Vai al contenuto

Maschio o femmina? Magari entrambi. Il sopralluogo


Messaggi consigliati

E cmq se proprio lo vuoi sapere, quello che non va, che sta accadendo oggi , e proprio questo, una modernizzazione troppo veloce, rispetto alla preparazione psicologica, e le persone sono confuse..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Pubblicità


  • Risposte 98
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

continuo a sentire frasi fatte... retorica... che nel caso specifico di quest'uomo è totalmente inutile ed off topic... Io non mi batto per i diritti omosessuali (è quello che mi sembra di aver capito che hai equivocamente inteso)... sono contrario al matrimonio in generale.. sono contrario persino alla sopravvivenza della specie umana... quindi... avete davvero frainteso il mio concetto. Questo mondo va a rotoli già da troppi secoli... è crudele, ignorante, cieco. Ma siamo usciti fuori argomento qualche commento fa, perciò ribadisco che se vogliamo parlare del caso specifico, parliamone... ma facciamolo in modo civile... senza sentenziare e soprattutto senza dire a qualcuno in modo dittatoriale come deve vivere le proprie emozioni. Credevo ci fosse un minimo di apertura mentale e un minimo di "desiderio di libertà" in un forum di psi... mi sono davvero sbagliato. Qui non interessa a nessuno la mente umana. Siamo arrivati a quello che temevo: l'individualismo. L'unica vera piaga della vostra meravigliosa società... Se siete psicologi, senza offesa e presunzione, cambiate mestiere.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Guarda che siamo in un forum di psi, ma l'area dove ci stiamo confrontando (....appunto...) si chiama:

Confrontiamoci fra di noi

Se si vuole parlare con un esperto (se qua c'è.....) c'è l'apposita area:

Confrontiamoci con gli Esperti

Scusami, ma se uno continua a dire che qua nessuno lo caga ma poi quando lo si caga si offende.. boh!

Che con "noi" sia un pò più chiaro.......... Ognuno qua è per un motivo diverso. Non dimentichiamoci questo.

Riflettiamo sul significato del verbo riflessivo CON FRON TAR SI

Vedi anche: http://www.treccani.it/vocabolario/confrontare/

Poi sui modi o su altro, dico che anche lui non è cosi garbato, sicchè..

Sono donna e ho una certa sensibilità pure io sai. Poi se lui non è nato donna, ed è migliore di me... Beh, complimenti se questa è l'apertura mentale!

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ti faccio io una domanda, se io ti dicessi che a me piace molto uscire nudo, tu mi risponderesti si provaci piano piano..

Credo che le due cose siano diverse, intendo l'uscire nudo e l'uscire vestito da donna come uomo...

Uscendo nudo non faresti altro che confermare quello che la gente già immagina, ossia che tu sei un essere umano appartenente al genere maschile, indipendentemente da quello che poi è il tuo orientamento sessuale, che, in questa discussione non credo c'entri.

Uscendo vestito da donna invece creeresti "confusione" andando a generare una dissonanza tra quello che ci aspettiamo di vedere e quello che vediamo.

Sarebbe come vedere una suora con un vibratore in mano, non ci aspettiamo che una suora provi "certe pulsioni" così come non ci aspettiamo che un uomo possa avere una "parte femminile" e meno che mai voglia addirittura esternarla come vorrebbe fare Gabriel:

e spero che in qualcuna di queste io possa vivere la mia femminilità in modo sereno

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Lis ti adoro... Finalmente qualcuno sa cosa è la razionalità, fredda, distaccata, ma soprattutto consapevole... Ti ammiro e sono felice di leggerti...

Hope, nessuno sta mettendo in discussione la tua sensibilità... Quello che non sto capendo è perchè vi sentite tanto presi in causa... Quasi qualcuno stia offendendovi.... Vi sentite i paladini di cosa? Boh! Sono sconcertato... Chi ha detto che quest uomo è migliore, ma al contempo dico: chi diamine crediamo di essere x sentenziare e o condannare la sua emotività? Ripeto, vogliamo conftontarci parlando dei diversi aspetti della mente umana, o ci sediamo a fare da giudici e giudicanti?

Se ci limitiamo alle opinioni soggettive, senza un minimo di elasticità, non ne ricaviamo molto...

Riflettiamo gente... Lo so che è difficile... Ma riflettiamo...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Appunto riflettiamo. l'ho detto io per prima. VERBA VOLANT SCRIPTA MANENT. Ave Cesare.

