Vai al contenuto
  • Pubblicità

malinconica 2012

Single e solitudine

Messaggi consigliati

Salve a tutti, è il mio primo post. Non so bene perchè ho deciso di scrivere, forse solo per poter tirare fuori un pò delle insicurezze che mi attanagliano.

Ho 24 anni e non ho mai avuto un ragazzo. Il fatto in se non è mai stato un grosso problema per me, non ho mai incontrato la persona speciale che credo ci voglia per far nascere qualcosa di importante, tranne che con un uomo molto più grande di me, con cui sto divinamente ma per l'evidente problema di età non si può costruire nulla di più di una bellissima amicizia.

Adesso però inizio a credere che non esista la persona giusta per me proprio ora che inizio a sentire più forte il desiderio di creare una famiglia in futuro.

Dall'altro lato anche le amicizie sono poche e non amo molto uscire, mi sento spesso a disagio e fuori luogo. Esiste una soluzione a tutto questo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


ah, sapessi quanto vorrei essere al posto tuo in questo momento! poter conoscere persone, fare esperienze, ...è questo il bello. Non puoi aspettare che ti venga a suonare alla porta. Tu prova ad uscire, conoscere gente,farti amici,...poi se tra queste persone ci sarà qualcuno di speciale lo capirai. Comunque ricorda che non sempre se ti accanisci a cercare trovi ciò che cerchi, è più facile che mentre non cerchi trovi proprio ciò che desideravi! Scopri il mondo e gli altri, non ti bloccare al tuo ideale, il sognare un ragazzo speciale va bene ma fissarsi no. Sei ancora giovane, hai tutto il tempo di trovarlo, intanto esci e divertiti. Magari una sera te lo ritrovi davanti senza nemmeno aver immaginato che accadesso! In bocca al lupo :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

tranne che con un uomo molto più grande di me, con cui sto divinamente ma per l'evidente problema di età non si può costruire nulla di più di una bellissima amicizia.

Perché vedi un problema in questo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Forse non sono la persona più adatta a risponderti, ho aperto una discussione poco sotto la tua, con una situazione simile ma mi sto avvcinando ai 30 anni. Forse è proprio il tempo che mette pressione, vedere che sta passando e chiedersi se bisogna fare di più, osare di più, oppure le cose capitano quando meno te lo aspetti come dicono molti, boh.

In ogni caso, non so se sto sbagliando, ma in qualche modo la società e l'educazione mi ha messo in testa che l'amore, il sesso, sono cose normali, che nella vita capitano a tutti. Ma forse è sbagliato proprio questo. Non è detto che capitino. Mi piacerebbe che rientrasse nella normalità anche una persona che muore vergine e senza una relazione, ma ripeto, forse sbaglio.

Forse basta osare di più, anche sbagliando, magari qualcuno andrà oltre all'apparenza, alla rigidità di un approccio causa inesperienza o importanza del momento, o all'usare filtri come social network, ecc..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Senzapadroni lo vivo come un problema perchè lo è un pò per lui, è lui che non vuole andare oltre e questo forse mi abbatte ancora di più. E' una persona speciale ma non credo che avremo mai un futuro insieme.

Ale 84 magari un giorno troviamo qualcuno che riesce a starci vicino per come vogliamo. Io un giorno spero e dieci mi piango addosso.

Diamanda, hai ragione devo solo iniziare a vivere!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Speriamo, forse prima di porsi l'obiettivo dell'amore, bisogna porsi quello di conoscere persone nuove.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Salve a tutti, è il mio primo post. Non so bene perchè ho deciso di scrivere, forse solo per poter tirare fuori un pò delle insicurezze che mi attanagliano.

Ho 24 anni e non ho mai avuto un ragazzo. Il fatto in se non è mai stato un grosso problema per me, non ho mai incontrato la persona speciale che credo ci voglia per far nascere qualcosa di importante, tranne che con un uomo molto più grande di me, con cui sto divinamente ma per l'evidente problema di età non si può costruire nulla di più di una bellissima amicizia.

Adesso però inizio a credere che non esista la persona giusta per me proprio ora che inizio a sentire più forte il desiderio di creare una famiglia in futuro.

