Vai al contenuto

Pubblicità

Falvia

Violenza improvvisa

Recommended Posts

Stavo da mesi con un uomo, non aveva mai dato segni di essere violento e non ha tutti i tratti che tipicamente contraddistinguono le persone violente: gelosia, possessività, critiche.

Insomma era una persona normale e andava sempre tutto bene, tranne quando in seguito a piccole discussioni lui spariva senza dire una parola e si negava. Io pensavo facesse così perché incapace di chiedere scusa e esprimere i propri sentimenti, quindi andavo sempre a cercarlo per sistemare le cose e infatti non mi mandava mai via e sembrava non aspettasse altro che io stessi lì a consolarlo anche quando era lui a essere nel torto.

La stessa cosa è successa questa volta, e dopo l'ennesima riappacificazione mentre eravamo a letto insieme ho scoperto che stava chattando con la ex, davanti a me pensando che non me ne accorgessi, la sua reazione è stata di negare tutto e arrabbiarsi per il fatto che io sarei la rompiballe di turno, quindi me ne sono andata e ovviamente non avendolo cercato io non ci siamo più sentiti.

Sono stata tranquilla e disgustata per giorni, e non avevo nessuna intenzione di cercarlo o tornare insieme a lui questa volta, però d'improvviso mi ha assalito la rabbia che lui stesse tranquillo a farsi i fatti suoi dopo che per mesi mi aveva solo mentito, quindi sono andata a bussargli per dirgliene quattro, e abbattere questo muro di silenzio insopportabile anche nelle questioni più gravi, insomma volevo un po' sfogarmi invece di dargliela sempre vinta.

Comunque non voleva aprirmi e gli ho detto di restituirmi le mie cose, quando ha aperto la porta ho cercato di entrare e lui mi ha preso per i capelli sbattendomi fuori, poi ha infierito con calci e tirandomi sempre più forte i capelli (non vi dico quanti ne ho persi), sono usciti anche i vicini per via delle mie urla, lui non ha fatto poi che richiudere la porta lasciandomi lì sulle scale.

Ora premesso che questa cosa mi ha sconvolta, perché non capisco come una persona che fino a una settimana fa diceva di volermi bene e quasi incoraggiava le mie incursioni a casa sua possa diventare così folle, aveva uno sguardo d'odio incredibile, ma la cosa peggiore è che mi sento in colpa io, verso me stessa, sia per essere andata lì a provocarlo e sia perché non mi ero accorta di che tipo di persona fosse, e per mesi vi posso assicurare che non l'ho mai trattato male e anzi sono stata molto attenta a offrire solo il meglio che avevo.

Vorrei qualche consiglio per dimenticare tutta questa storia perché per come sono fatta ho paura che avrà delle forti conseguenze sulla mia autostima, di parlarne con gli amici mi vergogno perché so già che mi diranno che me la sono andata a cercare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pubblicità


Lo hai denunciato? . Perchè no?.

Lo hai provocato, ti senti in colpa ecc.....c'è altro?.

Ma dico stai scherzando vero, lo hai provocato e quindi questa reazione è giustificata????.mA MANDALO A CACARE e dattela a gambe. qUESTO NON HA MAI AMATO NESSUNA tranne che se stessa. Picchiare una donna cosi e lasciarla sul pianerottolo. Certo tu non hai da entrare a casa sua se non vieni invitata è stata un'arroganza la tua. Ma che vuol dire, che lui poteva permettersi. Questo sicuramente ha problemi molto più gravi che tu non sarai mai in grado di risolvergli, perchè sei una sola, perchè non sei un addetta ai lavori e soprattutto perchè lui non ti ama.Quindi del tuo aiuto non se ne farà mai nulla. Inzia l'estate adesso , vai esci con gli amici, cambia numero di cellulare e guarda nuovi orizzonti. :Batting Eyelashes::Batting Eyelashes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non l'ho denunciato perché voglio liberarmene completamente, non è mia intenzione aiutarlo, né averci più niente a che fare..quello che non mi spiego è come mai non mi fossi mai resa conto di che tipo di persona fosse, e ho paura di non riuscire a dimenticare di essere stata così stupida e ingenua da dedicargli tanto tempo.

