Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  

Messaggi consigliati

Ciao a tutti, vorrei parlarvi della sofferenza che provo dopo che 2 settimane fa il mio ragazzo mi ha lasciata, dopo 5 anni. Alcuni lati del mio carattere non li riusciva a tollerare, si sentiva infelice nell'ultimo periodo e ha deciso di lasciarmi. Io sono disperata perchè credevo che fossimo cresciuti insieme su tante cose e che quindi potevamo farlo anche stavolta:sono convinta che tra noi ci sia qualcosa di speciale e non posso credere che sia successo davvero. Penso a mille cose al giorno e sono disinteressata a tutto e molto stanca; cerco di distrarmi ma faccio molta fatica. Ho idea che lui mi abbia lasciato perchè sente da parte mia un bisogno della persona amata che lui non sopporta. Ma si può pensare così?L'amore non è anche bisogno? Non è naturale quando si ama aver voglia di stare con la persona e condividere la vita? Io non gli impedivo di fare cose, non ero assillante che doveva stare solo con me o cose simili. Ma lui, se volevo un abbraccio in più diceva che erano "troppi", oppure se un giorno mi dispiaceva non vederlo si sentiva oppresso dal mio dispiacere. Che vuol dire secondo voi? Io ho cercato di capire con lui se quello fosse non amore, ma lui mi diceva di no, anzi si arrabbiava se ero insicura perchè dicevadi essere solo in un altro modo ma che quello era il modo di amarmi, e tanto.

Ora che devo pensare?

P.s. Mi ha detto che è cosnfuso e che preferisce che ci lasciamo per non farmi aspettare inutilmente un periodo di pausa che poi lo porti a decidere comunque di non voler stare con me. E' stato molto corretto nei miei confronti solo che io sto malissimo come non immaginavo e ho ogni tanto ancora una piccola speranza dentro di me. E ne ho paura perchè non voglio soffrire ancora di più.

Scusate, forse sono stata vaga ma sto male male.

Grazie delle risposte.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao...io credo che sia normale sentirsi così. Sei freschissima di delusione.. sul fatto di desiderare di più dal proprio compagno..credo che anche questo sia normale, e sano in alcuni casi, perchè dopo 5 anni di storia non si può andare avanti come fossero i primi tempi, il sentimento o cresce e si stabilizza, oppure muore...sai io ho vissuto una situazione analoga, mi mancavano delle attenzioni in più, sentivo la sua mancanza dopo un giorno e a lui questa cosa lo infastidiva. Diceva che quello era il suo modo di amarmi. Sì, ok, però era diverso dal mio, quindi cosa vuoi fare, condannare una persona ad accettare quello che gli dai e a sentirsi sbagliata se desidera di più? O a non esprimere i suoi bisogni?

Pensaci..probabilmente anche tu eri già infelice da un pò per come ti mancavano alcune cose..

Comunque se ti va di sfogarti qui io ti leggo volentieri.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Non lo so...io credevo che, visti certi suoi passi avanti e certi miei cambiamenti, potessimo continuare una storia che comunque era accesa...grande intimità per entrambi bella, momenti di progettazione futura...insomma cose ben soddisfacenti che con l'impegno di modellare qualche aspetto del carattere e di comunicare e comprendere meglio l'altro si poteva andare vanti felici. Lui sta passando un brutto periodo da un 4 mesi tra genitori, lavoro, un problema con un collega ed io pure un pò di problemi, allora per me era normale "cozzare" in questo momento perchè stavamo esauriti tutt'e due. Invece lui è scoppiato, mi ha solo detto che non stava bene, aveva bisogno di stare bene, non sapeva che fare con il mio carattere, si è sentito oppresso e mi ha lasciato. Io spero ancora che capisca e che torni perchè la vita senza di lui non mi piace! So che un giorno mi piacerà, ma è difficile adesso perchè non voglio vivere senza di lui ma non voglio morire e quindi vado avanti in una condizione che non voglio.Sono anche stanca di pensare e ho paurissima di illudermi, ma pensare che non saremo più insieme mi toglie il respiro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

In queste due settimane vi siete sentiti? L'hai cercato?

La prima settimana l'ho chiamato 2 volte, una molto presto e non abbiamo detto granchè, poi un'altra dove gli dicevo che se ci eravamo lasciati definitivamente lo volevo sapere perchè mi lasciava nell'incertezza e non volevo essere l'unica scema a credere che ci fossero dubbi. Lui mi ha detto che sì, era incerto e confuso però non voleva sentirmi, non voleva appunto farmi aspettare inutilmente e quindi voleva che io "andassi avanti, so che ti chiedo l'impossibile ma vorrei ache andassi avanti, che facessi come se ci fossimo lasciati" io gli ho detto che io mi sentivo già così e che la speranza ce l'avrei avuta anche a prescindere da quello che diceva e che mi sarebbe passata da sola prima o poi. Gli ho chiesto di pensare a certe cose ma lui mi ha detto "sto confuso, stavo male, so solo questo, e voglio stare bene, non mi chiamare".

