Vai al contenuto

da un altro punto di vista


Messaggi consigliati

ciao a tutti!

sono nuova...mi sono iscritta a questo forum perché sento dentro la necessità di confrontarmi con qualcuno che, come me, nutre interesse per la psicologia.

la domanda che vi porrò è forte...forse un po' scabrosa e contro tendenza....

ma mi chiedo...cosa spinge uno stupratore o un pedofilo a violare la sessualità della propria vittima? non mi basta la risposta superficiale "perché gli piace" o "perché è malato". vorrei capire cosa succede nella testa degli "abusatori". vorrei capire cos'è che scatta! perché non si fermano prima? perché non si fanno aiutare? perché agiscono in quel modo? perché non si fermano di fronte al "no" della propria vittima?

anche i carnefici sono delle persone, proprio come le vittime. mi piacerebbe andare oltre il tabù, oltre i pregiudizi. e mi piacerebbe, un giorno forse, poter parlare con qualcuno che è stato carnefice di vittime innocenti. non so voi...vi siete mai posti queste domande? cosa ne pensate? avete qualche risposta da darmi?

grazie per l'attenzione e buona serata!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Uno stupratore in genere è una persona che è stata stuprata a sua volta da piccolo, anche soltanto psicologicamente devastato completamente nella sua sessualità che stava appena germogliando, ed anche lui ha detto NO a qualcun altro a modo suo, strillando o chissà come, forse, ma non è stato proprio preso in considerazione, ascoltato, pertanto, nemmeno lui, a sua volta, "sente" dentro la sua mente il famoso NO della propria vittima, a mio parere.

E comunque è uno schizzato mentale, doppia personalità, infatti alcuni prelati, apparenemente integgerrimi agli occhi dei propri fedeli, poi nel retrobottega facevano robe turche sui minori a loro affidategli: da piccolo gli hanno bannato completamente l'unica risorsa positiva della sua vita e lui ha continuato...continuato...per anni ed anni a bannarsi l'affettività fisica con se medesimo e nei confronti delle donne o degli uomini a seconda delle proprie preferenze sessuali, ed allora poi si dissocia mentalmente è diventa "il mostro".... :diablo: quella parte che lui ha "dannato" della propria personalità affettiva e che lo ha reso completamente pazzo!

Un padre di famiglia, invece che violenta i propri figli anche sessualmente è perchè per lui non sono degli esseri umani, ma robe di sua proprietà di cui può disporre a proprio piacimento, e per sentirseli ancora più sottomessi come Padre-padrone, allora gli lascia anche addosso il suo seme, li Marchia, quando sente che deve soddisfare le proprie voglie fisiche, li terrorizza e li paralizza, anche con botte o con minacce gravissime perchè gli piace vedere le sue "vittime" avere paura di lui e sodomizzarli o violentarli, ovvero annientarli fin da piccolini.

Poi c'è il sempre pazzo sessofobico-maniacale, che ti stupra le ragazzine e le donne per strada, oppure il bullismo di gruppo...composto da ragazzini viziatissimi a cui i genitori non hanno mai negato nulla e che dopo aver commesso tale crimine odioso se li difendono anche, odiando a morte la povera vittima che lo avrebbe "provocato". :carnevale

La gamma di seviziatori è ampia... :girl_devil:

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.

Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.