Per quanto riguarda il fatto di entrare in casa, è vero ho sbagliato e non mi perdonerò mai per questo, ma altre volte in cui mi avevano aperto i suoi all'inizio faceva un po' il difficile perché come dicevo non voleva mai parlare, però dopo si scioglieva completamente quindi davo per scontato che fosse un suo modus operandi per farsi un po' pregare.

La mia arroganza e anche stupidità è stata quella di non ignorarlo e basta nel momento in cui ho capito che era un falso, mi sembrava un'ingiustizia che dopo tutto quello che aveva fatto me ne fossi andata così senza dirgli quello che pensavo di lui e lasciandolo tranquillo a compiacersi di se stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non l'ho denunciato perché voglio liberarmene completamente, non è mia intenzione aiutarlo, né averci più niente a che fare..quello che non mi spiego è come mai non mi fossi mai resa conto di che tipo di persona fosse, e ho paura di non riuscire a dimenticare di essere stata così stupida e ingenua da dedicargli tanto tempo.

Per quanto riguarda il fatto di entrare in casa, è vero ho sbagliato e non mi perdonerò mai per questo, ma altre volte in cui mi avevano aperto i suoi all'inizio faceva un po' il difficile perché come dicevo non voleva mai parlare, però dopo si scioglieva completamente quindi davo per scontato che fosse un suo modus operandi per farsi un po' pregare.

La mia arroganza e anche stupidità è stata quella di non ignorarlo e basta nel momento in cui ho capito che era un falso, mi sembrava un'ingiustizia che dopo tutto quello che aveva fatto me ne fossi andata così senza dirgli quello che pensavo di lui e lasciandolo tranquillo a compiacersi di se stesso.

Passaci sopra falvia, fregatene di quest'uomo. Ha già perso in partenza , perchè è un 'uomo cattivo ,troppo preso di sé. La miglior lezione che gli puoi dare e lasciarlo tranquillo, vedrai che si roderà del fatto che non ti sei presa la briga di cercarlo. Sono sicura che rode dentro,no per amore ,ma per il suo alter ego. Non fartene una colpa se non lo hai capito subito, capita, basta rendersene conto in tempo e rimediare al male.Io personalmente lo avrei cmq denunciato. Non deve esistere che un b..... si permetta ancora di picchiare una donna e passarla liscia. Ma cosa pensi che possano dirti i tuoi amici? , che sei stata ingenua? embè, allora, che male c'è se te lo dicono. Di sicuro non sarai giudicata male tu, ma lui. Dimenticalo in tutti i sensi se non ha la forza di denunciarlo. O lo denunci e gli rompi le @ @ VITA perchè perderà la causa, o lo dimentichi e fai finta che non sia mai esistito e che è solo stato un brutto periodo della tua vita.In fondo tutti passiamo dei periodi neri , ma affrontarli è sempre stata la migliore uscita dalle problematiche. E lasciando stare tutto stai affrontando , una nuova vita per tornare a rimetterti in gioco serenamente. :Batting Eyelashes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stavo da mesi con un uomo, non aveva mai dato segni di essere violento e non ha tutti i tratti che tipicamente contraddistinguono le persone violente: gelosia, possessività, critiche.

Insomma era una persona normale e andava sempre tutto bene, tranne quando in seguito a piccole discussioni lui spariva senza dire una parola e si negava. Io pensavo facesse così perché incapace di chiedere scusa e esprimere i propri sentimenti, quindi andavo sempre a cercarlo per sistemare le cose e infatti non mi mandava mai via e sembrava non aspettasse altro che io stessi lì a consolarlo anche quando era lui a essere nel torto.

