Vai al contenuto

Cosa ne pensi?  

22 utenti hanno votato

  1. 1.

    • Bisogna realizzarlo
      3
    • E' totalmente inutile anzi dannoso
      9
    • Meglio un tunnel sotto il mare
      1
    • Potenziare i collegamenti esistenti
      4
    • Non so
      5


Messaggi consigliati

CUORENERO, innanzitutto, ci terrei a precisare che IRA DI DIO è una carta di MAGIC :LOL:

poi, avevo gia risposto a "dubbi" simili... cmq per il bene del paese ti ri-rispodo volentieri:

purtoppo in italia è avvenuta una scelta sbajata molto tempo fa, agli albori del paese: L'ITALIA, UNA PENISOLA (una zona di terra confinante per tre punti cardinale con il mare), SI E' DECISO DI EFFETTUARE I TRASPORTI SU GOMMA!!! :roll: purtroppo il danno ormai e' fatto, e bisogna continuare su questa strada, che non è proprio la migliore, ma senza dubbio la meno dannosa eonomicamente...

:evil:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 57
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

non gioco a magic da almeno 5 anni se non di piu' .. sarà una carta nuova.

lo trovo un gioco straordinario.

io credo che invece potenziare la via del mare sarebbe una scelta economicamente rivoluzionaria .

investire in nuovi progetti soprattutto ingegneristicamente lavorare su porti fantasientifici e lavorare a navi fantascientifiche.

velocità capienza accoglienza scali...

l' italia, come dice fassino, è un gigantesco molo nel mediterraneo.

non capire questo equivale a rassegnarsi ad un italia tutta milanista .

in cui il contatto con l' europa passa per le alpi.

credo che sia una scelta politica ....sviluppare un contatto tra sicilia napoli e francia spagna basato sulla navigazione veloce tagli fuori milano dal teatro internazionale... e milano si batte da anni per tagliare fuori il sud.

deliro ??

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

si hai ragione cuore ma col cervello tutto e' possibile. in giappone

costruiscono case earthquake proof a scala di massa.

propio perche' la sicilia e' il fulcro del mediterraneo nn dobbiamo

lasciarci fregare dagli altri . in commercio, la competizione e' fortissima, i cinesi stanno comprando scali al di sotto dello stretto di hormuz, cercano

alleati che possono garantire lo sbarco e la distribuzione delle merci, idem per altri paesi asiatici. se' vogliamo competere, e vogliamo dare un futuro ai nostri bimbi dobbiamo essere piu' lungimiranti. il ponte e' una grandissima impresa, e siccome sappiamo dei problemi che ci potrebbero esserci nel costruire , si devone chiedere tutte le garanzie

possibili. i romani hanno costruito il loro impero costruendo strade, ponti dighe,sapevano che il sistema di comunicazione era imperativo per la salvezza , e per il futuro dell'impero, ed i romani hanno sbagliato poche volte. se hanno costruito, il pantheon, il colosseo, gli acquedotti 2000

anni fa' nn credi che troveranno il sistema che garantirebbe la sicurezza

del ponte?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

non è il problema la sicurezza o no.

il problema è perchè farlo.

collegare la sicilia all' europa per via mare significa far sviluppare il sud collegare la sicilia alla calbria per poi arrivare a milano e poi all' europa significa far sviluppare il nord.

è semplice .. eppure sembra che nessuno lo capisca... :cry:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
non è il problema la sicurezza o no.

CIAO CUORE, HO CAPITO.

il problema è perchè farlo.

collegare la sicilia all' europa per via mare significa far sviluppare il sud collegare la sicilia alla calbria per poi arrivare a milano e poi all' europa significa far sviluppare il nord.