Poi una sett. dopo(sabato) gli ho mandato un msg dicendogli "cerca di non pensare solo al negativo,io anche sono confusa ma pensa anche al buono che siamo riusciti ad ottenere" e lui mi ha risposto "io non penso nè al positivo nè al negativo. Sto male, devo capirmi e so che ora non lo voglio fare col tuo aiuto, mi spiace, non chiamarmi". Ed io fine.

Oggi ò mercoledì e mi sembra passata un'eternità. Non riesco a pensare alla mia vita senza di lui, anche se so che dovrà passare, ma io non lo voglio accettare e poi sto arrabbiata, poi triste, poi ho paura di illudermi...insomma...aiutoooooooo :80:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Scusa se ti rispondo con queste brevi domande ma sono una che è e che è stata nella tua stessa situazione e che sta cercando di rielaborare il tutto..anche se nel mio caso le cose stanno andando così da più tempo e la mia situazione personale è diversa. Se desideri una mano o anche solo dei consigli ti posso lasciare il mio contatto :-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Scusa se ti rispondo con queste brevi domande ma sono una che è e che è stata nella tua stessa situazione e che sta cercando di rielaborare il tutto..anche se nel mio caso le cose stanno andando così da più tempo e la mia situazione personale è diversa. Se desideri una mano o anche solo dei consigli ti posso lasciare il mio contatto :-)

Figurati. Sì, c'erano problemi ma credevo che stavamo crescendo insieme, ero infelice per delle cose ma capita in amore...lo rivorrei comunque, perchè era solo questione di caratteri.

Figurati, vorrei fare tante domande e poi nessuna...sono così "stonata" e sconvolta...mi sento a metà anche quando faccio cose per distrarmi.

Grazie dell'ascolto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Prova a scrivere dei problemi che avevate indipendentemente delle cause..scrivilo qui sapendo che qualcuno legge (e che quindi non è una cosa fine a se stessa) forse ti fa bene! Le cose che non ti andavano giù..ce ne sarà stata qualcuna no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Credo che la fine di una storia importante meriti lo sforzo di trovare un senso profondo di questa rottura. Parlare serve ad elaborare un sentimento forte che ti ha tutelato, protetto e confortato. I chiarimenti vanno evitati solo con gli uomini violenti ma non credo sia il tuo caso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie dell'attenzione. Sì di problemi ovvio che ce n'erano,ma per me erano risolvibili insieme, come altre volte era capitato e soprattutto erano risolvibili comunicando. Io ci ho pensato tanto, e nonostante le differenze forti di carattere che a volte mi facevano sentire il bisogno di chiedere conferme, io vorrei continuare a stare con lui. Penso e ripenso a ciò che lui possa stare pensando, che pensa che magari è meglio stare solo, che forse non mi ama abbastanza per sopportare certe mie caratteristiche. Non si renderà neanche conto che lui si sentiva spesso in colpa senza che io facessi niente: della serie, se usciva con gli amici ed io non avendo nulla da fare stavo a casa con i miei e magari facevo semplicemente "ah, ok non ci vediamo allora?" lui si sentiva in colpa, oppresso. Secondo m sente il peso della responsabilità dell'avere una persona accanto, in generale. Se se ne rendesse conto potrebbe capire che è anche un problema suo e potrebbe provare a cambiare. Io ho provato dirglielo, sembrav arrivarci ma poi non metteva in pratica, come dire. Non so se sono stata chiara, ma quello che sento è un grande vuoto, la voglia di tornare con lui perchè ho nello stomaco la sensazione che sia lui quello che voglio.

Ho paura, mi è cambiato tutto, mi voglio liberare da questo dolore ma allo stesso tempo non riesco a fare niente, faccio tutto con un peso al petto e mi sento svuotata, decentrata, non più me stessa e infelicissima.

Aiuto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

non posso essere in alcun modo di aiuto ma solo partecipare a tutto questo.

il motivo per cui accadono queste cose?

NON SI DEVE STARE INSIEME AD UNA PERSONA SE PRIMA NON SI STA BENE CON SE STESSI

lo sappiamo, lo vediamo, ma non diciamo di no,

ci da troppo piacere e pensiamo anzi che una cosa del genere può solo aiutarci.

facciamo l'errore peggiore, vediamo che tutto il resto scompare e rimane solo quell'attaccamento vitale

e quind la cosa si fa ancora più complicata.

allora ti chiedi.. ma perchè succede...

-essere innamorati fa quell'effetto e uno e più innamorato dell'altro?

-non star bene con se stessi porta ad innamorarsi?

-si innamora solo chi non sta bene con se stesso?

-la storia non finisce solo se entrambi ci guadagnano qualcosa?

qualunque cosa arrivi a capire lo capisci troppo tardi..

ma a qualcosa servirà..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Scusa ma non ho capito il tuo intervento...cioè ti sembra che i problemi non vadano risolti nella coppia? Oppure, uno non sta mai bene al 100% con se stesso ma ciò non toglie l'innamorarsi sano e reale. Non capisco, davvero, spiegati meglio se vuoi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.