Vai al contenuto

Non riesco più a fidarmi delle persone


Messaggi consigliati

la sicurezza nei rapporti se è solo sentimentale non basta...

i rapporti io e te , non sempre mi aspetto che tu mi dia sicurezza, una conferma di che cosa?

io dicesi io quando questo io è capace di pensare a se stesso con una modalità piena di significato.

io mi riscopro in quella situazione, io mi ritrovo in questa circostanza, io sto bene , io sto male, io ho bisogno..

il tu invece è un estraneità che con la sua consapevolezza personale si mette in rapporto con te,

ciao come ti chiami ? ciao bevi qualcosa te la offro, ciao hai interessi comuni, lavori insieme, un sorriso gratis, un gesto di educazione.. ma il tu rimane terra straniera non nostra.. la sicurezza nei rapporti sei TU il buono ,il bello che di te riesci a scoprire ed amare incontrando gli altri, e vicevera che ti lasci incontrare se gli altri o qualcuno ti vuole avvicinare donandoti piccolo, affetto.. non deve diventare la tua sicurezza, caso mai diventa una compagnia. Dificilissimo nei sentimenti lascir liberi gli altri.. e noi.. liberi cioè senza pretese senza pegni.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 64
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Di sicurezze nei rapporti interpersonali io ne ho ben poche.

embè, ma in questo caso di sicurezza devi avercela avuto, al punto da agire e comportarti di conseguenza; cosi come negli altri casi, in cui dopo aver scoperto con altrettanta sicurezza le reali intenzioni degli altri, ti chiudi a riccio...

senti un pò, se provassimo a fare il percorso (relazioni interpersonali >>> scoperta reali intenzioni >>> chiusura a riccio) all'incontrario? :Raised Eyebrow:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

a volte incorriamo con persone molto diverse da noi, dal nostro modo di pensare di sentire..questo è difficilissimo da accettare quando oltre al nostro pensiero che riteniamo sia il più giusto erchiamo di pretenderlo anche dagli altri.. non è che non ti fidi delle persone, è che non ti troverai mai soddisfatta .

Allora fai un passo indietro tu, realizza nel tuo pensieo che non ce l'hanno tutti con te.. che il saluto non è tutto di quella persona , è un approccio un inizio uno poi decide di andare avanti uno invece si ferma.. se ti fa star male che questo essere quì non ti saluta più , dovresti risponderti allora che cosa davvero tu cerchi nelle persone..e vuoi trovare..?

certo che diventa tutto difficile esenza senso immaginarsi di non poter aspettarti niente da nessuno, quando nemmeno tu sei capace di accogliere di vedere, di toccare con mano che il mondo ,le persone non sono negative perchè diverse da te.

Quello che dici è vero ma prova a spiegarmi come ti comporteresti tu se una persona ti salutasse per un mese e poi da un momento all'altro non ti salutasse più. :;):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

embè, ma in questo caso di sicurezza devi avercela avuto, al punto da agire e comportarti di conseguenza; cosi come negli altri casi, in cui dopo aver scoperto con altrettanta sicurezza le reali intenzioni degli altri, ti chiudi a riccio...

senti un pò, se provassimo a fare il percorso (relazioni interpersonali >>> scoperta reali intenzioni >>> chiusura a riccio) all'incontrario? :Raised Eyebrow:

Ok proviamo a fare il percorso al contrario. Dici che mi serve il navigatore o mi spieghi tu come fare? ^_^

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Dificilissimo nei sentimenti lascir liberi gli altri.. e noi.. liberi cioè senza pretese senza pegni.

Vero anche questo (dici sempre cose vere tu :): ) ma nel caso del mio esempio dov' è che non avrei rispettato la libertà del mio amico barista? :unsure:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

beh, vorrei aiutarti, non mi interessa altro.. se ce la faccio bene,accettalo se non ce la faccio, facciamo perchè serve anche a me la tua discussione, mettersi in discussione ha un senso se aiuta anche me e te.. può essere un guadagno per tutte e 2..

Ecco vedi , puoi partire col rattristarti o puoi partire col dire dai,ce la facciamo anche oggi a non rattristare il tuo cuore.

Pensa a te !!!! pensa al tuo cuore !!! lo metti alla prova sempre perchè ???

Se quello li non mi saluta avrà le sue beghe,lascialo andare tu vivi lo stesso,il tuo cuore può, DEVE essere contento lo stesso.Magari quel tipo poi vede che sei contenta lo stesso e gli viene la voglia di salutarti ancora.. cmq vai per la tua strada con un cuore che non deve sostenere l'apparenza della vita ma che sa vivere, che impara a sentirsi contento anche quando chi non ti saluta ti fa stressare non è per colpa tua..

