Vai al contenuto

Pubblicità

Accedi per seguirlo  
stefano.or

DEPRESSIONE: campanelli d'allarme e prime soluzioni

Messaggi consigliati

Buongiorno.

Di seguito elenco i PRIMI campanelli di allarme che possono avvertirci se stiamo correndo il rischio di cadere in uno stato depressivo acuto:

MANCANZA DI EMOZIONI (iniziare a perdere entusiasmo nelle cose di tutti i giorni, perdita delle passioni, apatia generale, umore triste che si protrae nel tempo senza una specifica ragione/causa)

ISOLAMENTO (tendere a allontanarsi dalle relazioni, iniziare a allontanarsi dalla vita sociale, chiusura al nuovo)

MANCATA CURA DI SE' (tendenza a non prendersi cura del proprio corpo, igene personale, attività fisica scadente)

e le prime soluzioni per evitare il procrastinarsi di queste cose

FARE QUALCOSA CHE CI PIACE per risvegliare le emozioni assopite (es.ballo,canto,teatro,lettura,pittura eccetera)

APRIRSI AL NUOVO (interagire con le persone, creare nuove situazioni relazionali, se occorre cambiare i luoghi frequentati abitualmente e sperimentare nuovi luoghi di aggregazione)

ATTIVITA' FISICA (corsa, nuoto, anche solo una passeggiata in mezzo alla natura per staccare dalla routine quotidiana e alimentare di nuovo la voglia di prendersi cura di se)

Se i sintomi si protraggono già da molto tempo o ci si rende conto che nonostante i tentativi la situazione non cambia é consigliabile farsi aiutare da un esperto del settore.

Spero di essere stato di aiuto.

:40:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Buongiorno.

Di seguito elenco i PRIMI campanelli di allarme che possono avvertirci se stiamo correndo il rischio di cadere in uno stato depressivo acuto:

MANCANZA DI EMOZIONI (iniziare a perdere entusiasmo nelle cose di tutti i giorni, perdita delle passioni, apatia generale, umore triste che si protrae nel tempo senza una specifica ragione/causa)

ISOLAMENTO (tendere a allontanarsi dalle relazioni, iniziare a allontanarsi dalla vita sociale, chiusura al nuovo)

MANCATA CURA DI SE' (tendenza a non prendersi cura del proprio corpo, igene personale, attività fisica scadente)

e le prime soluzioni per evitare il procrastinarsi di queste cose

FARE QUALCOSA CHE CI PIACE per risvegliare le emozioni assopite (es.ballo,canto,teatro,lettura,pittura eccetera)

APRIRSI AL NUOVO (interagire con le persone, creare nuove situazioni relazionali, se occorre cambiare i luoghi frequentati abitualmente e sperimentare nuovi luoghi di aggregazione)

ATTIVITA' FISICA (corsa, nuoto, anche solo una passeggiata in mezzo alla natura per staccare dalla routine quotidiana e alimentare di nuovo la voglia di prendersi cura di se)

Se i sintomi si protraggono già da molto tempo o ci si rende conto che nonostante i tentativi la situazione non cambia é consigliabile farsi aiutare da un esperto del settore.

Spero di essere stato di aiuto.

:40:

e se uno è depresso, scusi, dove la trova l'energia per andare a fare il corso di ballo, nuoto, danza, musica ecc:)))))ahahah

ci va sudicio, così, in pigiama, magari.. :(((

Posso testimoniare che la passeggiata in mezzo alla natura deprime alquanto, perchè il silenzio e gli uccellini inducono a pensare, quindi uno torna depresso di più.

Moh? O che consigli dà, lei?:)) ( scherzooo)

Praticamente abbiamo capito quello che fa LEi, Signor Or, quando è depresso: attività fisica,ballo, canto, teatro e pittura.

Poi si apre al NUOVO,

e poi va nche in piscina e fa le passeggiate sul lungomare, in pratica Superman:)))ahahah

La sto prendendo in giro, non se la prenda, sto scherzando:)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Buongiorno.

Di seguito elenco i PRIMI campanelli di allarme che possono avvertirci se stiamo correndo il rischio di cadere in uno stato depressivo acuto:

MANCANZA DI EMOZIONI (iniziare a perdere entusiasmo nelle cose di tutti i giorni, perdita delle passioni, apatia generale, umore triste che si protrae nel tempo senza una specifica ragione/causa)

ISOLAMENTO (tendere a allontanarsi dalle relazioni, iniziare a allontanarsi dalla vita sociale, chiusura al nuovo)

MANCATA CURA DI SE' (tendenza a non prendersi cura del proprio corpo, igene personale, attività fisica scadente)

e le prime soluzioni per evitare il procrastinarsi di queste cose

FARE QUALCOSA CHE CI PIACE per risvegliare le emozioni assopite (es.ballo,canto,teatro,lettura,pittura eccetera)

APRIRSI AL NUOVO (interagire con le persone, creare nuove situazioni relazionali, se occorre cambiare i luoghi frequentati abitualmente e sperimentare nuovi luoghi di aggregazione)

ATTIVITA' FISICA (corsa, nuoto, anche solo una passeggiata in mezzo alla natura per staccare dalla routine quotidiana e alimentare di nuovo la voglia di prendersi cura di se)

Se i sintomi si protraggono già da molto tempo o ci si rende conto che nonostante i tentativi la situazione non cambia é consigliabile farsi aiutare da un esperto del settore.

