Vai al contenuto

Con te sto bene ma ho l'ansia


Messaggi consigliati

 
  • 5 years later...

Pubblicità


Il 23/10/2012 alle 23:07 , argonfusion ha scritto:

oddio, tirare fuori legami ancestrali mi sembra un pò accademico cmq...

vi risolvo i dubbi...

l'ho lasciata, perchè all'ennesima volta in cui parlavo di cosa provavo io e lei, non c'era più niente da fare, lei è innamorata, io no.

lasciamo perdere il fiume di fraintendimenti, astio e ribaltamento di tutto quello che è successo e che lei mi addossa.

avevo l'ansia perchè probabilmente, e credo che in effetti non lo saprò mai, mi stavo forzando in qualcosa che volevo ma che non sentivo...la situazione mi stava sfuggendo di mano, lei che tirava, che era innamorata e quindi su binari diversi, io insicuro e che vado piano, ho altri tempi...mi sentivo trascinato e prob non lo accettavo.

lei mi dice che siccome non accettò la realtù xè diversa da mio ideale scarto tutto, e che se non sento le emozioni anche il giorno dopo allora non sono vere.

io invece mi ricordo di un tempo in cui facevo come lei, mi interessava stare con la persona, ero sereno, non importava più nulla se non la Lei, ero avvolto da serenità...e qui sereno non sono stato. è vero, sono rigido e perfezionista, e questo influisce su chi conosco e come mi approccio ma non su come sento. mi sono detto che nel gran casino di ansia se questa relazione non mi dava la serenità e forza di crederci allora non aveva senso.

per risp a Hope82 che mi ha scritto su altro post: lei si, è stata forte a starmi vicino...non nego di averle fatto pesare troppo la mia ansia, di aver cercato di smorzare il suo andazzo perchè io mi sentivo indietro...e che forse ricominciare così a cuor leggero è stato un errore...io lo facevo per essere sicuro, perchè ero confuso, perchè ci tenevo e non volevo lasciarmela scappare. ma in effetti dovevo essere più responsabile anche di lei, sapendo cosa provava (anche se mi ha detto di essere innamorata dopo che ci siamo lasciati...). la vie dell'inferno sono lastricate di buone intenzioni...

e prob non avreim ai dovuto farle pesare tutte quelle cose, ok che mi davano fastidio, ma che diritto avevo di farla sentire inferiore solo perchè io non sentivo abbastanza? ora devo fare il conto con i miei sensi di colpa infatti...

Hope82, come mai ti sta così a cuore questa storia? non sono polemico, solo curioso.

ora invece sono passato per quello che l'ha usata, che ha giocato con i suoi sentimenti, che sono stato un vigliacco a riprovarci sapendo di non essere innamorato...io non so neanche più cosa vuol dire essere innamorato...mi disprezza e non c'è cosa peggiore.

che l'ho fatta sentire sempre in difetto, sempre in errore...questo davvero sento che lo potevo evitare...

lei non ammetterà mai che ha corso troppo, che non mi ha mai realmente compreso cosa intendessi per andare piano o capito che io ho bisogno di conferme emotive...anche nell'intimità...prob non le avrei mai avuto se non ero innamorato, ma andare così spediti non ha risolto niente.

lei voleva che andasse, non voleva aspettare, non sapeva cogliere il senso di quello che dicevo ed erano sempre liti perchè usavo quella parola invece di questa, e fraintendeva tutto. e anche alla fine ha frainteso e stravolto tutto, e nonostante ci siamo riparlati non una singola cosa di qeullo che ho detto aveva senso o era vera. io sono un codardo, falso, e l'ho usata. in realtà la volevo, ho forzato la cosa, e quando ho capito che non ero innamorato l'ho lasciata. e non a cuor leggero, non senza sapere a cosa rinunciavo.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Il post è molto vecchio ma ci sono incappata oggi. Sono grande ho 60 anni e ho vissuto una situazione analoga per 4 anni :un uomo che mi ha corteggiata moltissimo, era innamorato (diceva) molto pressante, mi piaceva fisicamente e condividevo il ballo per cui mi divertivo molto con lui.. Ma quando dovevo vederlo o anche solo il pensiero mi dava un ansia... O fastidio... Terribile. Lho lasciato più volte proprio per questo motivo.. Lui è tornato con la sua ex (che aveva lasciato per stare con me) insomma è successo un tira e molla per 4 anni. Io vorrei sapere cos'era questa ansia mai sperimentata prima. In seguito ad analisi psico mi ha convinta fosse un fastidio, non sopportavo questa persona, se non in certe situazioni.. Tipo ballo. Da quasi un anno mi ha lasciata lui, ha un altra donna ed io sono abbastanza scontenta perché ritengo che se non fosse per l'ansia che provavo, sarebbe andato tutto bene. Mi vergogno un po' a raccontare... Ma è così. 

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.