Ma guarda che tu hai sentenziato accusandomi di una mia libera opinione, non è che è per contraria?

A me sembra proprio che stai mettendo in discussione la mia sensibilita. Occhio a cosa scrivi.

Mah... Mi dispiace che te la stai pigliando tanto a cuore..... cmq #staisereno , sono in pace fratello.

@Lis non sono d'accordo mi dispiace.

Iopotesi: se vivessimo in una sociteà dove non esistono vestiti, indumenti di ogni sorta. Come si potrebbe dimostrare la propria femminilità? Mettendi un fiore tra i capelli? Non vedo la necessità di mettersi il reggi calze o altri indumenti sexy. Per questo ho trovato provocatoria e anche pubblicitaria questa cosa. Pubblicitaria nel senso che mi pare tanto un racconto da mettere sugli scaffali con un tema che stuzzica l'appettito. (un pò come le docce sexy al Grande Fratello.. giusto per toccare il fondo)

Se fossi una scrittrice, e brava, andrei prima a testare la reazione del pubblico.

sarà per questo che mi sento presa in giro. Per esagerare. Cmq davvero non credo ci sia la necessità di mettersi il reggiseno per dimostrare la propria femminilità.

Perchè non sente la necessità di mettersi lo smalto? Io trovo un pò ingenuo da parte tua pensare davvero che lo faccia perchè si sente femmina e non per puro esibizionismo...................

Non vorrai mica dirmi che per sentirmi femmina dovrei indossare il reggicalze? non credi sia altro che mi renda femmina?

Sinceramente credo sia una visione superficiale del tema, forse per questo sei distaccata e fredda come dice il nuiovo utente.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Oddio credo tu debba rileggere tutto, non ti ho mai tirato in causa se non specificando che x me era un grido di aiuto... Caspita... Siete suscettibili a qualsiasi cosa.... Allora umilmente ti chiedo perdono, non era certo mia intenzione giudicarti o sentenziarti, ma avvicinarmi al tuo concetto.... Credo che lasceró questo forum, non fa x me... Buona vita a tutti

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Iopotesi: se vivessimo in una sociteà dove non esistono vestiti, indumenti di ogni sorta. Come si potrebbe dimostrare la propria femminilità?

Infatti il problema è proprio questo, nella nostra società indossiamo "uniformi" che ci identificano, per certi versi è inevitabile, si ha bisogno di identificare una guardia tra la folla, oppure un commesso al supermercato, per altri versi sarebbe evitabile ma è rassicurante.

Ti giro la domanda, tu come dimostreresti la tua "mascolinità" essendo visibilmente donna?

Se fossi una scrittrice, e brava, andrei prima a testare la reazione del pubblico.

sarà per questo che mi sento presa in giro.

Alla fine è difficile capire quanti di noi raccontino la loro vita e quanti solo storie, di solito non mi pongo il problema perchè, come diceva Pirandello, la verità supera di molto la fantasia, quindi se anche Gabriel fosse solo uno scrittore ci saranno sicuramente persone meno capaci di lui a scrivere ma che vivono la stessa situazione...

Non vorrai mica dirmi che per sentirmi femmina dovrei indossare il reggicalze? non credi sia altro che mi renda femmina?

Diciamo che il fatto di essere nata femmina sicuramente ti avvantaggia, no? :)

Tu sei una donna, non hai bisogno di dimostrare la tua femminilità, ma se ti sentissi diversa? secondo me non riesci nemmeno ad immaginarlo ecco perchè hai risposto così all'inizio :

Io mi accetto per quello che sono a differenza tua.....

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Credo che lasceró questo forum, non fa x me... Buona vita a tutti

Perchè dici che non fa per te?...da quanto hai scritto dovresti essere abituato a parlare con persone che la pensano in maniera diversa da te :)

Come ti ha detto Hope non siamo psicologi, ma alla fine che giovamento trarresti a parlare con degli psicologi quando nella vita di tutti i giorni è con persone "normali" che ti confronti?

Vedila così: uno psicologo ti risponde per lavoro, chi scrive in questo forum ti risponde per passione :)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

Lis secondo me chi non lo sta aiutando sei tu...

