Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ciao a tutti,

spero di ricevere qualche buon consiglio, ho in mente una ragazza che non riesco a dimenticare, questa ragazza lavora con me da un paio d'anni, all'inizio ci siamo avvicinati a vicenda, provavo molto affetto per lei, anche adesso, e le dimostravo questo affetto che lei ricambiava volentieri il fatto è, che aveva un modo di ricambiarlo che mi è rimasto molto dentro, se io le appoggiavo una mano sulla spalla a lei faceva piacere anche il semplice contatto e mi accarezzava la mano con le dita, anche se sembra una cosa molto normale aveva un modo di farlo veramente sincero ed autentico, e tra le altre cose è soprattutto questo che non riesco a dimenticare e che adesso non accade più già da un bel pò di tempo. Quando mi sono accorto che stavamo bene quando eravamo assieme di turno e ci cercavamo sempre quando uno dei due si allontanava un attimo, ho pensato subito di dichiarami anche se ormai era palese, ma mi è sorto un dubbio e stava nel fatto che qualcosa potesse andare male in un rapporto tra due colleghi anche perchè in ufficio questo tipo di atteggiamenti non era visto di buon occhio nonostante cercassimo entrambi di farlo notare o pesare il meno possibile agli altri, a quel punto ho cercato di prendere una certa distanza da questa relazione per fare in modo che non danneggiasse me e soprattutto lei che era stata assunta da poco tempo. Personalmente mi è pesato veramente molto dover assumere questo atteggiamento di distacco e non ricordo adesso per quale motivo non riuscì a parlarne con lei, ma sono sicuro al 100 per 100 che di ciò ne abbia sofferto anche lei che ad un certo punto ha visto allontanarmi e per questo suo stato d'animo ho provato e provo ancora un profonda tristezza perchè credo che Lei stia ancora pensando che ad un certo punto e senza motivo l'abbia abbandonata e non vorrei che per questo motivo stia ancora provando un sentimento di non accettazione o che stia pensando che senza rendersene conto abbia fatto qualcosa che mi abbia fatto allontanare, ma non è assolutamente così. Oltre a questo, da qualche mese abitiamo nello stesso appartamento, siamo in 4, io, lei, la sorella di lei ed un altro ragazzo e lavoriamo tutti per la stessa società, purtroppo ultimamente le cose sono nettamente cambiate, sarà cambiato io, sarà cambiata lei. Non sono più tranquillo e lucido come ero precedentemente e non riesco a ritrovarmi nella situazione di adesso, non mi sento accettato da lei, magar dagli altri colleghi si, ma non da lei alla quale tengo ancora molto e con la quale riesco soltanto raramente a parlare e credo che sia per il fatto che non abbia più fiducia in me.

Dentro di me ho in dispiacere immenso per questa situazione, ho il grosso rammarico di non aver saputo gestire la nostra situazione affettiva. Ultimamente lei si comporta in modo normale e delle volte a scambiare due parole, ed anche questo tra l'altro che mi ferisce ancora di più, il fatto di non riuscire a parlare con Lei, eppure sono pronto ad ascoltarla a rendermi partecipe, ma non riesco più a creare la situazione ci si trova a parlare senza avere il timore di ricevere critiche o altro e credo che sia proprio per il fatto che lei non si fida più di me come prima per le ragioni che ho raccontato.

Questa situazione tra l'altro mi toglie molte energie e mi sto sforzando di cercare un modo per riconquistare la sua fiducia ma non riesco ad aprire un breccia in lei, ho sempre il pensiero li e mi sento come se avessi un'ampolla di vetro sulla testa che mi impedisce di percepire le cose, di vedere e capire le situazioni.

