Vai al contenuto

Una richiesta di aiuto, di sostegno


Herzeleid

Messaggi consigliati

Ho 31 anni, vivo a Napoli. Da oltre dieci anni soffro di ansia e depressione, da allora parimenti sono sotto terapia di ansiolitici ed antidepressivi. Vi sono alcuni periodi in cui riesco ad essere più indipendente dai farmaci, altri in cui non potrei dormire senza. Ho frequentato due psicologi in questi anni, con risultati poco apprezzabili. Non è facile descrivere in poche parole i fatti di una vita, ma oggi mi ritrovo molto solo e disperato, la mia vita sociale è inesistente. Non dispongo nemmeno, attualmente, di mezzi economici che mi permettano di rivolgermi ad un ennesimo psicoterapeuta. Vorrei dei consigli riguardo la mia situazione, per quelli che so essere pochi elementi che ho portato qui, anche delle semplici parole di umano conforto. Ringrazio chi ha letto questo mio intervento e chi vorrà replicarmi.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Depressione... E' un po come quando un cavaliere insiste ad andare nella direzione sbagliata... Ad un certo punto è il cavallo che prende l'iniziativa e decide che é proprio ora di fermarsi a riflettere... Gettandolo a terra! :p:

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ho 31 anni, vivo a Napoli. Da oltre dieci anni soffro di ansia e depressione, da allora parimenti sono sotto terapia di ansiolitici ed antidepressivi. Vi sono alcuni periodi in cui riesco ad essere più indipendente dai farmaci, altri in cui non potrei dormire senza.

ciao Herzeleid, benvenuto. Bel nick! :)

i momenti di ansia maggiore sono forse legati a qualche situazione particolare o ricorrente ? se posso chiedere...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

ciao Herzeleid, benvenuto. Bel nick! :)

i momenti di ansia maggiore sono forse legati a qualche situazione particolare o ricorrente ? se posso chiedere...

Ciao, ti ringrazio. In parte sì, sono dovuti ad episodi, come una recente delusione dovuta ad una relazione amorosa finita male, ma più spesso a condizioni periodiche in cui un insieme di fattori, che spesso nemmeno riesco ad individuare uno per uno, e che magari presi a sè sono anche insignificanti, esasperano il mio stato di ansia e la mia depressione. Non saprei come definirli, sono dei "cicli".

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ciao, ti ringrazio. In parte sì, sono dovuti ad episodi, come una recente delusione dovuta ad una relazione amorosa finita male, ma più spesso a condizioni periodiche in cui un insieme di fattori, che spesso nemmeno riesco ad individuare uno per uno, e che magari presi a sè sono anche insignificanti, esasperano il mio stato di ansia e la mia depressione. Non saprei come definirli, sono dei "cicli".

capito... al contrario invece, ti capita di fare qualcosa che ti faccia sentire bene?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

capito... al contrario invece, ti capita di fare qualcosa che ti faccia sentire bene?

Non posso dire che mi facciano stare bene, piuttosto che mi distraggono certe attività: leggere, ascoltare musica, giocare a dei videogiochi. Una cosa che non ho scritto, è che mi sento quasi sempre stanco, senza forza né volontà di fare alcunché e quel che faccio, lo faccio per inerzia o per necessità. Anche se di fenomeni ansiosi e depressivi soffro praticamente dai tempi del liceo, sono consapevole di come molti dei miei problemi siano dovuti, anzi aggravati, dall'assenza di una vita sociale. Il fatto è che non è nemmeno facile farsene una nelle mie condizioni, un amico e una ragazza non si trovano in farmacia, ed è un po' un circolo vizioso...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Ciao Herzeleid benvenuto! Già aver scritto qui è un inizio :) Voglio dirti che non sei solo!

Ti ringrazio. E' la prima volta che condivido in un forum certi problemi, spero davvero mi sia di aiuto.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Non posso dire che mi facciano stare bene, piuttosto che mi distraggono certe attività: leggere, ascoltare musica, giocare a dei videogiochi. Una cosa che non ho scritto, è che mi sento quasi sempre stanco, senza forza né volontà di fare alcunché e quel che faccio, lo faccio per inerzia o per necessità. Anche se di fenomeni ansiosi e depressivi soffro praticamente dai tempi del liceo, sono consapevole di come molti dei miei problemi siano dovuti, anzi aggravati, dall'assenza di una vita sociale. Il fatto è che non è nemmeno facile farsene una nelle mie condizioni, un amico e una ragazza non si trovano in farmacia, ed è un po' un circolo vizioso...

in effetti, quello della mancanza di "una vita sociale" è un problema che lamentano in molti anche fra i più giovani e probabilmente dovrebbe riguardare anche me. Per quanto,devo ammettere, il senso di cosa dovrebbe davvero indicare un po' mi sfugge...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

in effetti, quello della mancanza di "una vita sociale" è un problema che lamentano in molti anche fra i più giovani e probabilmente dovrebbe riguardare anche me. Per quanto,devo ammettere, il senso di cosa dovrebbe davvero indicare un po' mi sfugge...