La stessa cosa è successa questa volta, e dopo l'ennesima riappacificazione mentre eravamo a letto insieme ho scoperto che stava chattando con la ex, davanti a me pensando che non me ne accorgessi, la sua reazione è stata di negare tutto e arrabbiarsi per il fatto che io sarei la rompiballe di turno, quindi me ne sono andata e ovviamente non avendolo cercato io non ci siamo più sentiti.

Sono stata tranquilla e disgustata per giorni, e non avevo nessuna intenzione di cercarlo o tornare insieme a lui questa volta, però d'improvviso mi ha assalito la rabbia che lui stesse tranquillo a farsi i fatti suoi dopo che per mesi mi aveva solo mentito, quindi sono andata a bussargli per dirgliene quattro, e abbattere questo muro di silenzio insopportabile anche nelle questioni più gravi, insomma volevo un po' sfogarmi invece di dargliela sempre vinta.

Comunque non voleva aprirmi e gli ho detto di restituirmi le mie cose, quando ha aperto la porta ho cercato di entrare e lui mi ha preso per i capelli sbattendomi fuori, poi ha infierito con calci e tirandomi sempre più forte i capelli (non vi dico quanti ne ho persi), sono usciti anche i vicini per via delle mie urla, lui non ha fatto poi che richiudere la porta lasciandomi lì sulle scale.

Ora premesso che questa cosa mi ha sconvolta, perché non capisco come una persona che fino a una settimana fa diceva di volermi bene e quasi incoraggiava le mie incursioni a casa sua possa diventare così folle, aveva uno sguardo d'odio incredibile, ma la cosa peggiore è che mi sento in colpa io, verso me stessa, sia per essere andata lì a provocarlo e sia perché non mi ero accorta di che tipo di persona fosse, e per mesi vi posso assicurare che non l'ho mai trattato male e anzi sono stata molto attenta a offrire solo il meglio che avevo.

Vorrei qualche consiglio per dimenticare tutta questa storia perché per come sono fatta ho paura che avrà delle forti conseguenze sulla mia autostima, di parlarne con gli amici mi vergogno perché so già che mi diranno che me la sono andata a cercare.

io sono rimasta senza parole sinceramente... mio consiglio è quello di levartene a gambe elevate perchè un uomo cosi non merita di essere amato!!! probabilmente lui avrà avuto i suoi perchè ma non si reagisce cosi!!! si parla, si discute, si litiga quello che vuoi.. ma le mani addosso non si mettono!!!! tu non ti devi assolutamente sentire in colpa!!! LA SUA REAZIONE NON è STATA NORMALE!!!punto e stop!! cosa devi fare??? andare avanti per la tua strada a testa alta e cogliere da cio che hai vissuto tutto per crescere tu personalmente!! io faccio sempre cosi ed è l unico modo per riuscire ad andare avanti. Inizialmente coppicherai, ma alla fine ne uscirai non forte, FORTISSIMA e avrai una grossa autostima di te xke dirai"""xxxx, guarda cosa mi è successo?? e guarda dove io mi trovo ora!!!" e cosi la tua autostima migliorera e non farai fatica a parlarne con nessuno. non è facile, ovvio, ma devi essere forte e andare avanti, senza cancellare ma cogliendo i frutti di questa brutta storia!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la notte. è lunga. intensa. i pensieri che emergono durante queste ore (che dovrebbero essere di riposo), emerge tutto ciò che più è nascosto o ci fa male in ognuno di noi.

Ti metti sdraiato a letto, per rilassarti ed addormentarti.