è semplice .. eppure sembra che nessuno lo capisca... :LOL:[/quote

PER ME E' UN'OPPORTUNITA', LE INFRASTRUTTURE ITALIANE SONO PRECARIE, SPECIALMENTE QUELLE DEL SUD MA IOI PARLAVO DI COMMERCIO. IL COMMERCIO E' LA LINFA DELLA VITA , CI DA' LAVORO,

DIAMO LAVORO SPENDENDO. NEL COMMERCIO SE NN SI CAPISCE PRIMA DEGLI ALTRI LE POSSIBILITA' DI SVILUPPO E COMMERCIO,

SI DIVENTA UN PAESE DI SERIE B , E PER SOPRAVIVERE IN QUESTO

MONDO GLOBALIZZATO DEVI ESSERE LUNGIMIRANTE ED OPPORTUNISTA OLTRE CHE INTELLIGENTE. RIBADSISCO, I PAESI DELL'EST ASIATICO COME INDIA , CINA, SINGAPORE ECC STANNO COMPERANDO SCALI AL DI SOTTO DEL CANALE DI SUEZ PER IL

COMMERCIO DELLE MERCI CON L'OCCIDENTE. NOI PER LA NOSTRA POSIZIONE STRATEGICA NEL MEDITERRANEO DOBBIAMO COGLIERE QUESTA OCCASIONE E GARANTIRE A QUESTI PAESI L'AFFIDABILITA' DEI NOSTRI PORTI, GARANZIA DEL TRASPORTO DELLA MERCE, TRANQUILLITA' POILITICA ECCC. LE NAVI DI TRASPORTO SONO LENTI,

LA MERCE ORIENTALE DOPO CHE ATTRAVERSA LO STRETTO DEVE ESSERE TRASPORTATA E SMISTATA CON MEZZI PIU' VELOCI.

IL MEDITERRANEO PUO' ESSERE DI NUOVO IL MARE NOSTRUM, SE' USIAMO INTELLIGENZA, ED IL PONTE DI MESSINA E' IL PRIMO PASSO.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS

io non vedo la necessità di questo ponte .....

esistono le navi e i traghetti .....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

scusa pecos... ma se devo mandare una nave a genova l amando a genova se la devo mandare a venezia la mando a venezia.. mi pare stupido sbarcare in sicilia e spedire via treno a genova ..

poi non so se sono matto...

ma la naviogazione e da sempre stata ostacolata in italia proprio per far morire le famose città portuali e dare vitalità alla lombardia ....

è l' eterna lotta tra nord e sud..

ribadisco .. e ribadisco.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

BEH, CUORE IO NN SO' CHE DIRTI, SENTO QUELLI DEL NORD CHE SONO STANCHI DI ESSERE COMANDATI DA ROMA, I POLITICI CHE SONO A ROMA DICONO CHE LA COLPA E' DI BOSSI, BOSSI DICE CHE LA PADANIA E' STANCA DI PAGARE PIU' TASSE E RICEVERE MENO BENEFICI. QUELLI DEL MEZZOGIORNO DICONO CHE C'E' UNA COSPIRAZIONE CONRTRO LORO. MA FACCIAMO COME I GENOVESI ED I VENEZIANI CHE AVEVANO IL COMMERCIO DEL MEDITERRANEO NELLE LORO MANI, POCHE PAROLE E PIU' FATTI!! RIBADISCO, I PAESI ASIATICI STANNO COMPERANDO SCALI SOTTO LO STRETTO DI HORMUZ, HANNO BISOGNO DI PAESE CHE ABBIA UNA BUONA FLOTTA MERCANTILE, SIA IN UNA POSIZIONE STRATEGICA PER SMISTARE

LA MERCE AL NORD EUROPA ED EST EUROPA, CHE DIA GARANZIE, E STABILITA' POLITICA.

ABBIAMO TUTTI I REQUISITI PERCHE' NN SFRUTTARLI. LA CINA E L'INDIA INVADERANNO CON I LORO PRODOTTI A POCO COSTO

L'OCCIDENTE, E STIAMO PARLANO DI CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO, E MOLTISSIMO LAVORO. LO STRETTO E' UN MEZZO DI TRASPORTAZIONE CHE FACILITERA' TUTTO QUESTO, DOPO LO SMISTAMENTO. SE ASPETTIAMO E NN APRIAMO GLI OCHHI VEDRETE CHE ALTRI PAESI NEL BACINO SI FARANNO VIVI , E CI TOGLIERANNO

QUESTA OPPORTUNITA'. TU DICI MA SI PUO' FARE A MENO DEL PONTE!!