Indicare, in relazione a cosa? Nel mio caso, la solitudine aggiunge tristezza ad altra tristezza. Se emotivamente fossi autonomo, potrei sopportarla, ma non lo sono.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Indicare, in relazione a cosa?

al fatto di avere una vita sociale o meno... è che ancora non mi è chiarissimo quando uno ce l' ha e quando no. Ma solo perchè sono un po' tosta di comprendonio.biggrin.gif Poi, per me, la solitudine è altra cosa ma è un vocabolo con cui ho maggiore confidenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

al fatto di avere una vita sociale o meno... è che ancora non mi è chiarissimo quando uno ce l' ha e quando no. Ma solo perchè sono un po' tosta di comprendonio.biggrin.gif Poi, per me, la solitudine è altra cosa ma è un vocabolo con cui ho maggiore confidenza.

Per come la intendo io, una vita sociale è costituita perlomeno da un contesto di amicizie e conoscenze, ovvero contatti quotidiani che abbiano un qualche significato con altre persone. Secondo questa definizione, più o meno da un anno, da quando è finita la mia ultima storia, non ho e non sono riuscito a costruire più alcuna vita sociale. Anche per me, concettualmente, la solitudine è altro, è un sentimento piuttosto che una condizione, e per il fatto di appartenere ad una sfera soggettiva può anche prescindere dai rapporti umani.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Per come la intendo io, una vita sociale è costituita perlomeno da un contesto di amicizie e conoscenze, ovvero contatti quotidiani che abbiano un qualche significato con altre persone. Secondo questa definizione, più o meno da un anno, da quando è finita la mia ultima storia, non ho e non sono riuscito a costruire più alcuna vita sociale. Anche per me, concettualmente, la solitudine è altro, è un sentimento piuttosto che una condizione, e per il fatto di appartenere ad una sfera soggettiva può anche prescindere dai rapporti umani.

capisco... per come la vedo io, il fatto di avere contatti quotidiani con altre persone non è condizione sufficiente a costruire rapporti significativi, a volte anche solo sani... paradossalmente possono persino acuire la solitudine. Però si può sempre cercare un contatto coi propri simili in posti dove magari è più facile trovarne perchè è chiaro che tutti abbiamo bisogno di socialità, non so, in contesti vicini ai tuoi interessi, ad esempio. Poi, forse, cambiando il punto di osservazione dei propri malanni ci si può rimediare ma se ti metti nella condizione di far dipendere la tua vita dagli altri, sia dai rapporti che dalla loro mancanza, ho idea sia verosimilmente impossibile farlo. Questo è solo il mio punto di vista, per quanto mi riguarda almeno...

Link al commento
Condividi su altri siti

 

capisco... per come la vedo io, il fatto di avere contatti quotidiani con altre persone non è condizione sufficiente a costruire rapporti significativi, a volte anche solo sani... paradossalmente possono persino acuire la solitudine. Però si può sempre cercare un contatto coi propri simili in posti dove magari è più facile trovarne perchè è chiaro che tutti abbiamo bisogno di socialità, non so, in contesti vicini ai tuoi interessi, ad esempio. Poi, forse, cambiando il punto di osservazione dei propri malanni ci si può rimediare ma se ti metti nella condizione di far dipendere la tua vita dagli altri, sia dai rapporti che dalla loro mancanza, ho idea sia verosimilmente impossibile farlo. Questo è solo il mio punto di vista, per quanto mi riguarda almeno...

Credo che il fatto che stia chiedendo aiuto su un forum dimostri, purtroppo, quanto mi sia complicato e faticoso creare delle condizioni che per altri, anche per te se non ho inteso male, sono più accessibili.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Credo che il fatto che stia chiedendo aiuto su un forum dimostri, purtroppo, quanto mi sia complicato e faticoso creare delle condizioni che per altri, anche per te se non ho inteso male, sono più accessibili.

beh, veramente no... è per questo che cerco di fare in modo che mi pesi il meno possibile o che comunque non comprometta il mio, diciamo, campo d' esistenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

beh, veramente no... è per questo che cerco di fare in modo che mi pesi il meno possibile o che comunque non comprometta il mio, diciamo, campo d' esistenza.

Vuoi dire che riesci a convivere con la solitudine?

Link al commento
Condividi su altri siti

 
 

insomma, più o meno... voglio dire che cerco di convivere con me.

Già, capisco. Anch'io ci provo, e detto brutalmente, grazie ad uno Xanax la sera riesco effettivamente a convivere/sopravvivere con la mia disperazione, ma non riesco a non desiderare qualcosa di meglio.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Certo...il punto è un po' questo, per me naturalmente. Lasciarsi sopraffare o tentare, con mezzi e strumenti disponibili, a darsi un' esistenza decente.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.