Dall'altro lato anche le amicizie sono poche e non amo molto uscire, mi sento spesso a disagio e fuori luogo. Esiste una soluzione a tutto questo?

Buongiorno.

L'amore si nutre di spontaneità: non va ricercato a tutti i costi altrimenti si rischia di perdere la bussola.

Devi cercare di concentrarti soprattutto su te stessa e di stare bene anche facendo attività che possono piacerti (teatro,pittura,canto eccetera).

A esempio molte persone frequentando corsi di teatro sono riuscite a vincere una forte timidezza che impediva loro di relazionarsi agli altri con naturalezza.

In bocca alla balena!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Salve a tutti, è il mio primo post. Non so bene perchè ho deciso di scrivere, forse solo per poter tirare fuori un pò delle insicurezze che mi attanagliano.

Ho 24 anni e non ho mai avuto un ragazzo. Il fatto in se non è mai stato un grosso problema per me, non ho mai incontrato la persona speciale che credo ci voglia per far nascere qualcosa di importante, tranne che con un uomo molto più grande di me, con cui sto divinamente ma per l'evidente problema di età non si può costruire nulla di più di una bellissima amicizia.

Adesso però inizio a credere che non esista la persona giusta per me proprio ora che inizio a sentire più forte il desiderio di creare una famiglia in futuro.

Dall'altro lato anche le amicizie sono poche e non amo molto uscire, mi sento spesso a disagio e fuori luogo. Esiste una soluzione a tutto questo?

Ti comprendo...più o meno così è la mia stessa situazione...

Un consiglio...non fare come me che ho smesso di credere nell'amore!

Ce la farai...ne sono certo ^^

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
Ospite pruillio

Buongiorno.

L'amore si nutre di spontaneità: non va ricercato a tutti i costi altrimenti si rischia di perdere la bussola.

Devi cercare di concentrarti soprattutto su te stessa e di stare bene anche facendo attività che possono piacerti (teatro,pittura,canto eccetera).

A esempio molte persone frequentando corsi di teatro sono riuscite a vincere una forte timidezza che impediva loro di relazionarsi agli altri con naturalezza.

In bocca alla balena!

in bocca alla balena? ma non era in un'altro posto,il detto!?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite pruillio

Salve a tutti, è il mio primo post. Non so bene perchè ho deciso di scrivere, forse solo per poter tirare fuori un pò delle insicurezze che mi attanagliano.

Ho 24 anni e non ho mai avuto un ragazzo. Il fatto in se non è mai stato un grosso problema per me, non ho mai incontrato la persona speciale che credo ci voglia per far nascere qualcosa di importante, tranne che con un uomo molto più grande di me, con cui sto divinamente ma per l'evidente problema di età non si può costruire nulla di più di una bellissima amicizia.

Adesso però inizio a credere che non esista la persona giusta per me proprio ora che inizio a sentire più forte il desiderio di creare una famiglia in futuro.

Dall'altro lato anche le amicizie sono poche e non amo molto uscire, mi sento spesso a disagio e fuori luogo. Esiste una soluzione a tutto questo?

se aspettare l'amore per te significa aspettare il principe azzurro,sappi che non arrivera',non quello delle fiabe se non altro.

ah,mio papa' era molto piu' grandicello di mia mamma,matrimonio riuscitissimo! ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Scusate se vi ammorbo, mi sono appena iscritto, è notte fonda, e anche gelida, e sento davvero il bisogno di sfogarmi almeno un minimo. Questa discussione, saltata fuori da una ricerca web, pareva chiamarmi.

