Vai al contenuto
  • Pubblicità

Accedi per seguirlo  
tissan

Psicoterapia o non-psicoterapia, è questo il problema

Messaggi consigliati

Ciao a tutti, volevo chiedervi un consiglio.

Ho 30 anni e, come ho scritto in un altro post, un paio di mesi fa ho avuto un calo depressivo abbastanza acuto, per cui mi sono rivolta ad uno psichiatra. Questi mi ha dato un anti-depressivo (che sto prendendo tuttora) e adesso finalmente sto meglio.

Ci tengo a precisare di avere avuto un altro fortissimo calo circa 10 anni fa e di esserne uscita brillantemente dopo l'assunzione di un altro anti-depressivo + della psicoterapia.

Ho sentito dire che ci sono delle persone che sono soggette a questo tipo di problema in quanto hanno dei recettori di serotonina più deboli del normale, per cui periodicamente possono aver bisogno di un aiuto farmaceutico.

Questo sembra essere proprio il mio caso, visto che, come appena precisato, si tratta già della seconda esperienza.

A questo punto volevo chiedervi: trattandosi di un problema più fisico (intendo della parte 'fisica' della mente) che psicologico, è veramente necessario fare della psicoterapia? O è sufficiente l'assunzione del farmaco per qualche mese?

Ve lo chiedo perchè ho difficoltà economiche e la psicoterapia costa veramente tanto (mi sono recata ad un consultorio e ho provato a perseguirla con il sistema sanitario, ma pare che nel concreto non ci siano possibilità).

Ringrazio in anticipo chiunque mi risponderà!

t.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao Tissan, io seguo una psicoterapia da 3 anni e non sono in grado di fornirti ancora una risposta precisa. Luci e ombre, questo è il mio parere attuale sulla terapia psicologica. Se la sola assunzione di un farmaco ti è d'aiuto e ti permette di superare il problema, secondo me puoi affidarti a quello e basta. Una psicoterapia è qualcosa di impegnativo, anche economicamente, e può essere un percorso lungo e difficile; è bene essere decisi e "sentire" veramente dentro di sè se si desidera intraprendere questa strada.

Un piccolo suggerimento: hai mai pensato, anzichè ad uno psicologo, di rivolgerti ad un counselor? Non so se conosci questa figura professionale, si tratta di persone, appositamente formate e preparate, che forniscono una relazione d'aiuto normalmente di durata contenuta, a costi accessibili, mirate a sostenere il paziente in suo momento difficile (per esempio a causa di una separazione, un lutto, un problema di lavoro, episodi depressivi ecc.). Si possono trovare bravi professionisti.

Un grosso in bocca al lupo per la tua scelta e, soprattutto, per il tuo benessere.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Tissan, io sono in una posizione un pò diversa rispetto a lignano.

è vero che la depressione come anche altri disturbi psichiatrici dipende da fattori diciamo genetici e ormonali e quindi un trattamento farmacologico è necessario. Però la vita di una persona non è scritta nel solo DNA e ci sono fattori ambientali che hanno contribuito il formare del tuo disturbo e se non riesci a gestire bene gli eventi quando stai male credo che un supporto psicologico sia importante.

Prendilo come un consiglio, perchè il farmaco non cura la malattia ma inibisce il sintomo, ma se alla base ci sono altri problemi per esempio di tipo relazionale di certo non li risolvi con i farmaci.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao a tutti, volevo chiedervi un consiglio.

Ho 30 anni e, come ho scritto in un altro post, un paio di mesi fa ho avuto un calo depressivo abbastanza acuto, per cui mi sono rivolta ad uno psichiatra. Questi mi ha dato un anti-depressivo (che sto prendendo tuttora) e adesso finalmente sto meglio.

Ci tengo a precisare di avere avuto un altro fortissimo calo circa 10 anni fa e di esserne uscita brillantemente dopo l'assunzione di un altro anti-depressivo + della psicoterapia.

Ho sentito dire che ci sono delle persone che sono soggette a questo tipo di problema in quanto hanno dei recettori di serotonina più deboli del normale, per cui periodicamente possono aver bisogno di un aiuto farmaceutico.

Questo sembra essere proprio il mio caso, visto che, come appena precisato, si tratta già della seconda esperienza.

A questo punto volevo chiedervi: trattandosi di un problema più fisico (intendo della parte 'fisica' della mente) che psicologico, è veramente necessario fare della psicoterapia? O è sufficiente l'assunzione del farmaco per qualche mese?

Ve lo chiedo perchè ho difficoltà economiche e la psicoterapia costa veramente tanto (mi sono recata ad un consultorio e ho provato a perseguirla con il sistema sanitario, ma pare che nel concreto non ci siano possibilità).

Ringrazio in anticipo chiunque mi risponderà!

t.

tissan io credo che , indipendentemente da cause fisiche, sarebbe utile andare a indagare le cause

come diceva C.L.B il farmaco cura il sintomo ma non indaga la causa che, se non "curata" resta lì e rischia di ripresentarsi periodicamente

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Innanzitutto grazie per le risposte.

Ho capito cosa intendete, ma auto-analizzandomi penso che la mia "crisi" non sia dovuta a problemi psicologici, bensì a una "debolezza mentale". Cioè io penso di aver avuto forti fonti di stress nell'ultimo periodo e, avendo dei recettori di serotonina più deboli del normale, ho avuto una caduta.

E' possibile quindi che basti curare i recettori con i farmaci?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Tissan io credo che sia meglio che ne parli con il tuo medico, perchè comunque qui esprimiamo opinioni, ma nessuno conosce veramente la tua storia.

In bocca al lupo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.