Non ho mai pensato che potessi aiutarlo anche perchè non ha mai chiesto di essere aiutato, in realtà se leggi la sua presentazione, quello che voleva era raccontare la sua storia...l'ho letta ed ho espresso il mio parere secondo il quale ci può stare che un uomo senta il bisogno di vestirsi da donna.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Infatti nessuno ha mai detto che non ci può stare che lui si voglia vestire da donna, e ripeto di nuovo gli ho anche consigliato di farlo tranquillamente a casa, il problema nasce quando lo vuole fare in giro....forse può essere che mi esprimo male quando scrivo..boh..

E il fatto che lui si sia presentato qua non perché voleva aiuto, ma per altro sono stato io il primo a dirlo...secondo me voleva solo approvazione..

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 
 

no no ragazzi... nel mio caso specifico non si tratta di approvazione ma di essere meno "dittatori" concedetemi l'orribile termine... Hope, cara, non si tratta nemmeno di scenate... ma ipotizzare che stia sentenziando qualcuno quando sono il primo ad esprimere opinioni sottolineando personali... non ha senso... quello che specificatamente ho chiesto da subito è un po' di tatto prima di imporre a qualcuno come deve vivere "vestiti da donna a casa tua" ed etichettare qualcuno "forse sei solo esibizionista" in modo totalmente gratuito...

Il motivo x cui non fa x me questo forum? mi aspettavo meno, senza offesa, chiusura e giudizio... Nessuno è qui per giudicare, ma per discutere... se poi a voi da fastidio come la pensano gli altri o come vogliano vivere, beh... mi arrendo a prescindere... non ha senso " CON FRON TAR SI"... perchè diventa una inutile monarchia dove bisogna rispettare l'opinione di uno solo... cmq ripeto, apprezzo Lis perchè è davvero obiettiva e soggettiva, il modo perfetto, secondo la mia stupida ignoranza e modestia, per affrontare un forum in cui la gente chiede aiuto in modo diretto o meno.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
 

Infatti nessuno ha mai detto che non ci può stare che lui si voglia vestire da donna, e ripeto di nuovo gli ho anche consigliato di farlo tranquillamente a casa, il problema nasce quando lo vuole fare in giro...

Perdonami ma non riesco a capire...spiegami, ti sentiresti offeso oppure oltraggiato o cosa vedendo un uomo vestito da donna? e se lo stesso uomo facesse una cura ormonale e sembrasse donna pur non essendolo allora potrebbe vestircisi?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Eccomi qua.

Scusate ma ho riaperto il forum con un po' di ritardo, e vedo che la discussione è... dilagata.

E' un po' tardi stasera e non ho molto tempo per aggiungere molte cose, ma qualcosa credo di dover dire.

Mi spiace se la mia reazione può essere sembrata eccessiva, ma veramente ho pensato di essere capitato su Marte.

Entro in un forum per cercare di capire cosa posso fare per trovare un equilibrio con la mia passione per l'abbigliamento femminile, magari ricercandone le cause insieme a qualche anima buona e sperando nell'aiuto di qualche esperto o addirittura uno psicologo.

Ebbene, la prima risposta è quella di un imbecille che mi dice che "ci sono delle regole" e la società non ammette che un uomo si vesta da donna. Questo lo so benissimo, altrimenti il mio problema non sarebbe tale. Sono capace anch'io a tirare fuori perle del genere. Per sentirmi dire cose del genere io posso andare nel bar sotto casa. Sono rimasto allibito, ma ho dato una risposta "diplomatica" invitando a commenti meno superficiali.

La seconda risposta da parte di Hope, che mi sembra una persona intelligente (sono sincero, non vorrei offenderti), però mi accusa di essere un fake, uno scrittore o addirittura un macho in cerca di approvazione... Ci sono rimasto malissimo.

Beh, scusate ma la mia idea era di aver sbagliato posto.

Dopo qualche giorno, trovo la risposta, finalmente umana e con un minimo di calore, di Lis. Grazie.

Se volete, sono pronto a continuare la discussione su basi serie, e ad approfondire i miei problemi, che sono grossi, altrimenti grazie lo stesso (soprattutto a Lis e Incanx) e arrivederci in un forum più tranquillo.

Buoanotte

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Secondo me tutto nasce perche non ci si accetta per quello che si e'.

