Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Salve, stavo vagando sul sito e leggendo anche le storie di altri utenti e perciò ho deciso di condividere anche la mia.
Ho 20 anni e da circa 6 mesi mi "frequento" con un ragazzo, sempre della mia stessa età. Sono 5 anni che ci conosciamo, essendo anche stati compagni di classe alle superiori, e sono anche 5 anni che siamo attratti l'uno dall'altro. Questa attrazione però non ha mai avuto una conclusione pratica fino a quest'anno. Sono 6 mesi che ormai che ci ritroviamo insieme occasionalmente e tutte le volte sembra che diventi qualcosa di più rispetto all'inizio. Purtroppo però non riesco a capire bene come comportarmi, dato che il nostro "frequentarsi" non è proprio tale. Non ci scriviamo e non ci cerchiamo sempre, facciamo trascorrere settimane prima di risentirci. Lui in particolare, dopo la cosiddetta avventura, si allontana e cerca di evitarmi ma poi nel giro di poco tempo mi ricerca. Ormai sono 6 mesi che va avanti così e tutte le volte siamo sempre più intimi tra di noi, peccato che questa cosa non si propaghi anche nella nostra quotidianità. Allo stesso tempo però, io non desidero da lui un rapporto solido ma semplicemente vorrei che ci frequentassimo veramente e magari vedere come potrebbe andare se iniziassimo a considerarci un po' di più. Tutte le volte che uno dei due fa un passo in avanti, l'altro retrocede. Non parliamo tra noi di questa situazione per puro orgoglio, io non me la sento di affrontare un discorso del genere con lui per poi sentirmi dire magari che ho capito male e che è solo un modo per passare il tempo. È una situazione al quanto complicata, o almeno per me, data la nostra forte amicizia e la nostra ottima complicità. Sarebbe un peccato perderla o anche solo non consolidarla

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


Perché vorresti avere una storia un po più seria, cosa c'è che non va nel rapporto che state avendo, la formalizzazione cambierebbe qualcosa?? Prova a leggerti dentro così capirai, prova a capire se la formalizzazione di questo rapporto, ha più a che fare con una questione etico-morale, ho di possesso, cioè che lo vuoi sentire solo tuo..il mio consiglio è che uno dei due non è pronto ad avere una relazione seria, quindi i tempi è giusto che decorrono normalmente, siete giovani non vi rincorre nessuno, vivetevi la vostra relazione così, finché entrambi ritenete giusto, se siete fatti l'uno per l'altra veramente, le cose verranno da sole..(ricordati sempre una cosa, la donna matura prima, l'uomo dopo, non mi preoccupo di te, ma di lui, so la testa di un ragazzo a 20 anni, ha troppa energia in corpo ancora, per vincolarsi in un rapporto restrittivo, tanti lo fanno, ma sai quali sono i risultati).

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Come dico tu, vorrei "formalizzare" la nostra situazione per sapere che è mio. La vedo come una specie di garanzia, una consapevolezza del fatto che non ci proverà con altre. Il punto della nostra relazione è che per entrambi vale il concetto "se m'innamoro di un'altra/un altro, nessuno dei due può dire qualcosa". Peccato che questa cosa dia fastidio ad entrambi perché quando lui si scrive anche solo con un'amica mi sale la gelosia e quando io flirto oppure mi scrivo con un mio amico, lui mi evita e non mi parla per giorni. Io ho una situazione molto delicata con il mio ex (anche se attualmente devo dire che il sentimento da parte mia è definitivamente sepolto, proprio perché sono presa da questa nuova relazione) e quando lui è venuto a scoprire che ci stavamo risentendo non gli è andata a genio la cosa. Idem per me, quando lui e la sua ex si sentono. Oppure quando ci vede insieme. Io non so quanto possa andare avanti così, perché ho veramente paura di affezzionarmi troppo a lui e mi pare che lui eviti di scrivermi proprio per lo stesso motivo. Anche quando siamo con gli amici, lui tende spesso a considerare più le mie amiche che me, come se cercasse di nascondere qualcosa e appena siamo soli riprende a considerarmi anche più di quanto avrebbe dovuto. Io andrò avanti così per ancora un po' ma sono consapevole del fatto che arriverà la goccia che farà straboccare il vaso e rivelerò tutto quello che ho dentro. Ma allo stesso tempo non voglio farlo proprio per dimostrare a lui che non ci tengo in realtà e che è solo una scappatella...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Se vi mettete insieme non avrai ugualmente nessuna garanzia, che lui non si senta o si veda con altre, non cambierebbe niente..secondo me, la cosa che dovresti fare, e fargli presente ciò che provi tu in questo momento, digli che non vuoi forzare i tempi, non ti interessa la formalizzazione del rapporto, ma l'unica cosa che ti preoccupare e che hai paura di perderlo.. vedi lui come reagisce..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.