Vai al contenuto

Messaggi consigliati

fino a quando, se posso chiedere? :huh:

Vado un po a periodi...per esempio quando ho cominciato a scrivere qui era un periodo in cui avevo voglia di condividere i miei pensieri...poi non è che fossero grandi pensieri ehehe... :Just Kidding:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 205
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Vado un po a periodi...per esempio quando ho cominciato a scrivere qui era un periodo in cui avevo voglia di condividere i miei pensieri...poi non è che fossero grandi pensieri ehehe... :Just Kidding:

e che stava succedendo, in quel periodo, nella tua vita?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

e che stava succedendo, in quel periodo, nella tua vita?

Nulla di diverso dal solito...o almeno nulla che io percepissi come diverso dal solito... :unknw:

Sai penso che certe cose succedano e basta, certo ci saranno dei motivi, ma credo che la nostra mente non sia del tutto diversa da un pomodoro, ad una certa altezza matura, per farlo maturare ci sarà voluta la giusta dose di sole e di acqua e di concime però il pomodoro credi che stia li a chiederselo? E credi che un pomodoro consapevole maturi meglio di uno inconsapevole? :):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

non mi volevo riferire tanto alla "figura", ma più al tipo di relazione che tu (non) instauri con coloro che ritieni anaffettivi, tra i quali ci sono anche io: infatti guarda come sono i nostri scambi (cosi come probabilmente anche quelli passati), d'altronde lo hai anche ribadito:

"oooh caxxo, alterati! ma non lo vedi che te sto a da contro, caccia fuori quelle tue emozioni di miedda, reagisci! chiedimi, dimmi qualcosa! guardami caxxooo, guardami!!" (non è vero, guardami guardami ce l'ho messo perchè ci stava bene, ma pò esse pure).

naturalmente una persona anaffettiva, questi tipo di feedback non è in grado di darteli (men che meno quelli del versante opposto: incaxxati vs abbracciami, ad es.), o te li riesce a dare solo se tu accentui il tipo di segnale a cui, secondo te, ste persone sono più sensibili; segnali e comportamenti che hai imparato ad usare con l'esperienza, visto che dici di conoscerne tanti di anaffettivi.

cosa che poi, il ricevere o meno quel tipo di feedback comporti per te, è un altro discorso, ma per ora, siccome anche a me mi consideri uno dei tali, vien da se che mi "cucini" con la/e ricetta/e che conosci; tuttavia, non tutti i tipi di relazione sono necessariamente uguali (perchè non lo sono anzitutto le persone, ovviamente), e sta a te scegliere di provare o meno a sfruttare le situazioni che ti si presentano, per vedere se esistono altri modi di cucinare lo stesso piatto, modi che magari, gli cambiano anche sapore. (misa che ho fatto casino con la metafora :Thinking: ).

Ego, scusa se rispondo con tanto ritardo. Guarda, riflettendoci forse su una cosa ti dò ragione, ossia sul non aver mai tentato di rivolgerti la parola direttamente. Dico forse perché non mi ricordo bene. Evidentemente mi sono fatta un'idea di te tale da non ritenere possibile una risposta "normale" da te! :D:

Metto un sorriso per sottolineare che non voglio entrare in polemica e francamente non so nemmeno cosa risponderti perché ho anche perso le fila del discorso, comunque ci riprovo.

Di anaffettivi è pieno il mondo, difendersi dai sentimenti e quindi negarli è atteggiamento comune, io stessa non ne sono immune, ma in alcune persone questa situazione, che diventa anche modalità di (non)relazione, è particolarmente evidente. Forse è meglio trovare un altro termine che ci piaccia di più?

Chissà, magari potrebbe essere argomento di un topic apposito, ma per ora chiudiamola qui perché non credo porterebbe a nulla un continuo rimpallo tra me e te. Già questo mio intervento potrebbe sembrare un mio ribadire che tu sei anaffettivo e non mi va di continuare su questa linea.

Inoltre non è di questo che io volevo parlare principalmente, io avrei voluto rimanere in topic. Però, vabbé, abbiamo aperto l'ennesima parentesi, cerchiamo di concluderla con un minimo di senso. Ego, io non cerco il tuo sguardo né tanto meno chissà quali reazioni, vorrei solo una "normale" conversazione, possibilmente collettiva, che non si areni su quelli che mi sembrano i soliti punti di vista di ognuno di noi.

A me sembra di aver fatto delle osservazioni, forse sono sbagliate, forse non sono state colte, a questo punto non lo so più né lo ritengo fondamentale. Confesso di accusare un po' di stanchezza, magari ci ritroveremo su qualche altro topic, sempre che non si proceda con la solita "ruota libera". Io credo che un po' di contenimento giovi a tutti, poi fate voi. Ciao :;):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Non mi è mai capitato di frequentare un forum per tanti anni quindi magari dico delle stupidaggini però credo che il problema delle interferenze nasca proprio dal fatto di conoscersi da "vecchia data" per cui si finisce per mischiare sentimenti, discussioni, recriminazioni, insomma un po come succede nei rapporti di amicizia "reali".

Oltretutto con le persone che abbiamo accanto spesso non ci imbarchiamo in discussioni così "personali", molte delle cose che ho scritto quì non mi è mai capitato di dirle ad altri e scrivo solo da pochi mesi ^_^

Ti capisco perfettamente quando dici di non sentire il bisogno di condivisione perché per me è stato cosi per tantissimo tempo...

Ciao anche a te :):

Sicuramente accade questo e mi sa che è anche inevitabile. E forse proprio per questo servirebbe rimanere in topic, come a dire: ricordatevi che Turbo vi ha fatto una domanda, ha chiesto "capita anche a voi?". Rispondete a questo e il resto fatelo in privato o al "bar". Il problema fondamentale di questo forum è che è tutto un bar. Io non mi ritengo una persona rigida, anche a me piace uscire dall'argomento principale, ma entro certi limiti.

E' verissimo che qui si parla di cose molto personali, a volte con la condivisione di una profonda intimtà. Proprio per questo si dovrebbe avrebbe un particolare riguardo per la comunità, quindi cercare di "ascoltare" piuttosto che fare continue invettive.

Qua tutti abbiamo le proprie fragilità ecc ecc, ma mi sembra che quasi mai ci si renda conto che rivendicare il proprio diritto al lamento, alla presunta difesa o non so cos'altro significa in termini comunicativi essere egoisti ed egocentrici.

Sia ben chiaro che non nessuna intenzione di polemizzare, per me si tratta di alimentare uno spazio per il dialogo; lancio delle riflessioni, ognuno ne faccia quel che vuole, come d'altronde è sempre stato.

Ciao Lis :;):

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Zazà, capito qui un po' di rado, ma certamente se la salvezza me l'avessero dovuta dare i terapeuti ora non sarei qui a scrivere...un abbraccione! :friends:

Ciao Turbo....ebbé, esperienze decisamente diverse, non c'è che dire!

Un abbraccio anche a te.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.