IO DICO SI!!

PERO' VAI A PRENDERE UN TRAGHETTO DALLA CALABRIA ALLA SICILIA

E VICEVERSA E VEDRAI COSE DA TERZO MONDO.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
  • 2 weeks later...
secondo me' date='e lo scrivo sapendo di potermi attirare critiche, il ponte sullo stretto è la promessa di Berlusconi per avere i voti della mafia(e mi sa che li ha avuti,data la schiacciante maggioranza di cui gode in Sicilia). sai che facilità trafficare qua e là sul ponte....

trovo che sia inutile e dannoso.

resisterebbe ad un terremoto al quale l'80%delle case in Calabria e in Sicilia si sbriciolerebbero come biscottini.

la Sicilia e la Calabria non hanno bisogno di uno stupido ponte, hanno bisogno di interventi riqualificativi generali, portentosi.di case, acquedotti,servizi.

spero che il prossimo governo faccia in modo di evitare quest'idiozia.

S.

ps Ale, complimenti questo sondaggio è stata un'ottima idea....ma non lo vedresti meglio sul forum dedicato all'attualità?[/color']

completameeeeeeeeeeeente d'accordo
Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 2 weeks later...
 

io credo che la sicilia sia al 100% italiana .

è singolare che un presidente del consiglio non la consideri tale.

credo che i siciliani si sentano italiani .

va ricordato pero' che la sicilia non è la regione del sud piu depressa anzi al contrario la calabria la puglia pur essendo "collegate" sono molto piu' disastrate.

P.S. alessandro freud secondo te era un conservatore ?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite LeGoLaS
Messaggio di Silvio Berlusconi:

"Credo che la costruzione del ponte sullo Stretto farà finalmente della Sicilia una terra al 100% italiana".

e la sardegna?

la facciamo oasi naturale? la regaliamo alla francia?

:green

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Messaggio di Silvio Berlusconi:

"Credo che la costruzione del ponte sullo Stretto farà finalmente della Sicilia una terra al 100% italiana".

perchè adesso cos'è la sicilia?una provincia del burundi?

forse con *italiana* intendeva mafiosa....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
  • 1 month later...

Il nuovo ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi ribadisce la posizione già espressa ieri dopo il giuramento al Quirinale: il ponte sullo Stretto di Messina "è un'opera inutile e dannosa". Il ministro sa di aver sollevato delle polemiche, soprattutto in Sicilia, per questa sua presa di posizione. Ma non torna indietro: "Ho studiato quest'opera e le sue ricadute sul territorio per decenni. Come ricercatore, come scienziato e come studioso ho cominciato ad occuparmi della questione dalla metà degli anni '70. E quindi ho un'idea ben precisa di che cosa significhi. E, ripeto, non posso che ribadire che si tratta di un'opera inutile e dannosa".

Cosa ne pensi?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
vedo che ancora ragionate "in piccolo".... il ponte, cosi come tutte le altre grandi opere iniziate da berlusconi, non servono solo a collegare le regioni italiane con altre regioni italiane, ma a collegare l'italia con il resto dell'europa!!! e una volta ultimate, ne gioveremo TUTTI!!! TUTTI!!!

non è che sono cose che si fanno da un giorno all'altro, ci vuole tempo e denaro!!!

Il ponte sullo stretto rovinerebbe l'ambiente naturale circostante in modo irreparabile.

Già in Italia abbiamo costruito dappertutto e rovinato delle zone bellissime (vedi gli scempi fatti nel Sud Italia, in Sardegna, ma anche nelle zone montane del Nord), questo sarebbe l'ennesimo orraore!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
CUORENERO, innanzitutto, ci terrei a precisare che IRA DI DIO è una carta di MAGIC  :LOL:  

poi, avevo gia risposto a "dubbi" simili... cmq per il bene del paese ti ri-rispodo volentieri:

purtoppo in italia è avvenuta una scelta sbajata molto tempo fa, agli albori del paese: L'ITALIA, UNA PENISOLA (una zona di terra confinante per tre punti cardinale con il mare), SI E' DECISO DI EFFETTUARE I TRASPORTI SU GOMMA!!!  :roll:  purtroppo il danno ormai e' fatto, e bisogna continuare su questa strada, che non è proprio la migliore, ma senza dubbio la meno dannosa eonomicamente...