E' difficile riuscirci, ma secondo me e' la base per una convivenza con gli altri esseri umani.

ricorrere alla chirurgia plastica? Si o no? Io c ho pensato molto, e trovandomi in una situazione dove realmente nom ne ho bisogno (ho gli arti per camminare, ci vedo, etc) nn ne sento il bisogno. Lo accetto se e' appunto per guarire la "meccanica" di una persona.

E' quando la chirurgia va al di la'... ovvero per l apparire che mi dispiace e mi sento molto confusa allo stesso tempo.

Non ci si dovrebbere accettare per quello che si e'?

Micheal Jackson voleva essere un bianco. Ma e' pazzesco tutto quello che ha fatto.

Lo ha fatto davvero per se stesso? O perche l essere accettato dagli altri (all apparenza) te lo fa sentire?

Dovremmo essere i primi a pensare che chi si ferma all apparenza e' "stupido" quindi non dovremmo interessarci dell apparire.

capito che voglio dire?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Se volete, sono pronto a continuare la discussione su basi serie

E' da diverso tempo che sono su questo forum e ti posso assicurare che quanto più una discussione affronta temi importanti tanto più c'è la possibilità di "scontrarsi" proprio perchè coinvolti emotivamente.

Spero tu sia pronto a salire nuovamente sul ring :)

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Dovremmo essere i primi a pensare che chi si ferma all apparenza e' "stupido" quindi non dovremmo interessarci dell apparire.

capito che voglio dire?

Credo che il problema nasca quando ci si sente diversi da come si appare, non so se hai mai sentito delle donne in un salone di parrucchieri dire "io mi sento bionda" e di conseguenza tingersi i capelli...io non ho mai capito bene cosa sente una bionda di diverso da una mora eppure ti assicuro che per quelle donne è fondamentale guardarsi allo specchio e vedersi bionde.

Tu mi dirai che sono donne superficiali, forse alcune si, ma di certo non tutte...ora pensa come potrebbe essere amplificato il disagio se anzichè parlare di capelli parlassimo addirittura della propria identità sessuale...nemmeno io ne ho idea ma provo ad immaginare e quello che immagino non è piacevole...

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Wow... Adesso si che mi piace... Questo si che è un modo corretto e soprattutto "umano" di confrontarsi... Adesso che gli animi si sono placati, che nessuno si sente giudicato, possiamo discutere della situazione.

Gabriel, quando ti ho provocato (ed ho provocato tutti) dicendoti "prova a farlo senza programmare il tutto" era un modo come un altro x dirti provaci, xchè era chiaro x me che sei consapevole delle conseguenze.

Userò un esempio banale x spiegarti il perchè:

Hai presente un bambino che dice "non mi piacciono i broccoli" ma non li ha mai assaggiati? Ecco, io la penso così: come fai a capire che non ti piace qualcosa se non l'hai prova ha ta? come fai a dire che qualcosa è giusta o sbagliata se non hai provato sulla tua pelle se potrà farti del male o meno?

Riprendendo ed addolcendo i concetti di tutti, è chiaro che sei consapevole delle conseguenze di un "affronto" alla società nel presentarti vestito da donna, ma nessuno può impedirti di provarlo. L'unica cosa che posso dirti è:

Hai abbastanza forza x affrontarne le conseguenze? Purtroppo il mondo ha ancora paura di queste cose, e quando un animale (anche umano) ha paura, o scappa o attacca... Sei pronto x questo?

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

No.

Non sono preparato, qualunque sia la conseguenza. Non sono del tutto consapevole di quale “affronto” farei alla nostra società, io so soltanto che non faccio del male a nessuno. Ho una gran paura, ma devo farlo, anche per i motivi che tu stesso hai citato, ma non solo.

Devo farlo perché il mio armadio dei rimpianti e delle frustrazioni è già pieno da scoppiare, e se aggiungo altra roba esplode, ma stavolta in maniera imprevedibile. Ho accumulato in cinquant’anni una tale mole di “non fatto” che non ho più voglia di rinunciare, anche se la tentazione di tirarmi indietro (forse la più ragionevole) è forte.

Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Unisciti alla conversazione

Adesso puoi postare e registrarti più tardi. Se hai un account, registrati adesso per inserire messaggi con il tuo account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo formattato.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

  • Navigazione recente   0 utenti

    Non ci sono utenti registrati da visualizzare in questa pagina.


Pubblicità



×
×
  • Crea nuovo/a...

Informazione importante

Navigando questo sito accetti le nostre politiche di Politica sulla Privacy.