Anch'io sono quasi alle porte dei 30 anni e non ho mai avuto una ragazza. In tutta la vita mi è capitato solo di baciare due ragazze, una a 18 e una a 22 anni, ma furono cose nate e morte nel giro di una giornata, e a parte quel minimo di fortuna (se così vogliamo chiamarla, perché capirai...) sono sempre stato solo. A quel che ciò può significare per chiunque, aggiungete che io sono sempre stato disinteressato ai soldi, al successo e quelle aspirazioni affini strettamente personali. Il mio unico obiettivo reale è sempre stato solo quello di trovare una persona con cui condividere la vita, e non sono mai riuscito nemmeno a sfiorarlo. Una volta, credo verso i 18 o 19 anni, andai a parlare con un dottore, ingenuamente, perché cercavo un modo per morire senza soffrire (i metodi di suicidio "consueti" mi spaventavano abbastanza da non considerarli nemmeno), e questo mi si mise a dire che nella vita ci sono altre cose oltre alle donne, tipo le belle case e le belle macchine. Ora, daccordo sul cercare di far cambiare idea ad uno che vuole morire, ma sai che me ne frega delle belle macchine? Io volevo (e vorrei ancora) una persona a fianco, non un pezzo di metallo o di cemento che tutto possono scaldare tranne il cuore. Messa da parte l'idea della morte, comunque, ho vissuto e vivo ancora così, senza alcuna motivazione a guidarmi, perché di fare le cose solo ed esclusivamente per me e senza qualcuna con cui condividerle m'importa poco. Qualcuno dirà che sbaglio approccio alla vita, ma non è questione di approccio, non è una scelta. Sono così e basta. Come ogni altra persona ho determinati desideri e aspirazioni, e sono disinteressato ad altre cose.

Per quel che mi riguarda, posso dire che la mia solitudine non è questione di non aver cominciato a vivere: faccio sport con un sacco di gente (il rapporto maschi-femmine è di 3 a 1, ma sono comunque in buon numero), suono in un gruppo, e faccio pure un lavoro che comprende un minimo di socializzazione, ma nonostante tutto mi ritrovo a stare come sto, schiacciato dalla solitudine. Tra l'altro non ho neanche nessuno con cui parlarne, perché se mostro minimamente un disagio vengo subito zittito e bollato come quello che si lamenta per niente, che ammorba gli altri e che ripete sempre la solita solfa (e considerando che non ne parlo mai, ma al massimo butto là un'autobattuta amarognola quando si va in argomento, la cosa assume toni ridicoli). E se invece faccio finta che vada tutto bene e metto la maschera per far piacere agli altri, tutti credono che stia splendidamente e perciò ovviamente non se ne parla. Alla fine, insomma, in un certo senso sono cornuto e mazziato, e mentre il tempo passa e passa, sempre a vuoto, l'intera situazione diventa costantemente più insopportabile. E io non ho idea di come tirarmene fuori.

Tutti dicono "vedrai che prima o poi arriva", ma la verità dietro le frasi fatte è che gli anni passano e non si vede mai una luce manco per sbaglio e non c'è nessuna legge universale per cui debba davvero arrivare qualche cosa, uno può benissimo (benissimo per modo di dire) passare la vita intera solo e triste. Anzi, la condizione in sé pare una spirale che va sempre e solo verso il basso.

Che poi, da un punto di vista... come lo vogliamo chiamare, "karmico"? Fossi uno che vuole la ragazza fissa solo per avere un bicchiere di latte sicuro in cui poter pucciare il biscotto quando ha voglia, capirei anche che farei solo del male a una persona, trattandola solo come un giocattolo, e che quindi la mia solitudine sarebbe perfino cosa buona e giusta. Ma invece vorrei davvero avere accanto una persona da trattare come tale, in modo paritario, e sento di avere un oceano di affetto da dare ma che non mi è concesso di offrire. Tutto ciò mi avvilisce ancora di più.

Scusate ancora, ma non ce la faccio più a tenermi la tristezza e l'angoscia dentro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ciao Aiutovadoafuoco, ti capisco su tanti punti. Sulle tue paure, sulle tue speranze sul fatto di avere tanto amore da dare e non trovare la persona a cui darlo. Io non so perchè non riesci a trovare la persona giusta, se per timidezza o per altro. Sembri un ragazzo molto sensibile. Quando ne hai bisogno vieni qui a sfogarti, io (e non solo io) ti leggerò e ti risponderò. Spesso non riuscirò a confortarti più di tanto ma per lo meno avrai trovato qualcuno a cui confidare i tuoi pensieri più nascosti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

mi intrometto pure io.. non sono dell'idea che nessuno mi considererà mai perché ho 18 anni e se mi deprimo a quest'età sono a posto.. poi in realtà le occasioni le ho, in generale penso di essere considerata una ragazza piuttosto carina, e appunto ho le occasioni ma le prendo e le butto nuove nuove direttamente nel water, per dirlo in modo più fine..