:wink:

Perché dobbiamo continuare su questa strada???

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

:shock: :shock: :shock: COME SAREBBE A DIRE, "POI SE CASCA, PAZIENZA:::"?????? :shock: :shock: :? :roll:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Per certe decisioni ci vogliono alla base studi seri, previsioni a medio e lungo termine, stime sui costi e i ricavi, tutto meno sciocche diatribe pseudopolitiche che c'entrano come i cavoli a merenda, ma delle quali noi italiani ci beiamo da sempre nel nostro ottuso guelfoghibellinismo da strapazzo. E poi, anzitutto, bosognerebbe che il popolo potesse avere la certezza assoluta che la mafia sarebbe tenuta al di fuori dalla faccenda (parlo naturalmente anche di mafia politica, mazzettieri di vario tipo). Siamo al punto che in Italia un'opera importante, ove venisse ritenuta necessaria, dovrebbe comunque essere bloccata perché costituirebbe per troppi un'occasione di illecito guadagno.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Di Pietro risponde a Bianchi che ha bocciato il Ponte sullo Stretto e rilancia, sostenendo che serve il confronto. 'Il ministro delle Infrastrutture ha il dovere di confrontarsi su tutti i temi di sua competenza con il governo e con le commissioni parlamentari.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Per lo sviluppo economico ed infrastrutturale del Mezzogiorno oggi il ponte di Messina non e' una priorita'", afferma Fassino. 'Ci sono - aggiunge il segretario nazionale dei Ds - altre priorita' che premono.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Per lo sviluppo economico ed infrastrutturale del Mezzogiorno oggi il ponte di Messina non e' una priorita'", afferma Fassino. 'Ci sono - aggiunge il segretario nazionale dei Ds - altre priorita' che premono.

Fassino? cosa è una nuova marca di Grissino?

DITE LA VOSTRA CHE HO DETTO LA MIA

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

io già mi sono espresso in merito.

ma ribadisco ..

costringere le merci a passare per le alpi a mezzo treno significa dare al nord la supremazia del mercato.

dare la possibilità alle merci di navigare verso l' europa restituirebbe alla sicilia e al mezzogiorno l' antica supremazia economica e culturale.

quindi fare il ponte significa affossare l' economia del mezzoggiorno .

sviluppare il commercio marittimo significa restituire l' antica supremazia dei pori italiani nel meditrerraneo.

è ovvio che il governo berlusconi avesse la necessità di tenere il mezzoggiorno sottoviluppato..

se si liberasse l'e conomia marittima

tutti andrebbero a fare industrie al sud perchè si lavora di piu' e meglio ..

ma l' idea di dover mandare poi su col treno l amerce per arrivare in europa significa rallentare le consegne di due giorni e gli approviggionamenti diventano piu' costosi.

quindi l' azienda per comparare la materi apriam spende di piu' in trasoprti e spende di piu per vendere..

è di un ovvietà FOLLE solo un bambino di meno di 4 anni non lo capirebbe.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

mediterraneo.gif

se tirate una linea dritta vi rendete subito conto che per arrivare in francia si fa prima per mare dalla sicilia.

non parliamo della spagna o del resto del mediterraneo.

dalla francia tutto il nord europa.

evitando di passare sotto le alpi.

quindi il ponte è una presa in giro ..

per non parlare poi del fatto che in sicilia non ci sono ancora le autostrade

e neanche in calabria e che l' unico tratto autostradalke sarebbe sul ponte.

ridicolo..

direi fate prima un sistema autostradeale in sicila per collegare catania palermo messina etc etc..

poi i porti e le navi veloci ..

perchè hanno soppresso la nave napoli palermo 4 ore ???

e quella napoli catania in 4 ore ?? perchè le hanno sporesse ?.

forse perchè tozzavano con l' esigenza del ponte ?..

se in 4 ore via mare arrivo da napoli a palermo a che mi serve un ponte ?..

col ponte sarebbero comunque circa otto ore.. forse sette.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.




×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.