Non so se qualcuno si è mai trovato nella stessa situazione ma, se è capitato a qualcuno o se qualcuno di voi leggendo riesce ad aiutarmi o darmi un consiglio ne sarei infinitamente grato perchè non c'è la faccio più! Grazie a tutti in anticipo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Ciao, ho vissuto qualcosa di simile..che è durata circa sei mesi. Comunque non è facile dare dei consigli perchè ogni situazione è a se stante e stiamo parlando di sentimenti e di persone diverse per cui non si può certo generalizzare. Però se ci stai così male significa che hai bisogno di un chiarimento..quello che farei è prendere coraggio e parlarle apertamente; per vedere se è possibile tornare come prima o forse anche meglio. Giunti a questo punto ormai stare in silenzio e vivere così senza nessuna certezza non ha molto senso visto il bel rapporto che c'era prima. Prova a chiarirti, farà bene a te e anche a lei, solo così hai possibilità di riconquistare la sua fiducia. prova a lasciare da parte i problemi derivanti dal fatto che lavorate insieme, so che non è facile gestire certe situazioni ma non puoi permettere che siano questi a scegliere per te.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ma mi è sorto un dubbio e stava nel fatto che qualcosa potesse andare male in un rapporto tra due colleghi anche perchè in ufficio questo tipo di atteggiamenti non era visto di buon occhio nonostante cercassimo entrambi di farlo notare o pesare il meno possibile agli altri, a quel punto ho cercato di prendere una certa distanza da questa relazione per fare in modo che non danneggiasse me e soprattutto lei che era stata assunta da poco tempo.

Ciao Ronny, la cosa credo stia tutta qua... i sensi di colpa li hai magari perchè non ti sei comportato come avresti voluto e probabilmente come avresti fatto in condizioni di maggiore libertà e senza condizionamenti. Tra l' altro, è una scelta che in qualche modo hai compiuto per entrambi quindi ora stai male per due... ed uno sei tu nei panni di lei. C' è da dire, che non puoi sapere cosa ha in testa lei, forse ha capito perchè l' hai fatto, forse, magari, anche per lei va bene così, certo che continuare come se nulla fosse, è difficile. Cioè, per essere proprio chiari, se ancora vi piacete ma preferite evitare per non compromettere il lavoro, meglio staccarsi un po' e non concedersi il lusso di stare assieme. Tanto più che vivete nella stessa casa... Insomma, se la scelta è quella, non ti crucciare più di tanto...

Oppure te ne sbatti e le dici tutto. Chiaramente questa è la cosa sbagliata da fare... però volevo dirlo.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ok, ma quello che mi terrorizza di più è che se devo parlarne con Lei, devo scegliere le mie parole con molta attenzione: A perchè stiamo nello stesso appartamento e ci staremo ancora per un bel pò di tempo e non potrei vivere le giornate lavorative ed anche a casa con una persona che non mi parla più perché ho nuovamente sbagliato a parlare ed a comportarmi, B il solo pensare ad una soluzione del genere mi mette ancora di più tensione emotiva ed in questo stato riesco a pensare ancora meno lucidamente, C non riesco per il momento a pensare concretamente e razionalmente ad una soluzione, ma vi ringrazio ugualmente e davvero per aver preso in considerazione ciò che ho raccontato.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

non volevo suggerti una soluzione, scusa Ronny. Dicevo, non ti crucciare troppo, non starci male, puoi lasciare tutto com' è e non sentirti in colpa, in fondo non è una cosa che dipende da te.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

invece ti ringrazio molto ransie e non ti scusare perchè credo che una soluzione sia proprio quello che mi serve e terrò sicuramente in considerazione anche la tua, posso chiederti però perchè dicevi prima: "Chiaramente questa è la cosa sbagliata da fare..." ?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

ho pensato subito di dichiarami anche se ormai era palese, ma mi è sorto un dubbio e stava nel fatto che qualcosa potesse andare male in un rapporto tra due colleghi anche perchè in ufficio questo tipo di atteggiamenti non era visto di buon occhio nonostante cercassimo entrambi di farlo notare o pesare il meno possibile agli altri, a quel punto ho cercato di prendere una certa distanza da questa relazione per fare in modo che non danneggiasse me e soprattutto lei che era stata assunta da poco tempo.

