 130enni, sono oggetto di studio, si pensa giochino un ruolo essenziale l'alimentazione, la mancanza di stress e forse la genetica: è una popolazione isolata, quindi se ha dei buoni geni se li continua a trasmettere, anche se questo è in contrasto col fatto che spesso, nelle popolazioni isolate, c'è una più alta frequenza di mutazioni, proprio per lo stesso motivo. Ma stanno ancora cercando di capirci qualcosa!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e che differenza ce sta allora tra l'uomo "al naturale" e quello "artificiale" se fanno le stesse cose? :huh:

non mi ricordo chi ha parlato di evoluzione, ma questa 'ndove avviene? è geneticamente diverso l'uomo odierno rispetto a quello di 300 anni fa che crepava a 40 anni?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
e che differenza ce sta allora tra l'uomo "al naturale" e quello "artificiale" se fanno le stesse cose? :huh:

non mi ricordo chi ha parlato di evoluzione, ma questa 'ndove avviene? è geneticamente diverso l'uomo odierno rispetto a quello di 300 anni fa che crepava a 40 anni?

Stai facendo confusione: l'uomo di 300 anni fa che crepava a 40 anni non era inserito in un contesto naturale, ma in un contesto antropizzato che gli portava guerre, fame e malattie. Esattamente come ora nel terzo mondo.

Ma tu, nei post precedenti, non dicevi che l'uomo moriva a 40 anni per queste cose, ma perchè, secondo te, in natura l'uomo non supera quell'età. Io sto cercando di spiegarti che i due contesti sono diversi: le popolazione naturali, se superano l'infanzia, hanno buone speranze di arrivare oltre ai 40 anni, al contrario delle persone che non vivono in contesti naturali e quindi sono soggette alle cose di cui sopra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma scusate .. cosa volete definire il concetto di " vecchio " ?

colui il quale fisicamente mentalmente appare tale.

pochi capelli bianchi estremamente ricurvo su se stesso senza denti rughe profonde che gli segnano il volto mancanza di udito vista ridotta ...

etc etc..

questo soggetto non si mette i jeans perchè avrebbe difficoltà nel metterli e nel toglierli.. preferisce abbigliamenti piu' larghi e comodi .

e non ha piu' nel caso della donna da mostare molto del suo corpo per cui tende a coprirsi di piu'

.

e con questo ?.... che volete dire ?.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
ma scusate .. cosa volete definire il concetto di " vecchio " ?

colui il quale fisicamente mentalmente appare tale.

pochi capelli bianchi estremamente ricurvo su se stesso senza denti rughe profonde che gli segnano il volto mancanza di udito vista ridotta ...

etc etc..

questo soggetto non si mette i jeans perchè avrebbe difficoltà nel metterli e nel toglierli.. preferisce abbigliamenti piu' larghi e comodi .

e non ha piu' nel caso della donna da mostare molto del suo corpo per cui tende a coprirsi di piu'

.

e con questo ?.... che volete dire ?.

Non hai capito il discorso. Ego sostiene che i 40enni che si vestono giovanili lo fanno perchè rifiutano di invecchiare, perchè in realtà in natura a 40 anni l'uomo non esisterebbe neanche più e quindi il problema non si porrebbe.

Io invece sostengo che in natura l'uomo può campare anche oltre i 40 anni.

Poi anch'io sono d'accordo che tutto questo discorso c'entri poco col problema delle caselle sollevato da Primula.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

va be ma bisogna capire che Ego ogni tanto spara delle xxxxxxx ma non vanno prese troppo sul serio.

è chiaro che oggi per giovane si intende un quarantenne.

stop.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.