Vai al contenuto

Perchè è tutto così complicato?


Reset

Messaggi consigliati

Premetto che la mia vita è stata tutto fuorchè facile e che i miei unici due anni in cui sono stato "quasi" felice risalgono all'unico periodo in cui per un caso fortuito ho vissuto e lavorato fuori casa, ottenendo indipendenza economica dai miei genitori ed avendo una bella relazione finita però un anno dopo il termine del lasso di tempo fortunato.

Alla soglia dei 27 anni mi sono trovato costretto ad inventarmi di sana pianta un lavoro ed a parte i numerosi apprezzamenti da gente del settore ma anche del pubblico, durante le mie presentazioni, si può dire che non ho avuto alcun riscontro pratico in termini di guadagno. E' vero che sono passati due soli mesi ma il calo di umore, il ritorno della depressione, la presa di coscienza di un nuovo fallimento, la paura di passare altri anni a casa, sono arrivati nell'arco due settimane e mi hanno (ri)portato all'apatia ed all'abbattimento più totale. Se sono riuscito a sviluppare l'idea che avevo in mente è solo grazie allo psicologo che mi sta seguendo da un paio di mesi, ma ora è arrivato l'imprevisto che temevo arrivasse, mi sto arrendendo praticamente prima di cominciare.

Sono fatto così, non ho mai portato a termine qualcosa nella mia vita. L'unica volta che ci sono riuscito è finita (per motivi di salute) nell'arco di due anni. Ora mi ritrovo nella stessa identica condizione di sempre ed anche se mi sforzo di fare quello che dovrei fare è come se avessi il motore spento, provo a partire e ripartire ma niente.

Il problema è questo, un altro fallimento, un'altra rinuncia, non sono contemplati perchè le persone che andrei a deludere (me stesso in primis) sono troppe e non credo che reggerei il colpo. Di questo ne sono consapevole e credo sia il motivo del calo improvviso (dovuto in parte all'assenza di clienti).

Ovviamente ne parlerò con lo psicologo il quale credo abbia un pò sottovalutato il mio quadro clinico concentrandosi troppo sulla mia realizzazione lavorativa (che per carità per me è fondamentale) tralasciando forse di fortificare delle fondamenta un pò precarie. Ma vorrei confrontarmi anche con voi, visto che la mia vita sociale è piuttosto infima e la mia vita sentimentale totalmente assente.

Per lo meno fino allo scorso settembre avevo una donna che mi sosteneva e mi trasferiva quell'entusiasmo che io per natura non ho, ora andare con le mie gambe è per me difficilissimo ed alla prima difficoltà crollo come un castello di carta. Devo dire però che l'ansia che mi porto dietro da 20 anni in questi due mesi è un pò diminuita e ci faccio meno caso, ma ora che mi sono depresso la sento già riaffiorare pronta a divorarmi di nuovo.

Come ho già accennato i miei problemi non si fermano al lavoro (che a conti fatti non ho) ma a tutta la mia vita. E' vero che una realizzazione lavorativa può sicuramente aiutarmi a superare tutto (indipendenza economica e fisica dai miei, più sicurezza ergo più possibilità in amore, più conoscenze ergo più amicizie) ma credo che vadano affrontati anche altri temi contemporaneamente. Io sono angosciato dalla mia situazione odierna, non sopporto più di vivere in questa casa con mio padre e la sua nuova moglie, non sopporto più di farmi finanziare da mio padre e mia madre diventando sempre più un peso da sostenere, non sopporto più di non avere un amico che sia uno con cui condividere realmente i miei interessi, i miei pensieri, senza fingere di essere un altro per paura di perdere quelle sparute "amicizie" che ho, non sopporto più di passare le giornate da solo perchè gli altri o stanno con la propria ragazza o altri motivi, non sopporto più di non avere un'amicizia femminile che sia una, con cui poter condividere la parte sensibile di me stesso, che mi ha portato poi ad occuparmi di piante e giardini nella mia vita professionale, e soprattutto mi manca una relazione, un contatto fisico, seppur la paura di una nuova e scottante delusione mi fa allo stesso tempo desistere dal desiderare ciò.

Mi chiedo quindi, con un livello di insoddisfazione così elevato come faccio ad avere l'entusiasmo e la serenità di portare avanti un'idea imprenditoriale DA SOLO (in vero sono due, quindi doppio rischio di fallimento). Premetto che fino a due settimane fa ero entusiasta nonostante tutto, poi l'inattesa mancanza di un qualsiasi lavoro mi ha messo KO in due secondi.

Sto già pensando di cercare lavoro perchè in cuor mio (anche se razionalmente tenterò di portare avanti il progetto) ho già rinunciato (come sempre).

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Pubblicità


Ciao! Leggendoti mi sono letta, anche io come tutti gli italiani e non solo, stiamo attraversando un periodo economicamente fasullo ed in decadenza totale, dove è molto scarsa la possibilità di realizzarsi, alcuni non sostengono psicologicamente tale cambiamento in atto e si ammazzano: fondare tutto il proprio essere viventi sulla riiuscita o meno di un tentativo di attività lavorativa, che da oggi al domani potrebbe non esistere più, non solo qui, ma nel mondo intero mi pare una grande follia mentale, noi non siamo il nostro lavoro, noi esistiamo a prescindere e comunque, ed il lavoro così come strutturato nella nostra cultura è fallace ed inumano, ci rende infelici, ci soggioca, pertanto ti suggerisco di stringere ancora per un po' i denti, non serve distruggersi se il mondo economico non voluto da noi ma da una elitè ricchissima e potente stà cambiando, anzi è alla frutta, tanto non ci piaceva esserne dipendenti e allora cosa ci stiamo perdendo se finisse ora?!?! :drinks:

p.s. Mio marito lavora per tutti e due e fortunatamente riusciamo a mettere ancora un piatto a tavola per desinare in santa pace e pagarci le bollette e l'affitto ed oggi è una giornata di sole meravigliosa, il lasciato è perso ed il tempo scorre veloce, vivi e respira la vita sentendoti felice di esistere poi il resto verrà da sè!

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    • Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.