il problema sono io: con i ragazzi ho un rapporto strano, cioè bo non ho un rapporto.. è che sono troppo timida, non ho mai avuto un amico maschio, di quelli con cui scherzare, prendersi in giro, confidarsi (questo sarebbe il mio grande desiderio), con i ragazzi ok parlo e scherzo con quelli che magari incontri sul pullman o in discoteca o comunque nessuno è più che un conoscente, ci posso parlare per un po' quando ci capito insieme e mi trovo anche bene e anche lui ma poi la cosa finisce lì. non so neanche spiegare il mio problema, perché poi a volte sono socievole e simpatica però se devo uscire da sola con un ragazzo vado in palla. e uno degli ultimi con cui sono uscita me l'ha detto che si sentiva che ero a disagio, ci esco però poi non so proprio cosa dire.. ecco: non so di cosa parlare, non è tanto il fatto di non osarmi (ok, a volte è anche quello) ma proprio non so cosa dire. non è che sono stupida perché in realtà le cose da dire le ho, ma faccio un esempio: mi sento con uno, per messaggio ok hai il tempo di pensare, inizi a conoscerti poi fai le battute, ti prendi in giro e la cosa è perfetta. arriva l'uscita: black out non so che cosa dire quindi inizi a fare due parole però finiscono sempre per essere discorsi seri, sai magari scherzi però non in quel modo come fanno i ragazzi che ti prendono in giro e fanno gli stupidi, con me fanno quasi sempre i seri.. ho paura di essere noiosa, poi dopo un po' ci salutiamo perché non sappiamo cosa dire. allora puntualmente tutto il mio entusiasmo se ne va e:

opzione 1 trovo una scusa per liquidarlo poi mi accorgo che il problema che mi ero fatta era un mio film mentale e ci sto male

opzione 2 faccio morire la cosa pian piano senza considerarlo più

ecco, questo è il mio problema: vorrei poter uscire tranquillamente con uno senza avere sempre l'ansia del "ommioddio cosa dico? e se poi lui non sa cosa dire? e se sono noiosa? e se poi c'è il silenzio imbarazzante?"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Considera che tendenzialmente anche l'altra persona, in quantità maggiore o minore a seconda dei casi, ha le stesse ansie. Poi c'è chi è più estroverso e riesce a relegarle in un angolo in cui non lo intralciano, ma grosso modo ce le abbiamo tutti.

Quando ti ci trovi prova a raccontare qualcosa di divertente che ti è successo, o vicissitudini in generale, e parla delle cose che ti piace fare. Non preoccuparti di saltar fuori con un argomento che non c'entra, o al limite collegalo a qualcosa che ti passa sotto gli occhi oppure che si sta dicendo o si è detto in precedenza. E prenditi anche la libertà di prendere un filo in giro l'altra persona. Non pensare di annoiare o di parlare di cose che all'altra persona non interessano, perché è tutto normale. E se poi riesci a scherzare e distendere l'atmosfera, non avrai più problemi, soprattutto se il rapporto con una determinata persona si mantiene nel tempo e diventa tutto più familiare e naturale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Salve a tutti, è il mio primo post. Non so bene perchè ho deciso di scrivere, forse solo per poter tirare fuori un pò delle insicurezze che mi attanagliano.

Ho 24 anni e non ho mai avuto un ragazzo. Il fatto in se non è mai stato un grosso problema per me, non ho mai incontrato la persona speciale che credo ci voglia per far nascere qualcosa di importante, tranne che con un uomo molto più grande di me, con cui sto divinamente ma per l'evidente problema di età non si può costruire nulla di più di una bellissima amicizia.

Adesso però inizio a credere che non esista la persona giusta per me proprio ora che inizio a sentire più forte il desiderio di creare una famiglia in futuro.

Dall'altro lato anche le amicizie sono poche e non amo molto uscire, mi sento spesso a disagio e fuori luogo. Esiste una soluzione a tutto questo?

Mai investire in un solo titolo, si deve diversificare.

Esci di piu' e vedrai che ci sono tanti principi (sensa titolo nobiliare)

in tanti angoli .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.