Ci sono due casi: se la tua vita fila liscia, ti addormenti subito e sereno; nel caso contrario, ti addormenti con fatica e/o comunque sia dormi male. Ti svegli al mattino sudato, e più stanco della sera prima... Ma nonostante la stanchezza, la spossatezza, il bruciore agli occhi, il senso di pianto etc. ti svegli immediatamente e non vedi l'ora di iniziare a lavorare. Il lavoro è la cosa più bella che ci sia quando si sta male, quando si soffre, o si è stanchi delle situazioni personali. Ti distrae, soprattutto se hai a che fare con altre persone. Con persone anziane o giovani che comunque sia hanno bisogno di un supporto perchè malate o semplicemente rallentate nei movimenti e nei ragionamenti. Ti fa star bene perchè riesci ad aiutare chi ha veramente bisogno. Fissi con tristezza queste persone e cerchi di farle sorridere, di fargli passare al meglio la giornata che per loro è infinita; e quando ti senti dire da loro stessi che ringraziano Dio per averle portato vicino una persona cosi.... tutto cambia. Ti senti bene, e sorridi. Ti senti utile in questo mondo. Ti senti forte e capace di fare. capace di strappare un sorriso e rendere migliore la vita loro. Certo, non è facile. Ma quando noi stessi stiamo male che abbiamo i nostri pensieri, le nostre paure, i nostri dolori, le nostre tristezze, le nostre delusioni etc.. tutto diventa più facile. Non vedi l ora di tornare a lavoro. e perchè no, passi a salutare tutti anche fuori orario. Ti costruisci una vita con persone nuove e soprattutto, persone molto più sensibili e fragili. quella diventa la tua seconda casa, che sai gia che non la sarà per sempre, ma ti piace e ci stai bene e di conseguenza non pensi al "poi". è un mondo che ti distrae da tutto. e più ti senti l'anima a pezzi, più ti leghi a questa "casa", perchè è come una fuga da se stessi. e certe volte, in certi casi, è la cosa più utile e necessaria per riuscire a tirare avanti.

e... dimenticavo, ogni volta che vedi i parenti di queste persone anziane... ti piange il cuore. Arrivano con il sorriso sulle labbra, corrono a salutare la propria mamma che magari ha l' helzeimer. ti trovi di fronte ad una scena spettacolare che ti fa capire quanto sia importante l'AMORE. ti rendi conto che è solo l'amore che ti fa vivere bene anche in situazioni critiche. Scene commoventi per chi viene da fuori... soprattutto se dentro di te, senti che quello che vedi, è ciò che non hai.....

SCUSATE.. AVEVO BISOGNO DI SCRIVERE....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la notte. è lunga. intensa. i pensieri che emergono durante queste ore (che dovrebbero essere di riposo), emerge tutto ciò che più è nascosto o ci fa male in ognuno di noi.

Ti metti sdraiato a letto, per rilassarti ed addormentarti.

Ci sono due casi: se la tua vita fila liscia, ti addormenti subito e sereno; nel caso contrario, ti addormenti con fatica e/o comunque sia dormi male. Ti svegli al mattino sudato, e più stanco della sera prima... Ma nonostante la stanchezza, la spossatezza, il bruciore agli occhi, il senso di pianto etc. ti svegli immediatamente e non vedi l'ora di iniziare a lavorare. Il lavoro è la cosa più bella che ci sia quando si sta male, quando si soffre, o si è stanchi delle situazioni personali. Ti distrae, soprattutto se hai a che fare con altre persone. Con persone anziane o giovani che comunque sia hanno bisogno di un supporto perchè malate o semplicemente rallentate nei movimenti e nei ragionamenti. Ti fa star bene perchè riesci ad aiutare chi ha veramente bisogno. Fissi con tristezza queste persone e cerchi di farle sorridere, di fargli passare al meglio la giornata che per loro è infinita; e quando ti senti dire da loro stessi che ringraziano Dio per averle portato vicino una persona cosi.... tutto cambia. Ti senti bene, e sorridi. Ti senti utile in questo mondo. Ti senti forte e capace di fare. capace di strappare un sorriso e rendere migliore la vita loro. Certo, non è facile. Ma quando noi stessi stiamo male che abbiamo i nostri pensieri, le nostre paure, i nostri dolori, le nostre tristezze, le nostre delusioni etc.. tutto diventa più facile. Non vedi l ora di tornare a lavoro. e perchè no, passi a salutare tutti anche fuori orario. Ti costruisci una vita con persone nuove e soprattutto, persone molto più sensibili e fragili. quella diventa la tua seconda casa, che sai gia che non la sarà per sempre, ma ti piace e ci stai bene e di conseguenza non pensi al "poi". è un mondo che ti distrae da tutto. e più ti senti l'anima a pezzi, più ti leghi a questa "casa", perchè è come una fuga da se stessi. e certe volte, in certi casi, è la cosa più utile e necessaria per riuscire a tirare avanti.