Ma perchè c'è il problema di guardare quella pesona che non ti saluta? Guarda quella persona per come è punto. poi se saluta bene se non saluta, non è un problema tuo.. Il sentimento che provi, perchè deve costringerti a una sofferenza inutile !!!

io cosa farei?

Vivo con altre trecentomila persone più intelligenti sicuramente e che mi aiutano a essere contenta : Non ti sembra che ci costruiamo attorno a noi un mondo ..però purtroppo questo è il nostro piccolo mondo, la fuori ci aspetta ben altro, bisogna farci aiutare ad uscire con il sentimento che ci dia respiro ..lo chiamano il punto di fuga.. dove l'uomo si sente se stesso per se stesso non per far bene ne male, se stesso punto. riesci a sfondare la tristezza ?????

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

ciao io ti sto salutando , valgo molto poco se il tuo pensiero sta soffrendo..

La sofferenza nelle persone inguaia lo sguardo..

Lavoro con persone che soffrono UNA su un milione vive la sua sofferenza senza farla pesare agli altri..

Davvero dipende da come sai risponderti che cosa stai cercando e il desiderio di essere feice che hai ..ma se si sottomette tuto alla condizione inutile di questa tristezza ,vera perchè ci sta, ma ci sono anche altri sentimenti a cui tener conto non credi ?

Tra l'altro la tristezza è una domanda insita di affetto ,e se non ci si apre resta incompiuta..ecco perche quando siamo tristi chiuderci nel nostro piccolo mondo ci uccide..

Allora bisogn che lavoriamo con la ragione mettendoci alla prova , stiamo con altre pesone non lasciando pesare quello che sentiamo, anzi.. su con lo sguardo , su con la testa e tiriamo fuori quello che ci fa essere contenti.. basta piangerci adosso perchè la realtà la vita il cuore nostro davero è molto più bello grande e se gli dai respiro felice.!!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Acqua cara quello che dici è molto profondo... :):

Alla fine però io non sono nemmeno triste, direi di no, la parola che meglio mi identifica è cinica.

Vedi, non è che io abbia sofferto chissà quanto per il mancato saluto di quel ragazzo, in fondo forse ne sono stata pure felice. Perchè qualcuno ancora (lui in questo caso) mi ha dimostrato che non ci si può fidare delle persone, o meglio che non si deve mai abbassare la guardia con le persone. :boxing:

Poi ovvio che dipende dalle aspettative, e io questo problemino lo sto risolvendo non aspettandomi nulla, perlomeno nulla di buono <_< , dalle persone che incontro.

Certo è poca cosa e di sicuro non fa di me una gran persona...ma è come se fossi stanca...

E' vero che dobbiamo essere noi a costruirci il nostro mondo ma io non so dove ho sbagliato...è da sempre che mi trovo intorno persone che alla prima occasione mi fregano, se ne approfittano, mi usano.

Quello del bar è solo un esempio, alla fine quella è una banalità, però ancora una volta faccio fatica a credere nelle persone, anche per una stupidaggine come quella... :unsure:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

perchè il passato non lo lasci alle spalle?

e' caduto anche il muro di Berlino !!!?

se davvero tutti ti hanno fregato mi viene da chiederti come mai

non ti rendi conto che ad oggi non aspettandoti niente di buono neanche tu lo puoi dare agli altri? che cosa ti rende tanto diversa daglle altre persone per temerle?

Mi sembra che parta da te, non dagli altri la cinicità è un modo di guardare a cui ti sei lasciata andare.. dove hai sbagliato ? e perchè non ti perdoni e ricominci ? o non vuoi più credere che sei una persona bella interessante sicuramente uno scandalo per la tua misura piccola piccola di guardare a te stessa e agli altri.. ma sopra tutto a te stessa.

davvero vuoi essere aiutata ? davvero vorresti cambiare? davvero credi che prima dovrà cambiare questo schifo di mondo e poi te ?

un abbraccio che non ti sta fregando nulla ne giudicando .. se le difficoltà che viviamo ci spengono , cerchiamo almeno di dirigerci veso qualcosa che luccica basta poco un abbraccio acqua

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

perchè il passato non lo lasci alle spalle?

e' caduto anche il muro di Berlino !!!?

Mi sa che si fida più l'America della Russia che io del prossimo :D:

se davvero tutti ti hanno fregato mi viene da chiederti come mai

Me lo chiedo anche io...e non mi sento nemmeno di dare tutta la colpa agli altri, è che probabilmente siamo tutti vittime e carnefici al tempo stesso.