sei sicuro che il dubbio, e tutto quello che ne è conseguito, sia sorto da questo motivo qua? :Thinking:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

sei sicuro che il dubbio, e tutto quello che ne è conseguito, sia sorto da questo motivo qua? :Thinking:

in quel momento avevo quel dubbio perchè non conoscevo benissimo anche Lei ed ho ancora questo dubbio perché non sono riuscito a conoscerla come voleo a causa delle ragioni che ho indicato.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

in quel momento avevo quel dubbio perchè non conoscevo benissimo anche Lei ed ho ancora questo dubbio perché non sono riuscito a conoscerla come voleo a causa delle ragioni che ho indicato.

quand'è che hai avuto questo dubbio di preciso? o quando lo hai sentito con maggiore intensita?

racconta un pò, se ricordi, quel momento, che stavi facendo, che stava facendo lei, le altre persone che c'erano, se c'rano, cose cosi...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

invece ti ringrazio molto ransie e non ti scusare perchè credo che una soluzione sia proprio quello che mi serve e terrò sicuramente in considerazione anche la tua, posso chiederti però perchè dicevi prima: "Chiaramente questa è la cosa sbagliata da fare..." ?

può darsi che lo sia, però, direi che dipende da che tipo di "soluzione" cerchi, ovvero rispetto a cosa... scusa se ti rispondo con una domanda, è per capire meglio.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

può darsi che lo sia, però, direi che dipende da che tipo di "soluzione" cerchi, ovvero rispetto a cosa... scusa se ti rispondo con una domanda, è per capire meglio.

cerco solo la soluzione che mi faccia smettere di sentirmi così adesso. Sinceramente non so neanche quale sia questa soluzione, per questo chiedo i vostri suggerimenti.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

mi auguro di sbagliare ma la finestra di opportunità è bella che andata...dovevi cojiere l'attimo...

ti ringrazio molto per la risposta, mi auguro soltanto di avercela ancora una possibilità, non chiedo altro...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

cerco solo la soluzione che mi faccia smettere di sentirmi così adesso. Sinceramente non so neanche quale sia questa soluzione, per questo chiedo i vostri suggerimenti.

lo so che sembrano domande sceme, probabilmente lo sono e mi scuso ma è solo per non rischiare di interpretare troppo liberamente... quindi, stai male perchè ti manca quella ragazza, dunque la soluzione, tra virgolette, sarebbe starci assieme o 'na specie... solo che, essendoti tirato indietro dopo un po', temi che lei abbia perso fiducia in te e ti senti in colpa... più o meno è così? :):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

lo so che sembrano domande sceme, probabilmente lo sono e mi scuso ma è solo per non rischiare di interpretare troppo liberamente... quindi, stai male perchè ti manca quella ragazza, dunque la soluzione, tra virgolette, sarebbe starci assieme o 'na specie... solo che, essendoti tirato indietro dopo un po', temi che lei abbia perso fiducia in te e ti senti in colpa... più o meno è così? :):

oltre ad essere così ho anche la netta sensazione che lei abbia perso la fiducia, si vede proprio che maschera i suo i modi di fare...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

non puoi esserne certo comunque... di certezze per il momento hai solo il fatto di sentirti un po' disorientato. La scelta di non concretizzare è stata dettata dal timore che la cosa potesse avere delle ripercussioni negative sul lavoro per entrambi, è normale che tu ti senta così. Non ti sei sentito libero di... e sei andato contro i tuoi desideri.

Se ci tieni tanto a lei e consideri secondari o evitabili i problemi che potrebbero sorgere a lavoro, parlale semplicemente di quello che senti tu, non essere prevenuto perchè tu pensi che lei pensi... :wacko: non puoi saperlo, lascia che sia lei a dire come la vede. Sempre se credi che ne valga davvero la pena e non per evitare di sentirti così...:):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Grazie ancora di cuore ! Sto davvero apprezzando i tuoi interventi e ciò che mi dici, rispecchia in pieno il mio stato d'animo attuale e rispecchia anche i miei desideri di riportare tutto come era prima con il tentativo di chiederle cosa ne pensa a riguardo ora e cosa pensò a suo tempo...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.