e... dimenticavo, ogni volta che vedi i parenti di queste persone anziane... ti piange il cuore. Arrivano con il sorriso sulle labbra, corrono a salutare la propria mamma che magari ha l' helzeimer. ti trovi di fronte ad una scena spettacolare che ti fa capire quanto sia importante l'AMORE. ti rendi conto che è solo l'amore che ti fa vivere bene anche in situazioni critiche. Scene commoventi per chi viene da fuori... soprattutto se dentro di te, senti che quello che vedi, è ciò che non hai.....

SCUSATE.. AVEVO BISOGNO DI SCRIVERE....

Fortuna che in questi posti, si trovano pure persone come te. Ma rare perle sicuramente, da ciò che sento in giro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fortuna che in questi posti, si trovano pure persone come te. Ma rare perle sicuramente, da ciò che sento in giro.

grazie vi@letta... se sono cosi, è solo grazie alle esperienze che ho vissuto e che vivo tutt ora. Non sono tra le rare, ce ne saranno tante come me. ad esempio tu piuttosto che tutte le persone che conosco dei gruppi facebook. ce ne sono tante, ma tutte circondate da persone che non sono in grado di capirci xke non hanno la stessa sensibilità. non è colpa loro se sono cosi, è semplicemente che non hanno provato cio che noi proviamo.... tutto qua. ti abbraccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie vi@letta... se sono cosi, è solo grazie alle esperienze che ho vissuto e che vivo tutt ora. Non sono tra le rare, ce ne saranno tante come me. ad esempio tu piuttosto che tutte le persone che conosco dei gruppi facebook. ce ne sono tante, ma tutte circondate da persone che non sono in grado di capirci xke non hanno la stessa sensibilità. non è colpa loro se sono cosi, è semplicemente che non hanno provato cio che noi proviamo.... tutto qua. ti abbraccio

tòh hai ragione, non sono poche l persone cosi, ma non fanno clamore, forse è questo il fatto. Fa clamore lo scandalo, ma quelli che vivono ietro le quinte con professionalità non si vedono, ma sono come dei cavalli in corsa te ne rendi conto durante il percorso. Un'abbraccio a te cara Silvana. Non trovo il posto di chiarachiara ma cmq .... fa nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tòh hai ragione, non sono poche l persone cosi, ma non fanno clamore, forse è questo il fatto. Fa clamore lo scandalo, ma quelli che vivono ietro le quinte con professionalità non si vedono, ma sono come dei cavalli in corsa te ne rendi conto durante il percorso. Un'abbraccio a te cara Silvana. Non trovo il posto di chiarachiara ma cmq .... fa nulla.

ma come? ogni tanto ti sparisce qualcosa a te! eheeh :D vedrai he tornerai a visualizzarlo! spero!! eheheh abbraccio!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma come? ogni tanto ti sparisce qualcosa a te! eheeh :D vedrai he tornerai a visualizzarlo! spero!! eheheh abbraccio!!!

:icon_twisted: perchè capita solo a me?. :girl_devil: devo lamentarmi con la direzione. Non dirmi che c'è silvana......uffi sigh sigh sigh .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:icon_twisted: perchè capita solo a me?. :girl_devil: devo lamentarmi con la direzione. Non dirmi che c'è silvana......uffi sigh sigh sigh .

ti conviene riferirti alla direzione mi sa ihhihihi :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ti conviene riferirti alla direzione mi sa ihhihihi :) :)

Directionnnnnnnnnnnnnn helppppppppppppppppppppp. :girl_devil::deadtired::starwars::diablo::boxing:...... e poi...... :crazy: ........ :=@:

ok ok, scherzavo :sorry: .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Privacy Policy.