Forse il mio problema è che tante delusioni le ho vissute in ambito familiare e in un età nella quale mi sono rimaste troppo impresse...o forse sono io che come dici tu non riesco a dimenticare :unsure:

non ti rendi conto che ad oggi non aspettandoti niente di buono neanche tu lo puoi dare agli altri? che cosa ti rende tanto diversa daglle altre persone per temerle?

Mi sembra che parta da te, non dagli altri la cinicità è un modo di guardare a cui ti sei lasciata andare.. dove hai sbagliato ? e perchè non ti perdoni e ricominci ? o non vuoi più credere che sei una persona bella interessante sicuramente uno scandalo per la tua misura piccola piccola di guardare a te stessa e agli altri.. ma sopra tutto a te stessa.

davvero vuoi essere aiutata ? davvero vorresti cambiare? davvero credi che prima dovrà cambiare questo schifo di mondo e poi te ?

un abbraccio che non ti sta fregando nulla ne giudicando .. se le difficoltà che viviamo ci spengono , cerchiamo almeno di dirigerci veso qualcosa che luccica basta poco un abbraccio acqua

Grazie :friends:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Me lo chiedo anche io...e non mi sento nemmeno di dare tutta la colpa agli altri, è che probabilmente siamo tutti vittime e carnefici al tempo stesso.

Forse il mio problema è che tante delusioni le ho vissute in ambito familiare e in un età nella quale mi sono rimaste troppo impresse...o forse sono io che come dici tu non riesco a dimenticare

Carissima è sempre possibile ricominciare ,non importa le se abbiamo sofferto tanto da bambine, non è la ragione per cui sei stata fatta, noi tu sei nata per essere felice, ma il lavoro non è degli altri ne colpa degli altri.. dimenticare vorrebbe dire darsi un'altra opportunità te, ce la meritiamo non credi ?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Carissima è sempre possibile ricominciare ,non importa le se abbiamo sofferto tanto da bambine, non è la ragione per cui sei stata fatta, noi tu sei nata per essere felice, ma il lavoro non è degli altri ne colpa degli altri.. dimenticare vorrebbe dire darsi un'altra opportunità te, ce la meritiamo non credi ?

Tentar non nuoce...cioè non dovrebbe nuocere ^_^

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ok proviamo a fare il percorso al contrario. Dici che mi serve il navigatore o mi spieghi tu come fare? ^_^

beh, a dire il vero non servirebbero nessuno dei due;

se il percorso è questo:

relazioni interpersonali >>> scoperta reali intenzioni >>> chiusura a riccio

per farlo all'incontrario, basterebbe invertire la direzione delle frecce (che andrebbero interpretate come relazioni causali), e dunque:

tu ti chiudi (o probabilmente già sei chiusa) a riccio, questo produce delle reazioni nelle altre persone che da te vengono interpetate come loro "rali intenzioni" (che sostanzialmente sono: loro mi usano come strumento -il barista come potenziale cliente- e non mi vivono come persona/amica o simili), e di conseguenza le tue relazioni interpersonali vengono vissute tutte in questo modo, il cui effetto quale è? quello di chiuderti ulteriormente a riccio "tanto lo so quali sono le relai intenzioni di sti qua", e poi grazie che, casualmente ( :rolleyes:), ti ritrovi sempre circondata da certi tipi di persone e vivere sempre certi tipi di relazioni.

ovviamente 3 passaggi sono pochi, e gli elementi considerati (fin ora) poco significativi, però il senso è questo (se sono riuscito a spiegarlo :Thinking: )

Quello del bar è solo un esempio, alla fine quella è una banalità, però ancora una volta faccio fatica a credere nelle persone, anche per una stupidaggine come quella...

infatti quella del bar voleva essere solo un "aggancio" diciamo, che sebbene sia stata e ti sia servita, come tu stessa hai detto, come ulteriore conferma e dimostrazione delle tue credenze (che innescano e alimentano tutto il loop su sopra), senza volerla assolutamente sminuire, non è stata cmq un esperienza relazionale significativa. da qui ci saremmo dovuti agganciare, appunto, a quelle che invece ed in tal senso, lo sono state, dato che sono quelle che probabilmente tendi a riproporre, ed è cambiando quelle, che cambierai tutte le altre...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Vi è mai capitato di fare qualcosa che reputate "cattivo" o "sbagliato" tipo dire bugie, rubare, augurare il male al prossimo, e provare vergogna per voi stessi, sentirvi inappropriati, credere di essere crudeli?

A me è capitato di sentirmi così, ho pensato tante volte di essere una stronza, di essere una persona cattiva, e allora mi sono detta che dovevo cambiare, che non ci si deve comportare male con le persone, che bisogna essere leali e caritatevoli con gli altri.