Spero di essere stato di aiuto.

:40:

Mi sembrano manovre di evitamento, probabilmente utili a dare uno scossone ma non si rischia di aggirare il problema?

Certo non voglio dire che non si debba reagire ma forse sarebbe utile inserire nelle soluzioni anche un qualcosa che ci faccia riflettere sul perchè ci sentiamo così :icon_rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

No cara Lis é proprio l'incontrario.

Dobbiamo cominciare dal piccolo, un passo alla volta.

Quando non ci sono situazioni particolari (es. malattie, lutti eccetera) ma è solo un inizio di ''stanchezza mentale e fisica'' possiamo ricorrere ai ripari con le soluzioni sopra esposte.

Non é evitamento ma é affrontare la stasi col reagire partendo da delle cose che sembrano banali ma che possono invece risultare aiutanti per sbloccare la situazione.

Ovviamente poi ogni caso è a se.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

No cara Lis é proprio l'incontrario.

Dobbiamo cominciare dal piccolo, un passo alla volta.

Quando non ci sono situazioni particolari (es. malattie, lutti eccetera) ma è solo un inizio di ''stanchezza mentale e fisica'' possiamo ricorrere ai ripari con le soluzioni sopra esposte.

Non é evitamento ma é affrontare la stasi col reagire partendo da delle cose che sembrano banali ma che possono invece risultare aiutanti per sbloccare la situazione.

Ovviamente poi ogni caso è a se.

Lo riconosco, ho il vizio di mettere sempre i puntini sulle i :icon_mrgreen: ... ma, a mio avviso, la stanchezza mentale e fisica stanno alla depressione come il raffreddore sta alla broncopolmonite...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Il messaggio iniziale mi sembrava piuttosto chiaro.

Ho parlato di ''primi campanelli di allarme'' e non di depressione acuta già in atto

:)

Sono consigli generali per stati depressivi ancora lievi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Buongiorno.

Di seguito elenco i PRIMI campanelli di allarme che possono avvertirci se stiamo correndo il rischio di cadere in uno stato depressivo acuto:

MANCANZA DI EMOZIONI (iniziare a perdere entusiasmo nelle cose di tutti i giorni, perdita delle passioni, apatia generale, umore triste che si protrae nel tempo senza una specifica ragione/causa)

ISOLAMENTO (tendere a allontanarsi dalle relazioni, iniziare a allontanarsi dalla vita sociale, chiusura al nuovo)

MANCATA CURA DI SE' (tendenza a non prendersi cura del proprio corpo, igene personale, attività fisica scadente)

e le prime soluzioni per evitare il procrastinarsi di queste cose

FARE QUALCOSA CHE CI PIACE per risvegliare le emozioni assopite (es.ballo,canto,teatro,lettura,pittura eccetera)

APRIRSI AL NUOVO (interagire con le persone, creare nuove situazioni relazionali, se occorre cambiare i luoghi frequentati abitualmente e sperimentare nuovi luoghi di aggregazione)

ATTIVITA' FISICA (corsa, nuoto, anche solo una passeggiata in mezzo alla natura per staccare dalla routine quotidiana e alimentare di nuovo la voglia di prendersi cura di se)

Se i sintomi si protraggono già da molto tempo o ci si rende conto che nonostante i tentativi la situazione non cambia é consigliabile farsi aiutare da un esperto del settore.

Spero di essere stato di aiuto.

:40:

E chi sarebbe l'esperto del settore?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Figure professionali come psicologo psicoterapeuta consuelor.

Un professionista laureato in medicina?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Eccomi, ci sto entrando (di nuovo) dritto dritto. E quando hai conosciuto la felicità è molto più brutto di prima, che per lo meno conoscevi solo la depressione.

Riesco a fare attività fisica e sto meglio una volta fatta ma non riesco a fare quello che mi piace perchè mi sono infortunato mesi fa, sto ancora in fisioterapia e gran parte delle attività mi sono precluse. Sto entrando nel vortice della depressione quindi non per mia volontà.

Dovrei avere una vita sociale ma tutti quelli che conosco sono fidanzati ed essendo single ormai da due mesi non ho alcuna intenzione di fare il terzo incomodo in uscite di coppia, quindi esco sempre meno. Dovrei studiare per attività lavorative future che ho in mente ma non sono più motivato e non riesco a trovare la voglia. Aggiungiamoci che sono disoccupato e il quadro è completo.

Essendo un timido come faccio a dare una svolta alla mia vita sociale? Tramite siti di incontri sto tentando disperatamente di ritrovare l'amore ma con scarsi risultati. Ormai è più di un anno che non me ne va bene una!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.