Vai al contenuto

Sesso e amore...un blocco


Missmarple

Messaggi consigliati

Di base io penso di essere abbastanza sicura di me stessa, però io penso che l sicurezza in sè stessi riguardi più sfere, probabilmente sotto la sfera sessuale non lo sono o non abbastanza... per esempio io quando sono in discoteca nn riesco a ballare se prima non ho bevuto un po' perchè mi vergogno e la stessa cosa accade per il sesso...se bevo un po'è la volta che prendo l'iniziativa ma c'è da dire che non ho idea da cosa derivi questa insicurezza...il mio corpo non mi crea problemi e soprattutto con il mio ragazzo non mi vergogno per niente a farmi vedere nuda... se penso al motivo per cui mi lascio più andare con un cocktail, credo sia perchè i miei movimenti in generale non sono fluidi e sciolti e ben articolati mentre se bevo mi sento più disinvolta ma il problema principale per me non è più tanto il venire ma il coinvolgimento...io non credo si possa spiegare solo con l'ansia e l'insicurezza, o meglio vorrei capire ansia di chè, insicurezza di cosa...come ho scritto prima un'altro motivo può essere che parto sfiduciata nell'altra persona o perè sento l'ansia addosso delle aspettative ma non so come liberarmene non so da cosa dipendono... idealizzo le persone e poi ne sono automaticamente delusa e mi aspetto sempre he a un momento all'altro sbaglino..il mio ragazzo dice sempre che si sente analizzato in tutto quello che fa, ed è vero.. il punto non è tanto se qualcuno fa o no qualcosa di sbagliato nei miei confronti, noni importa nemmeno quanto grave sia a me importa che io sia i grado di aspettarmelo, che non mi sfugga nulla..in pratica sono sempre in attesa del passo falso così se arriva non mi ferisce per niente...forse è per questo che in generale non riesco a lasciarmi andare.non solo tradimenti ma ogni aspetto di una persona..non so davvero come uscirne...vorrei poter evitare di razionalizzare tutto e vivere più spensieratamente le mie emozioni ma nn ci riesco..

Hai questo desiderio di avere il controllo, di analizzare per non venire mai colta di sorpresa e ti aspetti sempre qualcosa di sbagliato e questo, direi, è ovviamente un motivo di ansia che può anche portare ad insicurezze ma di sicuro ad un'enorme mole di stress. Il motivo è semplice, non avrai mai il controllo totale delle tue emozioni, positive o negative e probabilmente vedi questo come un limite mentre in realtà è proprio quello che ci rende affascinanti. Non c'è poesia in un quadrato ma si rimane incantati su una sfumatura. Dici di voler smettere di razionalizzare ma forse non ci riesci perchè stai razionalizzando la razionalizzazione! :) Il mio consiglio è di non soffocare queste tue voglie di controllo ma di accettarle. Fare pace con se stessi. Una volta che avrai smesso di lottare potrai cercare di rilassarti. La lotta porta sempre sofferenza, la calma invece porta solo serenità. Non lottare ma rilassati. E non farlo subito ma progressivamente, come se ti fossi appena sdraiata a letto per poi minuto dopo minuti scivolare in un sogno che brami da tempo.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Io non riesco a lasciarmi andare del tutto... non mi fido del partner di fronte. E come se avessi paura che il giorno dopo mi prendesse in giro. Per eventuali paure o blocchi che potrebbero presentarsi al primo incontro, ma cmq gli stessi potrebbero superarsi con un po di pazienza, prendendo confidenza. Dovrei parlare con un partner eventualmente occasionale al secondo incontro? O gli faccio paura? Perche dice "quante pare"? Sono riuscita a lasciarmi andare solo con un ragazzo il mio ex moroso. E mi piaceva molto farlo, tutte le sere. Meglio che all'inizio. Perche ho acquistato fiducia e confidenza soprattutto. Come risolvere oggi come oggi che i rapporti che ti si presentano sono occasionali? E molto rari dato che a me attraggono solo persone particolari?

Non c'è una regola da seguire e imporsele, secondo me, è solo controproducente. Tu hai i tuoi ritmi, la tua mente e il tuo corpo ti suggeriscono in continuazione e dovremmo ascoltarli. Non ti fidi di un partner occasionale? E' normale! Personalmente ti capisco, io riesco a lasciarmi andare dopo un po' che frequento una persona e non lo ritengo un problema. Se è un problema per il partner semplicemente non è il partner giusto. Il fatto che siano rari non deve permetterti di farti schiacciare dalle necessità altrui, le relazioni sono compromessi senza un re e una serva. Il mio consiglio è: sii obbiettiva anche se ti piace. Il "quante pare" deriva solo da persone a cui non importa molto di te.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.