Non so quanto io sia migliorata, ho sempre cercato di trovare nelle persone che avevo intorno un modello da seguire, ho sempre cercato di trovare il mio mentore, ho sempre pensato che tutti lì fuori fossero migliori di me.

Ma poi mi sono resa conto che non è così. Strano perchè non ci vorrebbe tanto ad essere migliore di me, eppure ho incontrato persone bugiarde, ladri, approfittatori, invidiosi, e tutta questa gente l'ho incontrata semplicemente vivendo nel mio quartiere, andando a lavorare nel mio ufficio, andando a fare la spesa sotto casa.

Più mi guardo intorno più vedo solo meschinità.

Non capisco più nulla, non sono una sprovveduta, non sono una suora, eppure fatico a comprendere perchè la gente, gente "normale", non frequento assassini o spacciatori, sia altrettanto cattiva quanto ho pensato di esserlo io e nemmeno se ne accorga.

Vorrei ancora poter incontrare persone leali, persone che ti dicono in faccia quello che pensano, persone che non cercano a tutti i costi di fregarti, ma non mi fido più di nessuno.

Se nel mio piccolo mondo fatto di vita provinciale e lavoro e condominio ho incontrato tante persone malvagie cosa c'è lì fuori nel mondo?

eehehehehehe :) scusa mi vien da sorridere non perchè tu abbia scritto baggianate, semplicemente xke mi rendo sempre piu conto che il mondo è invaso da ignoranza e leggerezza... come se al di fuori dal mondo, nel cielo ci fosse un telo che riveste il mondo che emana queste 2 cose!! ehehehe rido che è meglio. ritengo questo argomento molto bello ed interessante, ma allo stesso tempo ritengo che sia l unico tema che non ha risposta vera, non ha un punto di arrivo e sai xke? xke per rispondere alle tue domande e ai tuoi pensieri, bisognerebbe entrare dentro la testa di ogni persona e capirne il meccanismo :) l unica cosa che posso dire, è che forse potrebbe aiutarti a rispondere alle tue perplessità è questa: un sera, prova a dedicarti al mondo televisivo. come? dunque.. comprati un film del 2012 italiano o quello che vuoi... e comprane uno anche degli anni 90 se non 70-80. guarda prima quello degli anni in dietro e poi quello del 2012. guarda con attenzione e li avrai qualche risposta secondo me!! e non solo, fatto questo, un giorno quando vuoi, prova ad uscire con i tuoi amici e nella stessa giornata, vai a fare visita a qualche anziano che conosci... vedrai la differenza, ma è bene che ci provi cosi lo tocchi da vicino nell arco della stessa serata/giornata... li troverai solo una risposta, ma oltre non andrai mai... a meno che tu non costruisca un macchinario che riesca ad entrare dentro al cervello di un essere umano e vedere cosa frulla... ;) ti auguro di riuscirci!! ti faccio santa se ci riesci a fare un lvoro simile!!! buona serata. :)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

gia la realtà delle persone che ci circondano,è la nostra..

Quando incontro una persona anziana mi chiedo che cosa abbiamo in comune noi 2 con cinquanta anni di differenza?

oltre alle piaghe, alle rughe ,ai vestiti.. mi accorgo che è la nostra umanità come l'abbiamo vissuta in che modo..?

I nostri bisogni .. sono identici sempre.. fa pensare questa cosa per me, perchè si può parlare di solitudine, di impazienza, di gioia, di tante tante emozioni.. mi accorgo che non succede mai di essere felice sempre, di essere triste sempre..ogni giorno si ricomincia e i passi fatti servono per mettere giù il piede con più forza, sicurezza... smetto di voler pensare al mondo come se non fosse niente perchè così non si può andare avanti... ci si riscopre il bisono di diventare adulti, cioè più sicuri, più certi di noi stessi.. e in vecchiaia tutto si sottomette alla non autosufficenza.. le mani non rispondono, ne gli occhi, ne i movimenti, e c'è qualcuno " gentile " che ci accompagna ci veste ci prepara da mangiare..o lo accetto o ci muori.. o accettiamo di risolvere i nostri bisogni, non come vogliamo noi, non come faremmo noi..ma c'è una persona che ci " serve " e noi come stiamo con questa persona ? infondo la vita ci è data da un Altro e noi come stiamo con questo Altro ?

Possiamo sbagliare, possiamo essere impazienti, capricciosi, ma questa persona rimane .. e allora mi chiedo come possiamo metterci a servizio di questo amore, così le cose, la vita mia cambia .. anzi accetta ed è più se stessa. .. ma chi può capire questo non ha più la paura di sbagliare, ha il bisogno di ricominciare sempre.. . già è proprio così per me.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.